I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Lo smoothie per abbassare la pressione naturalmente

Una ricetta semplicissima per un frullato squisito base di mirtilli e banana

Pubblicato il 02/02/2015 da Prevenzione a tavola

Dimenticate il vecchio proverbio "Una mela al giorno toglie il medico di torno!". I mirtilli potrebbero essere la chiave per godere di ottima salute. Secondo due studi pubblicati di recente queste bacche potrebbero aiutare il nostro organismo ad abbassare la pressione naturalmente. La prima ricerca, pubblicata sul Journal of the Academy of Nutrition and Dietetics, ha rilevato che dopo un periodo di 8 settimane le donne in post menopausa che avevano la pressione alta e consumavano una dose giornaliera di polvere di mirtilli (equivalente ad una tazza di mirtilli freschi) vedevano la pressione sistolica ridursi del 5 per cento e quella diastolica del 6 per cento. Per di più le donne prese in esame hanno sperimentato un aumento dei livelli di monossido di azoto nel sangue del 69 per cento. Da un altro studio realizzato sui ratti in laboratorio è emerso che le cavie alimentate con polvere di mirtilli avevano molte meno infiammazioni e la pressione più bassa rispetto a quelle che seguivano la stessa dieta ma non mangiavano mirtilli.

La ricetta dello smoothie per abbassare la pressione naturalmente


Le proprietà antinfiammatorie di questo frutto sarebbero dovute alle antocianine in esso contenuti, che secondo alcuni studi sono in grado di ridurre le infiammazioni e aumentare la produzione di monossido di azoto. Ma non c'è bisogno di abbuffarsi di mirtilli ogni giorno per ottenere questi risultati: basta preparare un ottimo smoothie, il Blueberry-Banana Bliss. Vediamo la ricetta:Ingredienti (per 2 persone)1 tazza di mirtilli 1 banana matura 1 tazza di yogurt bianco magro 1 tazza di spinaciVersare tutti gli ingredienti all'interno di un frullatore e frullare.*Ciascuna porzione contiene 153 calSeguici su Facebook se ti interessano notizie di salute e alimentazione



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





NOTIZIE + RECENTI

Perché scegliere i grani antichi?

Coltivare i grani antichi significa salvaguardare queste specie vegetali ed impedire che si estinguano

I ravanelli fanno benissimo al nostro organismo

Ha importanti facoltà antiossidanti e depurative, un ottimo aiuto per il fegato e la cistifellea

Cosa succede se si beve una birra in gravidanza?

Anche le bevande con gradazione alcolica medio-bassa sono pericolose in gravidanza

Ecco come scegliere il miglior olio extravergine d’oliva

Il miglior olio evo? Fruttato, amaro e piccante

Latte di mandorla: ottimo alleato per le ossa

Tra le bevande vegetali, è quello che contiene un maggior quantitativo di calcio, magnesio e fosforo

Corsi - Prevenzione a tavola

Come orientarsi tra i diversi tipi di farina

La nutrizionista spiega la differenza tra farine integrali, tipo 00, tipo 0, tipo 1, tipo 2, di manitoba, di grano duro, di grano tenero

Grassi saturi: sempre più studi ribaltano tutto ciò che sapevamo finora

Oggi sono sempre più numerosi gli studi che ci raccontano tutta un’altra storia rispetto ai grassi cattivi

Il latte di soia fa male ai bambini?

Può essere dato ai bambini? Fa bene o fa male? È il giusto sostituto del latte?

Corsi - Prevenzione a tavola

Sicuri di conoscere tutte le proprietà dello scalogno?

Ricostituente, digestivo, disintossicante. Ecco come usarlo in cucina

Perché gli asparagi sono così buoni per la salute

Cinque ottimi motivi per mangiare gli asparagi e qualche ricetta per utilizzarli in cucina

L’olio extravergine di oliva fa ingrassare?

Quanti cucchiai bisogna consumarne, è meglio a crudo o cotto e altre risposte ai vostri dubbi

5 ottimi motivi per mangiare indivia

L'indivia è una verdura eccezionale per il nostro organismo

Le virtù del Pan di zucchero, la cicoria bianca

Stimola le funzioni intestinali,del fegato e dei reni. Ecco come cucinarla

Come pulire e cucinare il cardo

Le sue coste sono molto ricche di acqua e fibre, vitamine B e C, sali minerali

Ecco cosa mangiare dopo i 60 anni

Ogni età ha la sua dieta: ecco come dovrebbe essere quella degli over 60