I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Rimedi naturali, la menta allevia i dolori

Un potente farmaco naturale che combatte dolori muscolari, mal di testa, tosse e raffreddore

Pubblicato il 15/01/2015 da Prevenzione a tavola

Rimedi naturali, la menta aiuta ad alleviare i dolori


Masticare la menta può aiutare a rinfrescare l'alito, ma c'è un altro motivo per cui si dovrebbe provare questa pianta: si tratta di un alimento che aiuta a prevenire i dolori muscolari, che è una delle ragione per cui è utilizzato per la cura della sindrome dell'intestino irritabile. La menta può anche tornare utile per curare il mal di testa: basta prendere qualche foglia e sfregarla sulle tempie o sui polsi. Botanist James A. Duke, autore di The Green Pharmacy Guide to Healing Foods, raccomanda di preparare un infuso con della menta ogni volta che si hanno dolori. Bisogna versare dell'acqua bollente sulle foglie di menta e aspettare qualche minuto. Si possono anche aggiungere alcune foglie di gaultheria, in cui è contenuto il salicilato di metile, che blocca gli enzimi che causano le infiammazioni e i dolori. "La potete chiamare l'aspirina delle erbe", spiega Duke.

Rimedi naturali, tutti i benefici della menta


Grazie ai suoi principi attivi la menta possiede proprietà disinfettanti e cicatrizzanti, ma non solo. Infatti è utile contro tosse e raffreddore per le sue proprietà sedative e spasmodiche. La mucosa nasale si dilata mucosa per via del mentolo contenuto nella pianta. Oltre all'infuso si può facilmente preparare anche il colluttorio alla menta: è sufficiente lasciare in infusione un cucchiaino di foglie di menta essiccate in 200 ml di acqua bollente per 10 minuti. Dopodiché lo si filtra e si lascia raffreddare e avrete. Per curare il raffreddore, invece, si può utilizzare l'olio essenziale di menta: basta versare qualche goccia nell'acqua bollente e aspirare i vapori.Seguici su Facebook se ti interessano notizie di salute e alimentazione



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





NOTIZIE + RECENTI

Ecco cosa succede a mangiare un uovo al giorno

Nuovo studio riabilita l'alimento: riduce il rischio cardiovascolare

Ecco i cibi che causano 500mila morti l’anno per malattie di cuore

Da Oms guerra a grassi trans, eliminarli dalla dieta

Frutta verdure e pesce tengono le rughe lontane

A evidenziarlo è uno studio dell'Erasmus Medical Centre di Rotterdam

Olio extravergine d’oliva: meglio DOP o IGP?

Il legame col territorio è dunque più forte nel DOP piuttosto che nell’IGP

Perché scegliere una birra artigianale?

Tra le altre cose ha un maggiore contenuto in vitamine e minerali rispetto ad una birra filtrata

Corsi - Prevenzione a tavola

Ecco cosa succede al cervello se mangiamo cioccolato fondente

Il cioccolato fondente è anti-infiammatorio e antistress

Il miglio previene diabete e cancro

È un cereale ricco di ferro, fosforo, magnesio, vitamine del gruppo B e soprattutto di acido folico

La carne dei fast food è da demonizzare?

Basta evitare patatine fritte, salse e bevande zuccherate e tenere a mente le raccomandazioni anti-cancro

Corsi - Prevenzione a tavola

Gli effetti di verdure, yogurt, tè e cioccolato sul fegato

Studio su cirrosi epatica, più diversità batteri intestino

La frutta secca fa battere il cuore a un ritmo regolare

Il consumo riduce il rischio di fibrillazione atriale

Perché scegliere i grani antichi?

Coltivare i grani antichi significa salvaguardare queste specie vegetali ed impedire che si estinguano

I ravanelli fanno benissimo al nostro organismo

Ha importanti facoltà antiossidanti e depurative, un ottimo aiuto per il fegato e la cistifellea

Cosa succede se si beve una birra in gravidanza?

Anche le bevande con gradazione alcolica medio-bassa sono pericolose in gravidanza

Ecco come scegliere il miglior olio extravergine d’oliva

Il miglior olio evo? Fruttato, amaro e piccante

Latte di mandorla: ottimo alleato per le ossa

Tra le bevande vegetali, è quello che contiene un maggior quantitativo di calcio, magnesio e fosforo