I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Ecco la mia ricetta anticancro

La dottoressa guarita dal cancro nel giro di poche settimane

Pubblicato il 11/12/2014 da Prevenzione a tavola

Odile Fernández è un medico di Granara. Nel 2010 si ammalò di cancro alle ovaie con metastasi e grazie ad un mix di chemioterapia e cambiamento di abitudini alimentari è riuscita a guarire. La dottoressa spagnola ha poi raccontato la sua esperienza nel libro "La mia ricetta anticancro", nel quale spiega che "è ormai scientificamente dimostrato che, oltre a quelle convenzionali e allopatiche, esistono molte altre terapie che si possono seguire per curare e prevenire i tumori. Voglio fartele conoscere. Ti parlerò soltanto delle terapie approvate dalla scienza − non sono una ciarlatana e non ti darò false speranze − ma se ha funzionato per me, perché non dovrebbe aiutare anche te? A tre anni dalla guarigione mi sento piena di energie e voglia di vivere. Desidero continuare a gustarmi i piccoli piaceri della vita, e voglio che tu faccia lo stesso, anche se ora sei malato e vedi tutto nero." La Fernández racconta anche che nel giro di poche settimane è riuscita a guarire: "Mi sottoposi alla prima seduta il 17 novembre 2010 e da quel momento presi a seguire un nuovo piano sia alimentare sia di attività fisica giornaliera, provai terapie naturali mirate a farmi raggiungere la serenità mentale, cominciai a meditare, insomma, diventai parte attiva nella mia guarigione. E da quello stesso giorno iniziai a sentire che le metastasi, ancora palpabili, diventavano man mano più piccole e sparivano. Il tutto nel giro di poche settimane. Sembra incredibile un tempo così breve, eppure è vero, e lo possono testimoniare le persone che avevano osservato e palpato quelle metastasi con me. So che una guarigione così rapida non capita di frequente, anzi, ci sono pochi casi come il mio, e non voglio indurti a pensare che se fai come me sconfiggerai sicuramente il cancro, ma sono convinta che se mangi bene, fai attività fisica e hai la mente serena, sarai in grado di sopportare molto meglio la malattia e le terapie saranno molto più efficaci che se decidi di rimanere seduto sul divano a vedere cosa succede." Ciò che ha portato benefici al medico spagnolo potrebbe non essere altrettanto benefico per gli altri pazienti, ma "sicuramente ti guiderà nel tuo cammino verso la guarigione. In questa malattia ognuno segue un proprio percorso. Io ti ho raccontato la mia esperienza, che senz’altro sarà molto diversa dalla tua, perché desidero di cuore esserti utile", scrive la dottoressa. Sul suo blog Misrecetasanticancer.com si possono trovare, in lingua spagnola, decine di ricette anticancro della Fernández. Vediamo alcuni consigli: "Si ad agrumi, cioccolato, pesce, mele, frutti di bosco, pesche, broccolo, semi, cipolla, olio d'oliva, curcuma e tè verde. No a carne rossa, zuccheri, latte, burro e margarina, prodotti raffinati, alimenti abbrustoliti. Si a cibi consumati crudi, o cotti a vapore, no a frittura, microonde, griglia. Conta però anche, sostiene l'autrice, supportata nel ragionamento da centinaia di studi e ricerche scientifiche riportate in bibliografia, i materiali in cui conservarli e in cui cucinarli. Ad esempio la pentola a pressione, così come le cotture in forno ad elevate temperature, favoriscono, oltre alla perdita di sostanze nutrienti anche la produzione di sostanze tossiche come le ammine eterocicliche. No a teflon, alluminio e plastiche, sì a ceramica, vetro e silicone." Iscriviti a questo gruppo se ti interessano notizie di salute e alimentazione

Per approfondire



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

La zucca è ottima per la nostra salute: due ricette da leccarsi i baffi

La zucca, la regina dell'autunno, è ricca di proprietà benefiche per il nostro organismo

Tutti i cibi che fanno bene alla pelle

La mantengono sana, idratata e la fanno invecchiare meno

L’olio extravergine d’oliva protegge da infarti e ictus

Il merito è di una proteina salva-cuore

Nel tuorlo d’uovo in segreto per non perdere i capelli

Secondo uno studio giapponese si nasconde un possibile composto contro l'alopecia

La dieta mediterranea allunga la vita degli anziani

Perché riduce del 25% il rischio di morte per qualsiasi causa negli over-65

Corsi - Prevenzione a tavola

Le fragole contrastano le malattie infiammatorie croniche intestinali

Secondo studio possono essere utili contro morbo di Chron e colite ulcerosa

Ecco perché le cicerchie fanno bene

Proprietà e benefici delle cicerchie

Cicerchie: tra falsi miti e realtà

In passato ingiustamente demonizzate, oggi le cicerchie sono oggetto di riscoperta

Corsi - Prevenzione a tavola

La curcuma è in grado di uccidere le cellule tumorali

I ricercatori hanno scoperto che unendola al platino riesce a uccidere le cellule malate

Psoriasi? Ci pensa la dieta mediterranea

Studio condotto su oltre 3500 persone colpite da malattia dà ottimi risultati

Come conservare l’olio extravergine di oliva

Esistono diverse accortezze, come tenere l'olio al riparo da luce, calore e ossigeno

Cosa pensa davvero l’ONU di parmigiano, olio d’oliva e prosciutto

Siamo tornati sull'argomento per fare chiarezza su quello che è avvenuto realmente

Gli alimenti che fanno male alla prostata

Ecco cosa mangiare d'estate per tenere la prostata in salute

La panzanella: la vera ricetta e le inaspettate proprietà del pane toscano DOP

Mangiare la panzanella può essere estremamente prezioso per il nostro organismo

Bere un tè al giorno protegge il cuore, specie negli anziani

Rallenta la naturale diminuzione del colesterolo Hdl, quello cosiddetto 'buono'