I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Con gli asciugamani elettrici più germi nell’aria

Lo studio dell'Università di Leeds

Pubblicato il 11/12/2014 da Prevenzione a tavola

Con gli asciugamani elettrici più germi nell'aria


I moderni asciugamani, ovvero quegli apparecchi elettrici che sfruttano l'aria per asciugare le mani, potrebbero favorire la diffusione di germi e quindi di malattie. È quanto emerso da uno studio dell'Università di Leeds pubblicato sulla rivista scientifica Journal of Hospital Infection. La ricerca ha rilevato che gli asciugamani elettrici possono aumentare la diffusione dei germi dalle mani all'ambiente circostante. I ricercatori hanno messo a confronto i dati riguardanti la concentrazione dei germi nell'aria dopo che persone con le mani sporche avevano utilizzato un tradizionale asciugamano di carta, un asciugamani elettrico ad aria calda e uno degli apparecchi che asciugano le mani con un getto d'aria ad alta velocità.

Asciugamani elettrici: la ricerca


Le mani delle persone su cui è stato realizzato l'esperimento sono state "sporcate" con dei lattobacilli, dei germi che generalmente non si trovano nei bagni pubblici, in modo da poter differenziare i batteri presenti nell'aria da quelli provenienti dalle mani. Dopo aver utilizzato i tre diversi tipi di asciugamani gli scienziati hanno misurato le concentrazioni di questi germi nell'aria: è stato riscontrato che i batteri che provengono dalle mani rimangono nell'ambiente circostante fino a un quarto d'ora dopo lo spegnimento dell'apparecchio. Per di più le analisi hanno rivelato che negli ambienti in cui erano presenti apparecchi ad alta velocità la concentrazione di germi era 27 volte superiore rispetto a quella degli ambienti in cui erano presenti asciugamani di carta e 4,5 volte superiore rispetto a quella diffusa da asciugamani ad aria carta. Mark Wilcox, che ha condotto la ricerca, ha detto che "questi risultati sono importanti per capire il modo in cui i batteri si diffondono, potenzialmente trasmettendo disturbi e malattie". Ma non mancano le critiche, il Sole 24 Ore riporta che la ricerca sarebbe stata finanziata da un'azienda produttrice di asciugamani di carta: "Le critiche alla ricerca non sono però mancate. Il portavoce di un'azienda leader nella produzione di asciugamani ad aria ha sottolineato non solo che lo studio è stato finanziato da un'associazione europea di produttori di asciugamani di carta – fatto peraltro dichiarato dagli stessi autori – ma anche che le concentrazioni dei batteri sulle mani dei partecipanti erano poco realistiche". Iscriviti a questo gruppo se ti interessano notizie di salute e alimentazione

Fonte studio: The Journal of Hospital Infection. Altre fonti: Il Sole 24 Ore; Telegraph



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Tutti i cibi che fanno bene alla pelle

La mantengono sana, idratata e la fanno invecchiare meno

Mangiare frutta e verdura rende felici

Uno studio dimostra che il benessere individuale cresce all'aumentare delle porzioni di frutta e verdura

Se mangi cavolo viola la tua salute ti ringrazierà

Ricco di vitamine, ottimo per la salute degli occhi e per abbassare il colesterolo

Zuppa di borlotti con maltagliati fatti in casa

Berrino: come invecchiare in salute con la corretta alimentazione

Il cibo è la nostra arma più forte contro le malattie croniche

Corsi - Prevenzione a tavola

Come usare gli agrumi per combattere tosse, mal di gola, raffreddore

I trucchi del contadino a base di agrumi contro i malanni di stagione

Muffin con olive e capperi agli aromi

Oggi prepariamo di gustosi muffin salati buonissimi ma ottimi per il nostro organismo

Cosa mangiare per combattere il freddo

Corsi - Prevenzione a tavola

Arriva la “dieta universale” per prevenire le malattie e salvare il pianeta

Quanti grammi di fibre e cereali integrali servono contro cancro, diabete e infarto?

Il sale rosa dell’Himalaya fa bene?

Sento spesso farmi questa domanda: ”Il sale rosa fa bene? E’ meglio di quello bianco?”

Come stufare carciofi e cicoria

uUn accostamento semplice che unisce due sapori particolari che insieme si armonizzano

Il dolcificante fa davvero perdere peso?

Veronesi: le sostanze anti-cancro di frutta e verdura

Come proteggerci dalle numerose sostanze potenzialmente cancerogene intorno a noi

10 ottime ragioni per portare in tavola il radicchio rosso

Moltissimi benefici per la nostra salute