I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Sciroppo d’acero: il dolcificante che fa dimagrire

Le proprietà dello sciroppo canadese

Pubblicato il 05/12/2014 da Prevenzione a tavola

Sciroppo d'acero: il dolcificante che fa dimagrire


Abbandonare lo zucchero, soprattutto quello raffinato, è un ottimo passo avanti per migliorare il proprio benessere. Molti però iniziano ad utilizzare l'aspartame per dolcificare i cibi, ma gli effetti che questo alimento ha sulla nostra salute sono tutt'altro che trascurabili: secondo uno studio pubblicato sulla rivista Nature gli edulcoranti potrebbero avere effetti dannosi sulla flora batterica e, di conseguenza, sul metabolismo del glucosio, provocando una predisposizione all'insorgenza del diabete. Per sostituire lo zucchero ci sono alternative naturali come la stevia e lo sciroppo d'acero. Quest'ultimo, in particolare, ha numerose proprietà benefiche e viene addirittura utilizzato in alcune diete dimagranti, dopo la testimonianza dell'attrice americana Beyoncé, la quale seguendo una vecchia dieta incentrata sul consumo dello sciroppo canadese si è rimessa in forma in poco tempo.

Sciroppo d'acero: la dieta di Beyoncé è sconsigliata


Ad ogni modo, la dieta di Beyoncé non è raccomandata dalla British Dietetic Association, che la ha considerata "estrema", oggi viene seguita per perdere peso in fretta, ma era nata per disintossicare l'organismo. Il sito Webmd spiega che questa dieta oltre a far perdere peso fa anche perdere massa muscolare e acqua e gli effetti non sono duraturi. Inoltre non c'è bisogno di fare questa dieta detox: per purificare l'organismo basta mangiare una giusta dose di frutta, verdura, cereali, pesce e carni bianche. Ciò che favorisce il processo di dimagrimento sono le proprietà diuretiche, antistipsi, drenanti-depurative, termogenetiche ed energizzanti dello sciroppo d'acero. Veniamo ora ai benefici dello sciroppo d'acero: ha un effetto depurativo, ha basso indice glicemico, accelera il metabolismo, ha un alto potere energetico ed ha anche proprietà antiossidanti per i tumori. Tuttavia è controindicato per chi soffre di diabete. Con 250 Kcal/100 g lo sciroppo d’acero è il secondo dolcificante meno calorico che si trovi in natura e questo è un ottimo motivo per inserirlo nella propria dieta per sostituire lo zucchero. Ci sono diverse versioni della dieta dello sciroppo d'acero, detta anche dieta Burroughs dal nome del suo inventore. Quindi se quella di Beyoncé è altamente sconsigliata, si può decidere di seguire una versione light, la "Once a week version", che consiste nel bere solo il beverone di Burroughs un giorno a settimana.

Come preparare il beverone di sciroppo d'acero


Il beverone allo sciroppo d’acero ideato da Stanley Burroughs si prepara unendo i seguenti ingredienti: 2 cucchiai di succo di limone fresco non trattato 2 cucchiai di sciroppo d’acero puro Un pizzico di pepe di Cayenna 280 ml di acqua (tendenzialmente calda, se possibile) Il beverone di Burroughs va bevuto quando si avverte un maggiore senso di fame, da 6 a 9 volte al giorno, e ciascun bicchiere contiene circa 110 kcal. Oltre al beverone la dieta dello sciroppo d’acero prevede anche che si bevano ben 900 g di acqua miscelata a 2 cucchiaini di sale non iodato al risveglio mattutino e una tisana di erbe lassative la sera, così da stimolare frequenti evacuazioni e, di conseguenza, la massima depurazione del corpo. Iscriviti a questo gruppo su Facebook se ti interessano notizie di salute e alimentazione

Fonte: Webmd Forse potrebbe interessarti questo video: "Come è fatto lo sciroppo d'acero



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

La curcuma è in grado di uccidere le cellule tumorali

I ricercatori hanno scoperto che unendola al platino riesce a uccidere le cellule malate

Psoriasi? Ci pensa la dieta mediterranea

Studio condotto su oltre 3500 persone colpite da malattia dà ottimi risultati

Come conservare l’olio extravergine di oliva

Esistono diverse accortezze, come tenere l'olio al riparo da luce, calore e ossigeno

Cosa pensa davvero l’ONU di parmigiano, olio d’oliva e prosciutto

Siamo tornati sull'argomento per fare chiarezza su quello che è avvenuto realmente

Gli alimenti che fanno male alla prostata

Ecco cosa mangiare d'estate per tenere la prostata in salute

Corsi - Prevenzione a tavola

La panzanella: la vera ricetta e le inaspettate proprietà del pane toscano DOP

Mangiare la panzanella può essere estremamente prezioso per il nostro organismo

Bere un tè al giorno protegge il cuore, specie negli anziani

Rallenta la naturale diminuzione del colesterolo Hdl, quello cosiddetto 'buono'

Scoperto perché una mela al giorno leva il medico di torno

Il segreto è contenuto nei polifenoli che hanno un ruolo decisivo nel microbiota dell'intestino

Corsi - Prevenzione a tavola

La ricetta dell’Acquasale pugliese, piatto povero ma ricco

Acquasale, una tipica ricetta Salentina povera negli ingredienti ma ricca in principi nutritivi

I valori nutrizionali della farina di grano duro

La classificazione degli sfarinati e la superiorità nutrizionale della farina integrale e dei suoi derivati

Alla scoperta della Meloncella, frutto-verdura dalle mille virtù

La meloncella del Salento è ricchissima di proprietà nutritive e benefici per il nostro organismo

Conoscete la cottura passiva?

La cottura passiva fa risparmiare e conserva tutti i nutrienti

Il tè verde mantiene il cuore in salute e contrasta l’infarto

Il merito potrebbe essere di una sostanza antiossidante contenuta nel tè verde

Il mango contrasta stitichezza e intestino pigro

Studio rivela che basta un mango uno al giorno

Tutti i nutrienti di cui abbiamo bisogno in un’unica ciotola

Impariamo a preparare la ciotola di Buddha per un pasto sano e completo