I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Le Iene intervista Andrea Ghiselli: scoppia la polemica

Il nutrizionista che consigliava le merendine

Pubblicato il 04/12/2014 da Prevenzione a tavola

Le Iene intervista Andrea Ghiselli: scoppia la polemica


Durante l'ultima puntata de Le Iene è stata mandata in onda un'intervista ad Andrea Ghiselli, il nutrizionista che criticava il China Study ma diceva che le merendine spesso hanno meno calorie delle torte fatte in casa. Ognuno è libero di dar da mangiare ai propri figli ciò che vuole, infatti il dottor Ghiselli ha detto che lascia tranquillamente andare i suoi al fast food, ma il punto è un altro: lo scorso maggio l'ex-deputato del M5S Alessio Tacconi aveva presentato un'interrogazione parlamentare ipotizzando un conflitto d’interessi rispetto al doppio ruolo del dottor Andrea Ghiselli, di ricercatore del Centro di ricerca per gli alimenti e la nutrizione, e di componente del comitato scientifico della Fondazione Danone, uno dei più importanti produttori mondiali di prodotti con latte animale. È stata un'utente di Facebook a farlo notare e tanti altri hanno criticato Ghiselli: "fa il nutrizionista e poi manda il figlio al fast food?", si chiede Roberto sul social network.

Le Iene intervista Andrea Ghiselli: la lettera alla redazione


E un'utente, Valeria, ha scritto in un commento in merito al presunto conflitto di interessi di Ghiselli: "Gentile Redazione, Vi scrivo in merito al servizio andato in onda nella puntata del 3 dicembre riguardante l'alimentazione, ovvero l'intervista al nutrizionista Prof. Andrea Ghiselli. Il Professore si era espresso contro i risultati scientifici ottenuti dal China Study già in passato e il vostro programma, a mio avviso con molta correttezza, aveva trattato l'argomento. Ciò che oggi mi sconvolge è l'aver scoperto che il suddetto professore, oltre al suo prestigioso incarico che tutti conosciamo, fa anche parte della Fondazione Danone; a maggio, infatti, l'onorevole Alessio Tacconi presentò un'interrogazione parlamentare proprio in merito al vostro servizio e alla posizione di Andrea Ghiselli, il quale, forse, e sottolineo forse, aveva un piccolissimo conflitto di interessi. Ora, mi rendo conto di quante pressioni possiate subire, e mi rendo conto di quanto l'industria del latte sia in difficoltà ora che i risultati del The China Study sono stati diffusi, anche grazie al vostro programma. Non sarebbe, però, più corretto da parte vostra informare gli spettatori del doppio incarico del dott. Ghiselli? Non sarebbe più onesto far sapere agli italiani che questo signore, notoriamente a favore del consumo di latte e derivati, fa anche parte del comitato scientifico di una fondazione che sul latte basa tutto il proprio PROFITTO, perché di profitto si parla, non certo di salute? Attendo una vostra risposta. Grazie Valeria Malacasa, Torino" E ancora critiche, riportiamo di seguito alcuni commenti, sempre sulla pagina Facebook de Le Iene: "Cosa percepisco da questo servizio?... Che volete tranquillizzare le persone dopo i precedenti servizi riguardanti le malattie provocate dall'alimentazione" "I bambini devono andare al fast food per non sentirsi diversi??? I disturbi alimentari si riconoscono se uno è troppo magro o troppo grasso??? Ma questo dove l'avete preso? Iene, ma questo dove l'avete pescato? Ma allora in tv può andarci chiunque a raccontare qualsiasi cosa! Bah! Povera Italia!" "Deludente servizio...la solita italia che per paura o per interesse fa un passo in avanti e tre mila indietro!!!" "Questa persona è corrotta e incoerente! Dovreste leggervi i suoi articoli e dichiarazioni per capire quanto è corrotto dalle multinazionali! Frasi incoerenti dove ti dice di non bere il latte perché fa male perché causa osteoporosi ecc e subito dopo dice di berlo con moderazione e che serve alle ossa" "Ma Ghiselli non era quello che consigliava alle mamme di dare le merendine ai figli?", si chiede infine un utente, e posta il video che potete vedere sotto: Iscriviti a questo gruppo se ti interessano notizie di salute e alimentazione

Fonti: Facebook; Le Iene; LAV



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Zuppa di lenticchie con castagne

Ricetta sana e gustosa, perfetta per l'autunno

Come scegliere una buona zucca? Ecco le differenze tra le diverse qualità

Mantovana, Delica, Napoletana, Violina: perché fanno bene e come cucinarle

6 ottimi motivi per mangiare finocchi

I finocchi rappresentano un ottimo alimento per il nostro organismo

Anemia da carenza di ferro? Ecco cosa mangiare

Quali sono i cibi che ne contengono di più?

Alla scoperta del topinambur, l’ortaggio che vi cambierà la vita

Il topinambur combina proprietà diuretiche con doti benefiche per abbassare la glicemia

Corsi - Prevenzione a tavola

Ecco gli alimenti per sorridere all’autunno

Cambio di stagione, gli alimenti alleati del buonumore

Ecco perché vale la pena mangiare i cachi

Racchiudono straordinarie proprietà per il nostro organismo

Dal cacao un aiuto per ossa fragili e malattie respiratorie

Il cacao e gli alimenti che lo contengono hanno quantità significative di vitamina D2

Corsi - Prevenzione a tavola

Raffreddore e influenza in arrivo: anticipiamo il TG col cibo giusto

Ecco i cibi che possono aiutarci a prevenire i mali di stagione

Perché la cicoria è così buona per la salute

La cicoria si può trovarla da settembre fino a febbraio: ecco una ricetta sana e gustosa

Ecco perché mangiare i fichi d’India

Un toccasana per il nostro organismo. Un trucco per sbucciarli e una ricetta gustosa

La zucca è ottima per la nostra salute: due ricette da leccarsi i baffi

La zucca, la regina dell'autunno, è ricca di proprietà benefiche per il nostro organismo

Tutti i cibi che fanno bene alla pelle

La mantengono sana, idratata e la fanno invecchiare meno

L’olio extravergine d’oliva protegge da infarti e ictus

Il merito è di una proteina salva-cuore

Nel tuorlo d’uovo in segreto per non perdere i capelli

Secondo uno studio giapponese si nasconde un possibile composto contro l'alopecia