I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

47 morti per peste in Madagascar

La malattia che è tornata a uccidere

Pubblicato il 26/11/2014 da Prevenzione a tavola
Copia ed incolla il codice nel tuo sito

47 morti per peste in Madagascar


Più di 40 persone sono morte in Madagascar per aver contratto la peste bubbonica e l'Organizzazione Mondiale della Sanità ha lanciato l'allarme: la piaga minaccia la capitale del paese Antananarivo. Il bilancio dei morti ha raggiunto quota 47, secondo i dati diffusi da Philemon Tafangy ministro della Salute dell'isola africana, mentre il numero di casi sospetti si è attestato a 138. Il primo caso fu riportato nel villaggio di Soamahatamana: si trattava di un uomo poi morto il 3 settembre. Il 4 novembre scorso il ministero della Salute malgascio ha informato l'OMS dello scoppia dell'epidemia di peste in Madagascar. Da allora sono stati riportati decine di casi in tutta l'isola, una parte dei quali è di forma polmonare.

47 morti per peste in Madagascar: la malattia arriva nella capitale


I morti per peste in Madagascar sono 47 e nelle campagne del paese la malattia è endemica. Inoltre la peste è ora arrivata anche nella capitale Antananarivo, causando un innalzamento dell'allarme anche da parte dell'OMS. L'ANSA riporta che "una giovane donna é morta lo scorso 11 novembre in una bidonville della capitale, metropoli di oltre due milioni di abitanti. E il numero complessivo delle persone contagiate quest'anno è salito a 138. 47 malati sono deceduti". L'Oms ha avvertito che "a questo punto esiste il rischio di una rapida diffusione della malattia", a causa della "alta densità della popolazione nella città e la debolezza e le falle del sistema sanitario del Paese". Leggiamo su Ansa.it: "Il bilancio, affermano dal canto loro le autorità locali, potrebbe diventare molto più pesante anche per la "recrudescenza stagionale" che ogni anno si verifica "tra ottobre e marzo". Il bacillo della peste, che si sviluppa nei ratti, viene poi veicolato dalle pulci. Nell'uomo che è stato punto da una pulce la malattia si sviluppa di solito in forma bubbonica: se il batterio colpisce i polmoni, provoca anche la polmonite e si può trasmettere per via aerea quando il malato tossisce. Diagnosticata in tempo, la peste bubbonica si cura con antibiotici. Ma la forma polmonare, che è una delle malattie infettive più letali, può portare alla morte in sole 24 ore." Fonti: RT.com; ANSA Hai Facebook? Condividi questa foto se sei d'accordo



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Crostata senza glutine con marmellata di pesche

Una ricetta buona e sana, adatta anche ai celiaci

Pane di zucca: dalla Pianura Padana con delizia

È un tipico pane della bassa Pianura Padana dove si prepara con le meravigliose zucche mantovane

Il tempo dei carciofi: proprietà benefiche e trucchi per cucinarli

Da gustare da novembre ad aprile, ottimi per gli effetti farmacologici e terapeutici su fegato e cistifellea

Pisciammare: la nutriente colazione del passato

Un tempo si preparava per andare a lavorare nei campi, oggi può costituire un pasto sano e nutriente

4 ottimi motivi per mangiare i cavoli

Ortaggio antinfiammatorio e anti-raffreddore per eccellenza, da preferire crudo o al vapore

Corsi - Prevenzione a tavola

Come pulire e cucinare il cardo

Le sue coste sono molto ricche di acqua e fibre, vitamine B e C, sali minerali

Ricetta del Pan dei morti senza zucchero

Una versione senza zucchero e con farina integrale del Pan dei morti

La ricetta del castagnaccio

Ecco la ricetta sana e genuina del castagnaccio, senza zucchero o latte

Corsi - Prevenzione a tavola

Alla scoperta della Batata, la patata a basso indice glicemico

La batata è il tubero della salute: proprietà nutrizionali e qualche ricetta

La pasta non fa ingrassare ma rende felici

Gli endocrinologi svelano come godersi un piatto di pasta senza ingrassare

Maltagliati di farro con borlotti e castagne

Una ricetta autunnale, sana e golosa

Zuppa di lenticchie con castagne

Ricetta sana e gustosa, perfetta per l'autunno

Come scegliere una buona zucca? Ecco le differenze tra le diverse qualità

Mantovana, Delica, Napoletana, Violina: perché fanno bene e come cucinarle

6 ottimi motivi per mangiare finocchi

I finocchi rappresentano un ottimo alimento per il nostro organismo

Anemia da carenza di ferro? Ecco cosa mangiare

Quali sono i cibi che ne contengono di più?