I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Origine assicurata? PETA smaschera i produttori di pellicce

La verità sul commercio internazionale di pellicce ottenute da animali

Pubblicato il 26/11/2014 da Prevenzione a tavola
Copia ed incolla il codice nel tuo sito

Origine assicurata? PETA smaschera i produttori di pellicce


L'industria di pellicce nel 2007 si è pure dotata del marchio Origin Assured (OA™), che dovrebbe garantire che il prodotto proviene da un paese in cui sono in vigore regolamenti nazionali e locali o norme relative alla produzione delle pellicce. Quindi i consumatori quando acquistano pellicce che portano il marchio OA™ (Origine Assicurata) si aspettano di acquistare prodotti provenienti da specie consentite, originarie da paesi approvati, vendute tramite case d'asta, e da animali che non vengono sfruttati e vivono in maniera dignitosa. Ma la verità pare essere un'altra: in un filmato realizzato dall'organizzazione animalista PETA (People for the Ethical Treatment of Animals) si possono vedere immagini di animali che vivono in condizioni spaventose.

Origine assicurata? La replica dell'International Fur Federation


Le riprese sono state effettuate in diversi stabilimenti dove sono allevati animali destinati alla produzione di pellicce, tutte Origin Assured, secondo quanto affermato da PETA. La voce narrante, Paloma Faith, nel video dice: "Tutte le pellicce sono il prodotto di crudeltà estrema ed abusi verso gli animali. Questo è il motivo per cui scelgo le pellicce finte. Con tutte le straordinarie alternative che ci sono sul mercato, non c'è niente che giustifichi lo strappare la pelle dalla schiena di un animale". Mimi Bekhechi, direttore di PETA UK, ha dichiarato in merito: "L'Origine Assicurata non è niente di più di una trovata di marketing creata dai produttori di pellicce per ingannare il pubblico e l'orrore della produzione di pellicce nei paesi OA™ è chiaramente documentato nel nostro filmato che tutti possono vedere". Non si è fatta attendere la replica di Mark Oaten, CEO dell'International Fur Federation: "In ogni stabilimento in Europa sono in vigore leggi e regole ed è ispezionato da veterinari e monitorato dai singoli governi allo stesso modo in ogni allevamento. Spero che PETA sia pronta a trasmettere tutti i dettagli e informazioni sull'ubicazione di questi stabilimenti in modo che le autorità competenti possano fare ispezioni. Sarei assolutamente aperto a questo". GUARDA IL VIDEO INTEGRALE SU YOUTUBE Fonti: PETA; Express.co.uk



banner basso postfucina







  • Segui TV:


NOTIZIE + RECENTI

Il caffè può rallentare il Parkinson

I ricercatori hanno scoperto le potenzialità di due composti del caffè

Cos’è il Miso e perché dovresti inserirlo nella tua alimentazione

Il miso protegge lo stomaco e l'intestino, migliora la digestione e sconfigge il gonfiore addominale

Bietola, da gustare tutto l’anno

Trucchetti e consigli di cottura e conservazione, più due ricette

Ceci alle erbe aromatiche

Oggi vi prepongo una ricetta facile e veloce

Zuppa di Orzo alle erbe, le ricette dell’antica Roma

Oggi vi propongo una ricetta invernale che pare piacesse molto anche agli antichi romani: l'Orzo “speciale” alle erbe!

Corsi - Prevenzione a tavola

Le virtù del cardo, parente stretto del carciofo

Tra le tante proprietà del cardo emerge quella protettiva per il fegato e quella anti-tumorale

Sicuri di conoscere tutte le proprietà dello scalogno?

Ricostituente, digestivo, disintossicante. Ecco come usarlo in cucina

La ricetta dello strudel di zucca

Oggi prepariamo un dolce buono e sano che non ci farà sentire in colpa, lo strudel di zucca

Corsi - Prevenzione a tavola

Ecco la frutta che ti salva da infarto e ictus

Le antocianine presenti in alcuni tipi di frutta rappresentano uno scudo per la salute del cuore

Crostata senza glutine con marmellata di pesche

Una ricetta buona e sana, adatta anche ai celiaci

Pane di zucca: dalla Pianura Padana con delizia

È un tipico pane della bassa Pianura Padana dove si prepara con le meravigliose zucche mantovane

Il tempo dei carciofi: proprietà benefiche e trucchi per cucinarli

Da gustare da novembre ad aprile, ottimi per gli effetti farmacologici e terapeutici su fegato e cistifellea

Pisciammare: la nutriente colazione del passato

Un tempo si preparava per andare a lavorare nei campi, oggi può costituire un pasto sano e nutriente

4 ottimi motivi per mangiare i cavoli

Ortaggio antinfiammatorio e anti-raffreddore per eccellenza, da preferire crudo o al vapore

Come pulire e cucinare il cardo

Le sue coste sono molto ricche di acqua e fibre, vitamine B e C, sali minerali