I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Canada: l’acqua ‘diventa gelatina’ per l’inquinamento

La ricerca dell'Università di Cambridge

Pubblicato il 20/11/2014 da Prevenzione a tavola

Canada: l'acqua diventa gelatina per l'inquinamento


L'acqua dei laghi canadesi si sta trasformando in gelatina in maniera lenta, ma costante a causa dell'inquinamento industriale. È quanto emerge da uno studio dell'Università di Cambridge pubblicato sulla rivista scientifica Proceedings of the Royal Society B. La popolazione di holopedium, degli organismi ricoperti da un manto gelatinoso che dà loro maggiore protezione dai predatori acquatici, è raddoppiata in molti laghi canadesi. L'accentuato declino nei livelli di calcio nell'acqua ha privato i Daphnia - dei piccoli crostacei noti comunemente come pulci d'acqua - di elementi essenziali per lo sviluppo dell'esoscheletro che li difende dai predatori. Così mentre il numero degli organismi gelatinosi è raddoppiato, la popolazione di Daphnia sta diminuendo. Sotto: l'immagine di un lago canadese scattata dall'alto lake.si (1)

Canada: l'acqua diventa gelatina per l'inquinamento: potenziale impatto sull'approvvigionamento dell'acqua


Gli scienziati hanno lanciato l'allarme: la "gelatinizzazione" dei laghi canadesi bloccherà il flusso delle sostanze nutritive nella catena alimentare e potrebbe anche ostruire i sistemi di filtrazione dell'acqua potabile. Il dottor Andrew Tanentzap, coautore dello studio, ha spiegato che la crescente concetrazione di gelatina nelle acque di questi laghi il prelievo dell'acqua per l'uso dei residenti e delle industrie. Secondo il professore l'inquinamento dovuto all'industrializzazione nell'emisfero Nord del pianeta ha fatto sì che si depositassero ingenti quantità di acidi, che a loro volta hanno dislocato il calcio dal terreno che alimenta queste acque. Il tweet del chimico canadese Eric Cai: E a causare danni a questi laghi non è solo la perdita di calcio: gli scienziati dell'Università di Cambridge che hanno realizzato la ricerca, hanno affermato che il cambiamento climatico sta provocando l'esaurimento dell'ossigeno nei laghi: "Potrebbero volerci migliaia di anni per ritornare alle concentrazioni di calcio nell'acqua che c'erano una volta solamente con il deterioramento dei bacini circostanti. Pur avendo interrotto il fenomeno delle piogge acide e migliorato il ph di molti di questi laghi non possiamo affermare che ci sarà un completo recupero dal processo di acidificazione. Al contrario, abbiamo portato questi laghi ad un uno stato ecologico completamente nuovo", ha concluso Tanentzap. Foto sotto: un uomo tiene in mano degli holedium, gli organismi gelatinosi che stanno invadendo i laghi canadesi. Secondo gli scienziati questo potrà avere conseguenze a lungo termine sulla pesca e sull'approvvigionamento dell'acqua. holopedium.jpg.size.xxlarge.letterbox Forse potrebbe interessarti il video della NASA che mostra come l'anidride carbonica viaggia nell'atmosfera Fonte studio: Proceedings of the Royal Society B. Altre fonti: The Toronto Star; RT.com Seguici su Facebook se ti interessano le nostre notizie



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Maltagliati di farro con borlotti e castagne

Una ricetta autunnale, sana e golosa

Zuppa di lenticchie con castagne

Ricetta sana e gustosa, perfetta per l'autunno

Come scegliere una buona zucca? Ecco le differenze tra le diverse qualità

Mantovana, Delica, Napoletana, Violina: perché fanno bene e come cucinarle

6 ottimi motivi per mangiare finocchi

I finocchi rappresentano un ottimo alimento per il nostro organismo

Anemia da carenza di ferro? Ecco cosa mangiare

Quali sono i cibi che ne contengono di più?

Corsi - Prevenzione a tavola

Alla scoperta del topinambur, l’ortaggio che vi cambierà la vita

Il topinambur combina proprietà diuretiche con doti benefiche per abbassare la glicemia

Ecco gli alimenti per sorridere all’autunno

Cambio di stagione, gli alimenti alleati del buonumore

Ecco perché vale la pena mangiare i cachi

Racchiudono straordinarie proprietà per il nostro organismo

Corsi - Prevenzione a tavola

Dal cacao un aiuto per ossa fragili e malattie respiratorie

Il cacao e gli alimenti che lo contengono hanno quantità significative di vitamina D2

Raffreddore e influenza in arrivo: anticipiamo il TG col cibo giusto

Ecco i cibi che possono aiutarci a prevenire i mali di stagione

Perché la cicoria è così buona per la salute

La cicoria si può trovarla da settembre fino a febbraio: ecco una ricetta sana e gustosa

Ecco perché mangiare i fichi d’India

Un toccasana per il nostro organismo. Un trucco per sbucciarli e una ricetta gustosa

La zucca è ottima per la nostra salute: due ricette da leccarsi i baffi

La zucca, la regina dell'autunno, è ricca di proprietà benefiche per il nostro organismo

Tutti i cibi che fanno bene alla pelle

La mantengono sana, idratata e la fanno invecchiare meno

L’olio extravergine d’oliva protegge da infarti e ictus

Il merito è di una proteina salva-cuore