I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Allan Taylor: come guarire dal cancro con l’alimentazione

Una storia che ancora stupisce il mondo

Pubblicato il 07/11/2014 da Prevenzione a tavola
Copia ed incolla il codice nel tuo sito

Allan Taylor: come guarire dal cancro con l'alimentazione


Video -Franco Berrino parla di alimentazione e prevenzione tumori


È possibile guarire dal cancro con l'alimentazione? Pare di sì, e c'è il caso di Allan Taylor, 80enne britannico di Middlesbrough, che ancora stupisce il mondo. Nell'aprile del 2012 i medici riferirono ad Allan che il cancro al colon che aveva iniziato a curare stava peggiorando e che non c'era più niente da fare. Ma lui non si è dato per vinto e navigando su internet ha ottenuto delle informazioni che lo hanno portato a cambiare regime alimentare: Allan ha eliminato completamente carne rossa e latticini e ha iniziato a consumare 10 porzioni di frutta e verdura crude al giorno. Il tutto condito da curry e accompagnato da orzo selvatico in polvere, semi di albicocca e integratori di selenio.

Si può guarire dal cancro con l'alimentazione? Si può fare anche di meglio: la prevenzione dei tumori con l'alimentazione


Allan si era sottoposto ad un intervento e tre mesi di chemioterapia per curare il cancro al colon che gli era stato diagnosticato. Poi aveva ricevuto la notizia sul peggioramento delle sue condizioni in aprile: il cancro si era diffuso anche all'intestino tenue e secondo la diagnosi il suo tumore era inoperabile. Allan, però ha mantenuto un atteggiamento positivo e ha semplicemente cercato su internet l'equivalente inglese di "cure per il cancro del colon", e dopo aver iniziato una dieta basata su frutta e verdura è arrivato il "miracolo": ad inizio agosto dello stesso anno, quindi 3 mesi dalla nefasta notizia datagli dai medici gli esami non mostravano più tracce delle anomalie che erano state riscontrate nell'intestino tenue. Un caso più unico che raro quello di Allan Taylor, di cui non ci sono spiegazioni. Quel che è certo però è che con una corretta alimentazione il cancro si può prevenire. È ciò che sostengono illustri medici come Umberto Veronesi o Franco Berrino. L'alimentazione può influenzare l'insorgere di tumori tramite vari meccanismi che interagiscono tra di loro, come ad esempio la presenza di sostanze cancerogene nei cibi, la formazione di sostanze cancerogene nella cottura (soprattutto ad alte temperature), di sostanze pro-ossidanti e anti-ossidanti, che prevengono l’attivazione metabolica di vari cancerogeni). Tuttavia, proprio per il fatto che meccanismi "positivi" come la presenza di sostanze anti-ossidanti e "negativi" come la presenza di sostanze pro-ossidanti, insieme alle infinite e complesse combinazioni alimentari, rende difficile agli studiosi individuare la responsabilità eziologica di uno specifico fattore o stile alimentare di determinate popolazioni. Ad ogni modo dai diversi studi effettuati negli ultimi 40 anni è emerso che è possibile prevenire più di un terzo dei tumori modificando le abitudini alimentari.Sotto: il grafico che mostra le cause di morte nel 1900 e nel 2010. I morti di cancro non sono mai stati così tanti in passatocause_morte1

PER APPROFONDIRE: Leggi il PDF sulla prevenzione alimentare dei tumori

Seguici su Facebook se ti interessano le nostre notizie

Fonte: Il Sole 24 Ore



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





NOTIZIE + RECENTI

Ecco i cibi che causano 500mila morti l’anno per malattie di cuore

Da Oms guerra a grassi trans, eliminarli dalla dieta

Frutta verdure e pesce tengono le rughe lontane

A evidenziarlo è uno studio dell'Erasmus Medical Centre di Rotterdam

Olio extravergine d’oliva: meglio DOP o IGP?

Il legame col territorio è dunque più forte nel DOP piuttosto che nell’IGP

Perché scegliere una birra artigianale?

Tra le altre cose ha un maggiore contenuto in vitamine e minerali rispetto ad una birra filtrata

Ecco cosa succede al cervello se mangiamo cioccolato fondente

Il cioccolato fondente è anti-infiammatorio e antistress

Corsi - Prevenzione a tavola

Il miglio previene diabete e cancro

È un cereale ricco di ferro, fosforo, magnesio, vitamine del gruppo B e soprattutto di acido folico

La carne dei fast food è da demonizzare?

Basta evitare patatine fritte, salse e bevande zuccherate e tenere a mente le raccomandazioni anti-cancro

Gli effetti di verdure, yogurt, tè e cioccolato sul fegato

Studio su cirrosi epatica, più diversità batteri intestino

Corsi - Prevenzione a tavola

La frutta secca fa battere il cuore a un ritmo regolare

Il consumo riduce il rischio di fibrillazione atriale

Perché scegliere i grani antichi?

Coltivare i grani antichi significa salvaguardare queste specie vegetali ed impedire che si estinguano

I ravanelli fanno benissimo al nostro organismo

Ha importanti facoltà antiossidanti e depurative, un ottimo aiuto per il fegato e la cistifellea

Cosa succede se si beve una birra in gravidanza?

Anche le bevande con gradazione alcolica medio-bassa sono pericolose in gravidanza

Ecco come scegliere il miglior olio extravergine d’oliva

Il miglior olio evo? Fruttato, amaro e piccante

Latte di mandorla: ottimo alleato per le ossa

Tra le bevande vegetali, è quello che contiene un maggior quantitativo di calcio, magnesio e fosforo

Come orientarsi tra i diversi tipi di farina

La nutrizionista spiega la differenza tra farine integrali, tipo 00, tipo 0, tipo 1, tipo 2, di manitoba, di grano duro, di grano tenero