I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

La sconvolgente realtà degli allevamenti di visoni in Italia

Il documentario di Nemesi Animale

Pubblicato il 06/11/2014 da Prevenzione a tavola
Copia ed incolla il codice nel tuo sito

La sconvolgente realtà degli allevamenti di visoni in Italia


Questa settimana si è parlato tanto di Moncler e del presunto sfruttamento delle oche per produrre i piumini del celebre marchio, dopo il servizio mandato in onda da Report domenica scorsa, che ha suscitato l'indignazione della rete. Ma non vengono sfruttate solo le oche: pochi sanno che ogni anno vengono uccisi 170.000 visoni che poi diventano pellicce. Gli animalisti di Nemesi Animale lo scorso anno hanno pubblicato un documento esclusivo che mostra la sconvolgente realtà degli allevamenti di visoni in Italia. Nel nostro paese ci sono ancora 16 allevamenti di visoni e altri di cincillà e le pellicce vengono in buona parte esportate

Gli allevamenti di visoni in Italia: il documentario "Morire per una pelliccia"


Il documentario di Nemesi Animale si chiama "Morire per una pelliccia", 14 minuti che ricostruiscono l'intero ciclo vitale dei visoni negli allevamenti italiani, dove sono tenuti prigionieri. Gli attivisti dell'organizzazione sono entrati negli allevamenti con telecamere nascoste e hanno documentato la nascita, la vita in gabbia e la sofferenza di questi animali, e, infine, la loro morte. Poi, e si tratta della prima volta in assoluto, un infiltrato di Nemesi Animale ha filmato con una telecamera nascosta le prime fasi di lavorazione dei cadaveri. Ogni anno in Italia si ripete questa strage: sono 200.000 gli animali che vengono uccisi tra visoni e cincillà. Nemesi Animale spiega che nel mondo 70 milioni gli animali vengono allevati solamente per produrre pellicce. «È un problema culturale. All'estero c'è chi si sta adoperando per tutelare il benessere degli animali: in Olanda dal 1995 è vietato l'allevamento di volpi e cincillà; in Gran Bretagna gli allevamenti sono stati banditi nel 2000 perché ritenuti crudeli, così come in Austria, Danimarca, Croazia e Bosnia. E altri paesi europei come Svezia e Bulgaria hanno adottato restrizioni per gli allevamenti. Pochi in Italia sono a conoscenza dell'esistenza di questi allevamenti, e quali siano le condizioni di vita dei visoni in gabbia, e come questi vengano uccisi. Il documentario integrale: Sei su Facebook? Condividi la foto se sei d'accordo



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Tutti i cibi che fanno bene alla pelle

La mantengono sana, idratata e la fanno invecchiare meno

Mangiare frutta e verdura rende felici

Uno studio dimostra che il benessere individuale cresce all'aumentare delle porzioni di frutta e verdura

Se mangi cavolo viola la tua salute ti ringrazierà

Ricco di vitamine, ottimo per la salute degli occhi e per abbassare il colesterolo

Zuppa di borlotti con maltagliati fatti in casa

Berrino: come invecchiare in salute con la corretta alimentazione

Il cibo è la nostra arma più forte contro le malattie croniche

Corsi - Prevenzione a tavola

Come usare gli agrumi per combattere tosse, mal di gola, raffreddore

I trucchi del contadino a base di agrumi contro i malanni di stagione

Muffin con olive e capperi agli aromi

Oggi prepariamo di gustosi muffin salati buonissimi ma ottimi per il nostro organismo

Cosa mangiare per combattere il freddo

Corsi - Prevenzione a tavola

Arriva la “dieta universale” per prevenire le malattie e salvare il pianeta

Quanti grammi di fibre e cereali integrali servono contro cancro, diabete e infarto?

Il sale rosa dell’Himalaya fa bene?

Sento spesso farmi questa domanda: ”Il sale rosa fa bene? E’ meglio di quello bianco?”

Come stufare carciofi e cicoria

uUn accostamento semplice che unisce due sapori particolari che insieme si armonizzano

Il dolcificante fa davvero perdere peso?

Veronesi: le sostanze anti-cancro di frutta e verdura

Come proteggerci dalle numerose sostanze potenzialmente cancerogene intorno a noi

10 ottime ragioni per portare in tavola il radicchio rosso

Moltissimi benefici per la nostra salute