I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Guarire dall’ebola si può: dimessa l’infermiera spagnola

Si era ammalata lo scorso ottobre

Pubblicato il 05/11/2014 da Prevenzione a tavola
Copia ed incolla il codice nel tuo sito

Guarire dall'ebola si può: dimessa l'infermiera spagnola


È guarita dall'ebola Teresa Romero, l'infermiera spagnola che aveva contratto il virus a inizio ottobre mentre assisteva il missionario spagnolo rimpatriato per essere curato a Madrid. Il dottor José Ramón Arribas dell'Ospedale Carlo III di Madrid ha detto che la donna sarà dimessa oggi. Il contagio era probabilmente avvenuto mentre l'infermiera si sfilava l'ultimo strato della sua tuta protettiva: lei stessa ha detto di essersi toccata il viso per qualche istante, entrando, quindi, in contatto diretto con ebola. La donna, che ha rilasciato una dichiarazione ai media, potrà condurre una vita normale e non ci sono rischi di contagio, hanno riferito i medici dell'ospedale in cui era ricoverata.

Guarire dall'ebola si può: dimessa l'infermiera spagnola


"Ringrazio Dio e l'apostolo San Giacomo per avermi ridato la vita", ha dichiarato durante la conferenza stampa l'infermiera, che ha aggiunto: "Sono qui per ringraziarvi, sono ancora molto debole vorrei ritornare presto alla mia vita di prima, per ritrovare anche le cure amorevoli della mia famiglia". Teresa Romero, 44 anni, aveva contratto il virus probabilmente toccandosi il viso con un guanto infetto mentre assisteva due missionari rimpatriati dall'Africa e morti uno il 12 agosto e l'altro 25 settembre: "La mia famiglia, che voglio ringraziare, è rimasta sempre al mio fianco, per aiutarmi a lottare, per rimanere qui con tutti voi" ha detto durante la conferenza, non tralasciando di ringraziare "Dio e gli Apostoli", i quali le avrebbero "restituito la vita" e "permesso di stare qui per raccontare la mia esperienza". Ora però l'infermiera si deve riprendere dallo shock, perciò ha chiesto di essere lasciata "tranquilla per recuperare a pieno le forze". Guarire dall'ebola è stato per l'infermiera "un vero miracolo" e ha ringraziato "tutti quelli che stavano intorno" Fonti: Euronews; El Paìs, ABC



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Cos’è il Miso e perché dovresti inserirlo nella tua alimentazione

Il miso protegge lo stomaco e l'intestino, migliora la digestione e sconfigge il gonfiore addominale

Bietola, da gustare tutto l’anno

Trucchetti e consigli di cottura e conservazione, più due ricette

Ceci alle erbe aromatiche

Oggi vi prepongo una ricetta facile e veloce

Zuppa di Orzo alle erbe, le ricette dell’antica Roma

Oggi vi propongo una ricetta invernale che pare piacesse molto anche agli antichi romani: l'Orzo “speciale” alle erbe!

Le virtù del cardo, parente stretto del carciofo

Tra le tante proprietà del cardo emerge quella protettiva per il fegato e quella anti-tumorale

Corsi - Prevenzione a tavola

Sicuri di conoscere tutte le proprietà dello scalogno?

Ricostituente, digestivo, disintossicante. Ecco come usarlo in cucina

La ricetta dello strudel di zucca

Oggi prepariamo un dolce buono e sano che non ci farà sentire in colpa, lo strudel di zucca

Ecco la frutta che ti salva da infarto e ictus

Le antocianine presenti in alcuni tipi di frutta rappresentano uno scudo per la salute del cuore

Corsi - Prevenzione a tavola

Crostata senza glutine con marmellata di pesche

Una ricetta buona e sana, adatta anche ai celiaci

Pane di zucca: dalla Pianura Padana con delizia

È un tipico pane della bassa Pianura Padana dove si prepara con le meravigliose zucche mantovane

Il tempo dei carciofi: proprietà benefiche e trucchi per cucinarli

Da gustare da novembre ad aprile, ottimi per gli effetti farmacologici e terapeutici su fegato e cistifellea

Pisciammare: la nutriente colazione del passato

Un tempo si preparava per andare a lavorare nei campi, oggi può costituire un pasto sano e nutriente

4 ottimi motivi per mangiare i cavoli

Ortaggio antinfiammatorio e anti-raffreddore per eccellenza, da preferire crudo o al vapore

Come pulire e cucinare il cardo

Le sue coste sono molto ricche di acqua e fibre, vitamine B e C, sali minerali

Ricetta del Pan dei morti senza zucchero

Una versione senza zucchero e con farina integrale del Pan dei morti