I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

AIFA: ‘Vaccino contro il cancro entro tre anni’

L'annuncio dell’Agenzia italiana del farmaco

Pubblicato il 04/11/2014 da Prevenzione a tavola

AIFA: 'Vaccino contro il cancro entro tre anni'


Potrebbe essere una svolta rivoluzionaria. Sergio Pecorelli e Luca Pani, rispettivamente presidente e direttore generale dell'Agenzia italiana del farmaco (Aifa) hanno affermato che sta per arrivare una grande rivoluzione nel campo dei vaccini. Tra 5-10 anni saranno disponibili dei vaccini immunoterapici per tumori, contro l'Alzheimer e per l'abuso di sostanze stupefacenti". Pecorelli e Pani sono tra i relatori della conferenza "The State of Health of vaccination in the Ue", che si è tenuta a Roma. I ricercatori hanno spiegato che sono "terapie con una tecnologia evoluta". Al giorno d'oggi è possibile sequenziare il genoma di un virus e poi spedirlo in un laboratorio dall'altra parte del pianeta per esaminarlo.

L’Agenzia del farmaco: "Vaccino contro il cancro entro tre anni"


Il direttore dell'Aifa Luca Pani ha spiegato che ci saranno vaccini per ogni età della vita e che grazie al progresso della tecnologia oggi è possibile scoprire i meccanismi vaccinali e come il sistema immunitario attacca se stesso, cosa che è alla base di molte malattie sono dunque vaccini terapeutici e preventivi. E il presidente dell'AIFA Pecorelli ha dichiarato: "In molti casi saranno vaccini 'su misura', tagliati cioè a seconda dei singoli pazienti. Ciò - ha concluso - porrà ovviamente anche un problema di costi, che andrà affrontato". Il ministro della Salute Beatrice Lorenzin ha fatto sapere che al momento si sta lavorando ad una "strategia a livello UE per poter sostenere i costi dei nuovi vaccini". Nel 2013 in Italia sono morte 173.000 persone a causa del cancro. Ogni giorno nel nostro Paese si scoprono 1.000 nuovi casi di cancro e si stima che ogni anno vengano diagnosticate 366.000 nuove diagnosi (senza tenere in conto i tumori della pelle), circa 200.000 (55%) dei quali sono uomini e il restante 166.000 circa (45%) sono donne. Lo riporta il sito web dell'AIRC (Associazione italiana per la ricerca sul cancro), che cita uno studio del AIRTUM del 2013. È anche vero che grazie all'incremento delle adesioni alle campagne di screening le percentuali di guarigione sono migliorate: se le malattie vengono curate quando si trovano nel loro stadio iniziale le terapie sono più efficaci. Seguici su Facebook se ti interessano le nostre notizie
Fonti: Adnkronos; Il Secolo XIX; AIRC



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

La carne rossa collegata al rischio infarti e ictus

Troppa carne rossa mette in circolo una sostanza legata al rischio cuore

Non causa solo ipertensione: nuova ricerca svela i rischi del sale

Ecco cosa si rischia con una dieta ad alto contenuto di sale

Il caffè può rallentare il Parkinson

I ricercatori hanno scoperto le potenzialità di due composti del caffè

Cos’è il Miso e perché dovresti inserirlo nella tua alimentazione

Il miso protegge lo stomaco e l'intestino, migliora la digestione e sconfigge il gonfiore addominale

Bietola, da gustare tutto l’anno

Trucchetti e consigli di cottura e conservazione, più due ricette

Corsi - Prevenzione a tavola

Ceci alle erbe aromatiche

Oggi vi prepongo una ricetta facile e veloce

Zuppa di Orzo alle erbe, le ricette dell’antica Roma

Oggi vi propongo una ricetta invernale che pare piacesse molto anche agli antichi romani: l'Orzo “speciale” alle erbe!

Le virtù del cardo, parente stretto del carciofo

Tra le tante proprietà del cardo emerge quella protettiva per il fegato e quella anti-tumorale

Corsi - Prevenzione a tavola

Sicuri di conoscere tutte le proprietà dello scalogno?

Ricostituente, digestivo, disintossicante. Ecco come usarlo in cucina

La ricetta dello strudel di zucca

Oggi prepariamo un dolce buono e sano che non ci farà sentire in colpa, lo strudel di zucca

Ecco la frutta che ti salva da infarto e ictus

Le antocianine presenti in alcuni tipi di frutta rappresentano uno scudo per la salute del cuore

Crostata senza glutine con marmellata di pesche

Una ricetta buona e sana, adatta anche ai celiaci

Pane di zucca: dalla Pianura Padana con delizia

È un tipico pane della bassa Pianura Padana dove si prepara con le meravigliose zucche mantovane

Il tempo dei carciofi: proprietà benefiche e trucchi per cucinarli

Da gustare da novembre ad aprile, ottimi per gli effetti farmacologici e terapeutici su fegato e cistifellea

Pisciammare: la nutriente colazione del passato

Un tempo si preparava per andare a lavorare nei campi, oggi può costituire un pasto sano e nutriente