I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

La campagna sull’ebola via sms in Senegal

Come il paese africano ha estirpato la malattia

Pubblicato il 04/11/2014 da Prevenzione a tavola

La campagna sull'ebola via sms in Senegal


Lo scorso 17 ottobre l'Organizzazione mondiale della sanità ha annunciato che il Senegal è "ebola-free", dopo circa un mese e mezzo da quando era scoppiato il primo caso: si trattava di un giovane che era stato a contatto con un paziente in Guinea e poi si era messo in viaggio verso Dakar, la capitale del Senegal. La risposta del governo senegalese, grazie anche all'aiuto dell'OMS, è stata immediata ed efficace, e la diffusione del virus è stata bloccata sul nascere. Merito anche di una campagna di sensibilizzazione via sms mirata a far crescere la consapevolezza dell'ebola tra la popolazione: il ministero della Salute senegalese ha inviato 4 milioni di messaggi di testo, nei quali i cittadini venivano informati del pericolo della malattia e su come prevenirla.

La campagna sull'ebola via sms in Senegal


Attraverso la campagna di sensibilizzazione, lanciata con la collaborazione dei principali operatori telefonici del paese, la gente è stata incoraggiata ad avvertire le autorità sanitarie in caso dovessero imbattersi in qualcuno che manifestava sintomi di ebola come la febbre o il sanguinamento chiamando un numero verde. Il messaggio, inoltre, è stato diffuso anche nel corso di eventi come partite di calcio o raduni. Il dottor Mbayange Ndiaye Niang, che ha coordinato il progetto del ministero della Salute ha dichiarato in merito: "Questa campagna via sms è stata parte di un più ampio progetto focalizzato sulla consapevolezza, la prevenzione e la cura dei malati di ebola. Tra gli altri tentativi di creare consapevolezza figurano gli annunci radio, volantini e la diffusione su internet di messaggi come 'Lavare le mani regolarmente con acqua e sapone', 'Evitare ogni tipo di contatto con persone malate o che sono morte di ebola', 'Non toccare o mangiare la carne di animali malati o morti (scimmie, ratti, facoceri, porcospini e maiali)', ha detto il dottor Niang.Fonte: OMS



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





NOTIZIE + RECENTI

Ecco i cibi che causano 500mila morti l’anno per malattie di cuore

Da Oms guerra a grassi trans, eliminarli dalla dieta

Frutta verdure e pesce tengono le rughe lontane

A evidenziarlo è uno studio dell'Erasmus Medical Centre di Rotterdam

Olio extravergine d’oliva: meglio DOP o IGP?

Il legame col territorio è dunque più forte nel DOP piuttosto che nell’IGP

Perché scegliere una birra artigianale?

Tra le altre cose ha un maggiore contenuto in vitamine e minerali rispetto ad una birra filtrata

Ecco cosa succede al cervello se mangiamo cioccolato fondente

Il cioccolato fondente è anti-infiammatorio e antistress

Corsi - Prevenzione a tavola

Il miglio previene diabete e cancro

È un cereale ricco di ferro, fosforo, magnesio, vitamine del gruppo B e soprattutto di acido folico

La carne dei fast food è da demonizzare?

Basta evitare patatine fritte, salse e bevande zuccherate e tenere a mente le raccomandazioni anti-cancro

Gli effetti di verdure, yogurt, tè e cioccolato sul fegato

Studio su cirrosi epatica, più diversità batteri intestino

Corsi - Prevenzione a tavola

La frutta secca fa battere il cuore a un ritmo regolare

Il consumo riduce il rischio di fibrillazione atriale

Perché scegliere i grani antichi?

Coltivare i grani antichi significa salvaguardare queste specie vegetali ed impedire che si estinguano

I ravanelli fanno benissimo al nostro organismo

Ha importanti facoltà antiossidanti e depurative, un ottimo aiuto per il fegato e la cistifellea

Cosa succede se si beve una birra in gravidanza?

Anche le bevande con gradazione alcolica medio-bassa sono pericolose in gravidanza

Ecco come scegliere il miglior olio extravergine d’oliva

Il miglior olio evo? Fruttato, amaro e piccante

Latte di mandorla: ottimo alleato per le ossa

Tra le bevande vegetali, è quello che contiene un maggior quantitativo di calcio, magnesio e fosforo

Come orientarsi tra i diversi tipi di farina

La nutrizionista spiega la differenza tra farine integrali, tipo 00, tipo 0, tipo 1, tipo 2, di manitoba, di grano duro, di grano tenero