I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Ebola, Gino Strada: ‘Situazione drammatica, aiutateci’

L'appello del fondatore di Emergency

Pubblicato il 03/11/2014 da Prevenzione a tavola
Copia ed incolla il codice nel tuo sito

Ebola, Gino Strada: 'Situazione drammatica, aiutateci'


Video d'archivio: Gino Strada spiega come si diffonde l'ebola a Otto e Mezzo


Ebola, in Sierra Leone la situazione è "drammatica". A dirlo è Gino Strada, fondatore di Emergency, associazione umanitaria italiana fondata a Milano nel '94. Perciò il medico ha fatto un appello agli italiani perché aiutino l'organizzazione nella sua lotta contro la malattia in Sierra Leone: "Cari amici che seguite Emergency abbiamo bisogno di voi. Qui la situazione in Sierra Leone è drammatica, i pazienti non finiscono mai, abbiamo sempre pazienti alla porta, non riusciamo a ricoverarli tutti. Abbiam bisogno di fare sempre di più, abbiamo bisogno di risorse economiche, ma anche di personale, di medici, di infermieri. Aiutateci, la condizione di queste persone, dei sierraleonesi è drammatica, diamogli una mano. Grazie", ha detto Strada in un video trasmesso durante la puntata di Servizio Pubblico di giovedì scorso.

Ebola, Gino Strada: 'Non è umano non poter soccorrere tutti'


La scorsa settimana Gino Strada aveva spiegato in un articolo pubblicato sul Corriere della Sera che al centro di Emergency di Lakka non è possibile assistere tutti i malati di ebola. Il 66enne medico di Sesto San Giovanni aveva raccontato la storia la triste storia di una famiglia ammalata di ebola: è stato possibile prendere in cura solo la madre e il figlio più piccolo a causa della mancanza di posti letto per tutti. "Non è giusto, non è umano trovarsi un malato grave davanti agli occhi e non poterlo soccorrere", era stato il commento di Strada. Oltre a questo drammatico episodio, che dà uno spaccato sulle condizioni dei malati d'ebola in Sierra Leone, il fondatore di Emergency ha anche raccontato di “un’altra Waterloo”, un ex-aeroporto che si trova nei pressi della capitale del paese Freetown trasformato in un accampamento. Un tempo Waterloo era un aeroporto militare britannico, ora è una baraccopoli, dove abitano 22.000 anime, arrivate diversi anni fa perché in fuga dalla guerra civile che ha devastato la Sierra Leone. Nell'ultimo mese sono stati rinvenuti decine di cadaveri, ciascuno dei quali aveva contagiato almeno un parente prima di morire. Seguici su Facebook se ti interessano le nostre notizie
Fonti: Servizio Pubblico; La Fucina



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Il caffè può rallentare il Parkinson

I ricercatori hanno scoperto le potenzialità di due composti del caffè

Cos’è il Miso e perché dovresti inserirlo nella tua alimentazione

Il miso protegge lo stomaco e l'intestino, migliora la digestione e sconfigge il gonfiore addominale

Bietola, da gustare tutto l’anno

Trucchetti e consigli di cottura e conservazione, più due ricette

Ceci alle erbe aromatiche

Oggi vi prepongo una ricetta facile e veloce

Zuppa di Orzo alle erbe, le ricette dell’antica Roma

Oggi vi propongo una ricetta invernale che pare piacesse molto anche agli antichi romani: l'Orzo “speciale” alle erbe!

Corsi - Prevenzione a tavola

Le virtù del cardo, parente stretto del carciofo

Tra le tante proprietà del cardo emerge quella protettiva per il fegato e quella anti-tumorale

Sicuri di conoscere tutte le proprietà dello scalogno?

Ricostituente, digestivo, disintossicante. Ecco come usarlo in cucina

La ricetta dello strudel di zucca

Oggi prepariamo un dolce buono e sano che non ci farà sentire in colpa, lo strudel di zucca

Corsi - Prevenzione a tavola

Ecco la frutta che ti salva da infarto e ictus

Le antocianine presenti in alcuni tipi di frutta rappresentano uno scudo per la salute del cuore

Crostata senza glutine con marmellata di pesche

Una ricetta buona e sana, adatta anche ai celiaci

Pane di zucca: dalla Pianura Padana con delizia

È un tipico pane della bassa Pianura Padana dove si prepara con le meravigliose zucche mantovane

Il tempo dei carciofi: proprietà benefiche e trucchi per cucinarli

Da gustare da novembre ad aprile, ottimi per gli effetti farmacologici e terapeutici su fegato e cistifellea

Pisciammare: la nutriente colazione del passato

Un tempo si preparava per andare a lavorare nei campi, oggi può costituire un pasto sano e nutriente

4 ottimi motivi per mangiare i cavoli

Ortaggio antinfiammatorio e anti-raffreddore per eccellenza, da preferire crudo o al vapore

Come pulire e cucinare il cardo

Le sue coste sono molto ricche di acqua e fibre, vitamine B e C, sali minerali