I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

‘Un disastro ambientale mai visto’

Liquami sversati nelle acque di un canale in provincia di Mantova

Pubblicato il 31/10/2014 da Prevenzione a tavola
Copia ed incolla il codice nel tuo sito

'Un disastro ambientale mai visto'


(Video girato dal youtuber Luca Golfré e caricato su Youtube nel novembre del 2013: "da giovane, io e la mia compagnia facevamo gran tuffi e bagni. Ora ognuno e' per i fatti suoi e questi luoghi taccion delle nostre urla", si legge sulla descrizione del video) Secondo una guardia forestale quello accaduto in provincia di Mantova è "un disastro ambientale mai visto". Circa 5.000 metri cubi di liquami sono finiti nelle acque del canale Seriola, che passa per i comuni di Carpenedolo a Gazoldo. Ora nel mantovano è allarme rosso: "la schiuma puzzolente - riporta La Gazzetta di Mantova - ha ricoperto le acque per almeno dodici chilometri arrivando all’Osone e al vaso Gambino". Non è ancora ufficiale, ma è sicuro che i liquami provengono da un allevamento zootecnico di suini e nel mirino c'è un'azienda dove sono presenti due vasche della portata di 5.000 metri cubi. Quest'azienda, oltretutto, era stata denunciata in passato per aver violato le leggi ambientali.

Disastro ambientale a Mantova: l'ipotesi è che si sia rotto un tubo di una vasca contenente liquami


Secondo gli inquirenti a provocare il disastro sarebbe stato provocato dalla rottura un tubo collegato a una delle due vasche. Il tubo si sarebbe rotto martedì sera e di conseguenza tutti gli escrementi degli animali si sarebbero riversati nell’acqua del canale Seriola. Il danno è enorme: ci vorranno anni affinché i pesci potranno tornare a vivere nelle acque del canale. E non bisogna dimenticare che i liquami hanno provocato anche gravi danni all’ambiente circostante. I sindaci di Ceresara, Laura Marsiletti, e quello di Piubega, Stefano Arienti hanno detto che per la loro zona è "un vero disastro" e che sicuramente verranno chiesti i danni e i comuni si costituiranno parte civile. Secondo i due sarebbero necessarie pene più severe nei confronti di chi commette reati di questo tipo, in quanto l'azienda responsabile del disastro è "recidiva": "Ci hanno detto che quest’azienda è recidiva: è la prova che servono pene più severe contro chi commette questi crimini", hanno aggiunto. Seguici su Facebook se ti interessano le nostre notizie
Puoi seguirci anche su Twitter e Google+. Fonte: La Gazzetta di Mantova



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Non causa solo ipertensione: nuova ricerca svela i rischi del sale

Ecco cosa si rischia con una dieta ad alto contenuto di sale

Il caffè può rallentare il Parkinson

I ricercatori hanno scoperto le potenzialità di due composti del caffè

Cos’è il Miso e perché dovresti inserirlo nella tua alimentazione

Il miso protegge lo stomaco e l'intestino, migliora la digestione e sconfigge il gonfiore addominale

Bietola, da gustare tutto l’anno

Trucchetti e consigli di cottura e conservazione, più due ricette

Ceci alle erbe aromatiche

Oggi vi prepongo una ricetta facile e veloce

Corsi - Prevenzione a tavola

Zuppa di Orzo alle erbe, le ricette dell’antica Roma

Oggi vi propongo una ricetta invernale che pare piacesse molto anche agli antichi romani: l'Orzo “speciale” alle erbe!

Le virtù del cardo, parente stretto del carciofo

Tra le tante proprietà del cardo emerge quella protettiva per il fegato e quella anti-tumorale

Sicuri di conoscere tutte le proprietà dello scalogno?

Ricostituente, digestivo, disintossicante. Ecco come usarlo in cucina

Corsi - Prevenzione a tavola

La ricetta dello strudel di zucca

Oggi prepariamo un dolce buono e sano che non ci farà sentire in colpa, lo strudel di zucca

Ecco la frutta che ti salva da infarto e ictus

Le antocianine presenti in alcuni tipi di frutta rappresentano uno scudo per la salute del cuore

Crostata senza glutine con marmellata di pesche

Una ricetta buona e sana, adatta anche ai celiaci

Pane di zucca: dalla Pianura Padana con delizia

È un tipico pane della bassa Pianura Padana dove si prepara con le meravigliose zucche mantovane

Il tempo dei carciofi: proprietà benefiche e trucchi per cucinarli

Da gustare da novembre ad aprile, ottimi per gli effetti farmacologici e terapeutici su fegato e cistifellea

Pisciammare: la nutriente colazione del passato

Un tempo si preparava per andare a lavorare nei campi, oggi può costituire un pasto sano e nutriente

4 ottimi motivi per mangiare i cavoli

Ortaggio antinfiammatorio e anti-raffreddore per eccellenza, da preferire crudo o al vapore