I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Quello che non vi hanno mai detto sulla Nutella

L'ingrediente che fa male alla salute e danneggia l'ambiente

Pubblicato il 30/10/2014 da Prevenzione a tavola
Copia ed incolla il codice nel tuo sito

Quello che non vi hanno mai detto sulla Nutella


Nel video realizzato da un youtuber francese si vede come dopo aver lasciato un barattolo di crema alle nocciole (presumibilmente Nutella a giudicare dalla confezione, sebbene non si possa vedere la scritta nel filmato) per ore sotto il sole emerge l'olio contenuto all'interno del barattolo, che viene poi versato in un bicchiere. Non tutti i consumatori sono consapevoli del fatto che la Nutella è fatta per il 76% di zucchero e olio di palma. Il resto (24%) sono nocciole, cacao e latte scremato. È quasi come mangiare un cucchiaio d'olio (di scarsissima qualità e di forte impatto ambientale) e zucchero (raffinato). La crema di nocciole più famosa del mondo non sarebbe quindi una scelta sana, ma un prodotto che contiene ingredienti che possono danneggiare sia il nostro organismo che l'ambiente.

L'olio di palma: un alimento nocivo per l'uomo e per l'ambiente


Il medico nutrizionista Roberta Martinoli ha spiegato a Greenme.it che "il principale costituente dell'olio di palma è l'acido palmitico, un acido grasso" e che il "gli acidi grassi trans sono particolarmente dannosi per la nostra salute, in particolare recano danno a livello delle arterie e del cuore. Favoriscono l'insorgenza di malattie gravi quali l'infarto". In Italia non è stata imposta una legge per cui debba essere segnalata la presenza di acidi grassi trans nelle etichette dei prodotti, mentre negli Stati Uniti l'FDA si è espresso in merito e l'industria alimentare si è adeguata. L'olio di palma e l'olio di palmisto, che sono ricavati dalle palme da olio, sono composti di acidi grassi. Secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità ci sono le prove che il consumo di olio palmitico contribuisce a un maggiore rischio di malattie cardiovascolari e l'ipotesi è stata confermata da alcuni studi europei. Ma non è solo il nostro organismo a farne le spese. L'olio di palma infatti danneggia anche l'ambiente: la sua produzione ha comportato la conversione di aree ecologicamente importanti come alcune zone della foresta pluviale alla coltivazione di palme. La produzione di olio da palme fa aumentare le emissioni: l'Indonesia, che è stata deforestata per poter coltivare questa pianta, è diventata il terzo emettitore mondiale di gas serra e gli orango che una volta abitavano queste zone sono ora a rischio estinzione. Nel 2012 una madre americana ha lanciato una class-action contro Ferrero per la pubblicità ingannevole che portava il consumatore a credere che la Nutella dà benefici in termini di salute. L'azienda di Alba si è dovuta impegnare a pagare un totale di 3 milioni di $, a cambiare la campagna pubblicitaria USA e a modificare l'etichetta.Seguici su Facebook se ti interessano le nostre notizie

Fonti: Greenme; The Journal of Nutrition; Wikipedia



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





NOTIZIE + RECENTI

Ecco i cibi che causano 500mila morti l’anno per malattie di cuore

Da Oms guerra a grassi trans, eliminarli dalla dieta

Frutta verdure e pesce tengono le rughe lontane

A evidenziarlo è uno studio dell'Erasmus Medical Centre di Rotterdam

Olio extravergine d’oliva: meglio DOP o IGP?

Il legame col territorio è dunque più forte nel DOP piuttosto che nell’IGP

Perché scegliere una birra artigianale?

Tra le altre cose ha un maggiore contenuto in vitamine e minerali rispetto ad una birra filtrata

Ecco cosa succede al cervello se mangiamo cioccolato fondente

Il cioccolato fondente è anti-infiammatorio e antistress

Corsi - Prevenzione a tavola

Il miglio previene diabete e cancro

È un cereale ricco di ferro, fosforo, magnesio, vitamine del gruppo B e soprattutto di acido folico

La carne dei fast food è da demonizzare?

Basta evitare patatine fritte, salse e bevande zuccherate e tenere a mente le raccomandazioni anti-cancro

Gli effetti di verdure, yogurt, tè e cioccolato sul fegato

Studio su cirrosi epatica, più diversità batteri intestino

Corsi - Prevenzione a tavola

La frutta secca fa battere il cuore a un ritmo regolare

Il consumo riduce il rischio di fibrillazione atriale

Perché scegliere i grani antichi?

Coltivare i grani antichi significa salvaguardare queste specie vegetali ed impedire che si estinguano

I ravanelli fanno benissimo al nostro organismo

Ha importanti facoltà antiossidanti e depurative, un ottimo aiuto per il fegato e la cistifellea

Cosa succede se si beve una birra in gravidanza?

Anche le bevande con gradazione alcolica medio-bassa sono pericolose in gravidanza

Ecco come scegliere il miglior olio extravergine d’oliva

Il miglior olio evo? Fruttato, amaro e piccante

Latte di mandorla: ottimo alleato per le ossa

Tra le bevande vegetali, è quello che contiene un maggior quantitativo di calcio, magnesio e fosforo

Come orientarsi tra i diversi tipi di farina

La nutrizionista spiega la differenza tra farine integrali, tipo 00, tipo 0, tipo 1, tipo 2, di manitoba, di grano duro, di grano tenero