I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

La strage di balene nelle Isole Faroe

Gli abitanti dicono che è una tradizione, altri protestano

Pubblicato il 30/10/2014 da Prevenzione a tavola
Copia ed incolla il codice nel tuo sito

La strage di balene nelle Isole Faroe


D'estate le acque delle spiagge delle Isole Faroe si tingono di rosso a causa della pratica sanguinosa della caccia alle balene, una tradizione secolare che gli abitanti vogliono preservare. Il giornalista faroese Finnur Koba ha spiegato a Russia Today che "questa è un'antica tradizione e, come sapete, ci sono stati scontri per questo perché ci sono persone di fuori, del continente a cui non piace ciò che facciamo". Ma non tutti nelle Faroe sono favorevoli a questa pratica: Ingi Sørensen, un abitante dell'isola, credere che questa tradizione appartiene ai libri di storia: "Appartiene al passato. In quei giorni ci ha dato la vita. Senza il lavoro non ci sarebbe vita qui, ma oggi non c'è assolutamente bisogno".

Le Isole Faroe e gli attivisti contrari alla tradizione della caccia alle balene


Le Isole Faroe sono un paese autonomo all'interno del Regno di Danimarca e si trovano a metà strada tra Norvegia e Islanda, nel punto in cui il mare norvegese si incontra con le acque dell'Oceano Atlantico. Per la latitudine in cui si trovano, le Isole Faroe hanno un clima relativamente mite, che presenta differenze minime tra inverno ed estate: la temperatura media durante la stagione estiva è di 13 gradi, mentre d'inverno è di 3 gradi. Lo scorso mese 4 attivisti di Sea Shepherd Conservation Society, un’organizzazione no-profit che si occupa della conservazione marina, sono stati dichiarati colpevoli di aver interferito con la caccia alle balene da una corte faroese. Durante la caccia alle balene una flotta composta da piccole imbarcazioni conduce balene e delfini verso le spiagge e quando questi giungono a riva vengono uccisi con dei coltelli, un processo che è parte di una tradizione di 1.000 anni. Nonostante la Danimarca appartenga all'Unione Europea, e debba pertanto attenersi alle regole comunitarie che proibiscono pratiche di questo tipo, difende il diritto dei faroesi di preservare la loro tradizione. Altre popolazioni del Vecchio Continente sono state costrette ad abbandonare questo tipo di pratiche oppure a cambiare le loro tecniche, ma i faroesi, spiega RT.com, sono molti particolarmente affezionati alla loro cultura e sostengono che questa caccia sia giustificata perchè è finalizzata all'approvvigionamento del cibo. Seguici su Facebook se ti interessano le nostre notizie

Fonte: RT.com



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

La curcuma è in grado di uccidere le cellule tumorali

I ricercatori hanno scoperto che unendola al platino riesce a uccidere le cellule malate

Psoriasi? Ci pensa la dieta mediterranea

Studio condotto su oltre 3500 persone colpite da malattia dà ottimi risultati

Come conservare l’olio extravergine di oliva

Esistono diverse accortezze, come tenere l'olio al riparo da luce, calore e ossigeno

Cosa pensa davvero l’ONU di parmigiano, olio d’oliva e prosciutto

Siamo tornati sull'argomento per fare chiarezza su quello che è avvenuto realmente

Gli alimenti che fanno male alla prostata

Ecco cosa mangiare d'estate per tenere la prostata in salute

Corsi - Prevenzione a tavola

La panzanella: la vera ricetta e le inaspettate proprietà del pane toscano DOP

Mangiare la panzanella può essere estremamente prezioso per il nostro organismo

Bere un tè al giorno protegge il cuore, specie negli anziani

Rallenta la naturale diminuzione del colesterolo Hdl, quello cosiddetto 'buono'

Scoperto perché una mela al giorno leva il medico di torno

Il segreto è contenuto nei polifenoli che hanno un ruolo decisivo nel microbiota dell'intestino

Corsi - Prevenzione a tavola

La ricetta dell’Acquasale pugliese, piatto povero ma ricco

Acquasale, una tipica ricetta Salentina povera negli ingredienti ma ricca in principi nutritivi

I valori nutrizionali della farina di grano duro

La classificazione degli sfarinati e la superiorità nutrizionale della farina integrale e dei suoi derivati

Alla scoperta della Meloncella, frutto-verdura dalle mille virtù

La meloncella del Salento è ricchissima di proprietà nutritive e benefici per il nostro organismo

Conoscete la cottura passiva?

La cottura passiva fa risparmiare e conserva tutti i nutrienti

Il tè verde mantiene il cuore in salute e contrasta l’infarto

Il merito potrebbe essere di una sostanza antiossidante contenuta nel tè verde

Il mango contrasta stitichezza e intestino pigro

Studio rivela che basta un mango uno al giorno

Tutti i nutrienti di cui abbiamo bisogno in un’unica ciotola

Impariamo a preparare la ciotola di Buddha per un pasto sano e completo