I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Ebola, soldati a Vicenza: ha deciso il Pentagono

E in Svizzera iniziano i test per un vaccino sperimentale

Pubblicato il 28/10/2014 da Prevenzione a tavola
Copia ed incolla il codice nel tuo sito

Ebola, soldati a Vicenza: ha deciso il Pentagono


(Video da Euronews: Che cos'è l'ebola)


Il generale Derryl Williams ha fatto sapere che la scelta di far rientrare a Vicenza gli 11 soldati provenienti dalla Liberia, paese colpito dall'ebola, è stata presa dal Pentagono. Williams è il comandante del contingente di soldati americani che è stato messo in isolamento per 21 giorni nella base militare "Del Din" di Vicenza. E in merito alle polemiche mosse dal governatore della Regione Veneto Luca Zaia, Williams ha detto che si tratta di misure previste dalle regole militari. Gli 11 soldati messi in isolamento nella base di Vicenza sono stati confinati negli alloggi e si trovano in un'ala separata dal resto della caserma e non possono avere contatti con nessuno. Ma non sono gli unici che alloggeranno a Vicenza: è previsto per domani l'arrivo di altri 87 soldati nella città veneta.

Ebola: gli ultimi aggiornamenti dell'OMS


L'Organizzazione Mondiale della Sanità ha fatto sapere che Swissmedic, l'Istituto svizzero per gli agenti terapeutici, ha autorizzato i test su un vaccino sperimentale sarà condotto con 120 partecipanti volontari all'Ospedale universitario di Losanna: "Questo segna l'ultimo passo verso l'introduzione di un vaccino per l'ebola sicuro ed efficace nel minor tempo possibile", si legge sul sito web dell'organizzazione. Il vaccino si basa su un adenovirus geneticamente modificato degli scimpanzé. E in questa sperimentale sarà testata sia la sicurezza del vaccino, sia la sua capacità di generare una risposta immunitaria. Swissmedic prima di ottenere il permesso per procedere con la sperimentazione ha dovuto consultare la Commissione federale per la sicurezza biologica, l'Ufficio federale della sanità pubblica e l'Ufficio federale dell'ambiente in quanto per il vaccino impiegato viene usato un organismo geneticamente modificato. Il vaccino è stato sviluppato dal NIAID (National Institute of Allergy and Infectious Diseases) in collaborazione con l'azienda farmaceutica GlaxoSmithKline e consiste in un virus che viene reso inoffensivo e utilizzato come portatore sano per una proteina di ebola. Alla domanda di sperimentazione, che è stata inoltrata a fine settembre, è stata data priorità, vista la gravità dell'epidemia. Il tweet dell'OMS Seguici su Facebook se ti interessano le nostre notizie
Fonti: Corriere.it; NuovaVenezia.it; OMS



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

La curcuma è in grado di uccidere le cellule tumorali

I ricercatori hanno scoperto che unendola al platino riesce a uccidere le cellule malate

Psoriasi? Ci pensa la dieta mediterranea

Studio condotto su oltre 3500 persone colpite da malattia dà ottimi risultati

Come conservare l’olio extravergine di oliva

Esistono diverse accortezze, come tenere l'olio al riparo da luce, calore e ossigeno

Cosa pensa davvero l’ONU di parmigiano, olio d’oliva e prosciutto

Siamo tornati sull'argomento per fare chiarezza su quello che è avvenuto realmente

Gli alimenti che fanno male alla prostata

Ecco cosa mangiare d'estate per tenere la prostata in salute

Corsi - Prevenzione a tavola

La panzanella: la vera ricetta e le inaspettate proprietà del pane toscano DOP

Mangiare la panzanella può essere estremamente prezioso per il nostro organismo

Bere un tè al giorno protegge il cuore, specie negli anziani

Rallenta la naturale diminuzione del colesterolo Hdl, quello cosiddetto 'buono'

Scoperto perché una mela al giorno leva il medico di torno

Il segreto è contenuto nei polifenoli che hanno un ruolo decisivo nel microbiota dell'intestino

Corsi - Prevenzione a tavola

La ricetta dell’Acquasale pugliese, piatto povero ma ricco

Acquasale, una tipica ricetta Salentina povera negli ingredienti ma ricca in principi nutritivi

I valori nutrizionali della farina di grano duro

La classificazione degli sfarinati e la superiorità nutrizionale della farina integrale e dei suoi derivati

Alla scoperta della Meloncella, frutto-verdura dalle mille virtù

La meloncella del Salento è ricchissima di proprietà nutritive e benefici per il nostro organismo

Conoscete la cottura passiva?

La cottura passiva fa risparmiare e conserva tutti i nutrienti

Il tè verde mantiene il cuore in salute e contrasta l’infarto

Il merito potrebbe essere di una sostanza antiossidante contenuta nel tè verde

Il mango contrasta stitichezza e intestino pigro

Studio rivela che basta un mango uno al giorno

Tutti i nutrienti di cui abbiamo bisogno in un’unica ciotola

Impariamo a preparare la ciotola di Buddha per un pasto sano e completo