I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Ebola ultime notizie: guarito il cameraman dell’NBC

E la dottoressa Kieny si offre volontaria per testare il vaccino per l'ebola

Pubblicato il 22/10/2014 da Prevenzione a tavola
Copia ed incolla il codice nel tuo sito

Ebola ultime notizie: guarito il cameraman dell'NBC


(Video d'archivio - OMS: "Finita l'epidemia di Ebola in Nigeria) Il cameraman dell'NBC Ashoka Mukpo è ufficialmente guarito dall'Ebola: l'ospedale in cui era ricoverato ha annunciato che l'uomo verrà dimesso in giornata. Il reporter freelance aveva contratto la malattia in Liberia. E intanto arriva una speranza per le persone che sono ancora ammalate: ieri la dottoressa Kieny ha annunciato che il vaccino per l'ebola dovrebbe essere pronto entro gennaio del 2015, ma che nel giro di qualche settimana si dovrebbe riuscire a rendere disponibili dei sieri prodotti con il sangue delle persone guarite. Il siero si è rivelato utile nel risolvere diversi casi critici, ma ancora non si sa quanto ne verrà prodotto, e quindi se sarà disponibile per tutti i paesi colpiti dall'ebola.

Ebola ultime notizie: la dottoressa Kieny si offre volontaria per testare il vaccino


Il sito dell'OMS riporta che la dottoressa Marie-Paule Kieny, vicedirettore generale dell'organizzazione, si è offerta volontaria per testare il vaccino per l'ebola: "Come la maggior parte dello staff dell'OMS e operatori sanitari in Africa Occidentale e nel mondo, il nostro cuore va alle comunità che sono state affette dal virus. Questa particolare epidemia ha colpito la comunità mondiale in modo sproporzionato e chi si occupa dei malati, sia operatori sanitari che membri delle famiglie, sono esposti al rischio di contrarre la malattia. Questa ha colpito le case. In questo momento, senza cure o vaccini accertati, la migliore strategia è la diagnosi precoce e la cura, tra cui le misure di prevenzione sanitaria basilari e una reidratazione costante. Se la reidratazione avviene nei primi tre giorni da quando i primi sintomi si manifestano, lo scoraggiante tasso di mortalità del 70% può ridursi drasticamente", ha scritto la dottoressa Kieny, che ha spiegato che al momento si stanno sperimentando diversi vaccini e che lei stessa si è offerta volontaria per testarli: "Questa settimana la Svizzera riceverà i primi vaccini per testarli. Lo staff dell'OMS, tra cui me stessa, si presteranno gratuitamente per testare questi nuovi vaccini".

Sei su Facebook? Condividi questa foto, aiutaci ad informare i cittadini



Fonti: Adnkronos; OMS



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Arriva la “dieta universale” per prevenire le malattie e salvare il pianeta

Quanti grammi di fibre e cereali integrali servono contro cancro, diabete e infarto?

Il sale rosa dell’Himalaya fa bene?

Sento spesso farmi questa domanda: ”Il sale rosa fa bene? E’ meglio di quello bianco?”

Come stufare carciofi e cicoria

uUn accostamento semplice che unisce due sapori particolari che insieme si armonizzano

Il dolcificante fa davvero perdere peso?

Corsi - Prevenzione a tavola

10 ottime ragioni per portare in tavola il radicchio rosso

Moltissimi benefici per la nostra salute

La carne rossa collegata al rischio infarti e ictus

Troppa carne rossa mette in circolo una sostanza legata al rischio cuore

Non causa solo ipertensione: nuova ricerca svela i rischi del sale

Ecco cosa si rischia con una dieta ad alto contenuto di sale

Corsi - Prevenzione a tavola

Il caffè può rallentare il Parkinson

I ricercatori hanno scoperto le potenzialità di due composti del caffè

Cos’è il Miso e perché dovresti inserirlo nella tua alimentazione

Il miso protegge lo stomaco e l'intestino, migliora la digestione e sconfigge il gonfiore addominale

Bietola, da gustare tutto l’anno

Trucchetti e consigli di cottura e conservazione, più due ricette

Ceci alle erbe aromatiche

Oggi vi prepongo una ricetta facile e veloce

Zuppa di Orzo alle erbe, le ricette dell’antica Roma

Oggi vi propongo una ricetta invernale che pare piacesse molto anche agli antichi romani: l'Orzo “speciale” alle erbe!

Le virtù del cardo, parente stretto del carciofo

Tra le tante proprietà del cardo emerge quella protettiva per il fegato e quella anti-tumorale

Sicuri di conoscere tutte le proprietà dello scalogno?

Ricostituente, digestivo, disintossicante. Ecco come usarlo in cucina