I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Ebola in Nigeria, OMS: ‘L’epidemia è finita’

E la dottoressa di Medici Senza Frontiere ricoverata a Oslo è guarita

Pubblicato il 20/10/2014 da Prevenzione a tavola
Copia ed incolla il codice nel tuo sito

Ebola in Nigeria, OMS: 'L'epidemia è finita'


L'Ebola in Nigeria potrebbe essere diventata soltanto un ricordo lontano. L'Organizzazione Mondiale della Sanità ha fatto sapere questa mattina che il paese è libero dall'epidemia: "L'OMS dichiara ufficialmente che l'epidemia di Ebola in Nigeria è finita ed encomia il paese per il suo impegno nell'arrestare la propagazione del virus", si legge sul profilo Twitter dell'organizzazione. Il 17 ottobre scorso l'OMS aveva dichiarato il Senegal libero dall'ebola e si congratulava allo stesso modo per il successo nel combattere l'epidemia: il primo caso era stato segnalato il 29 agosto scorso e si trattava di un uomo proveniente dalla Nuova Guinea che era stato a contatto con un uomo infetto.

La Nigeria libera dall'Ebola, l'OMS: un successo spettacolare


Leggiamo sul sito dell'OMS:"Le righe della tabella del report sulla situazione inviato ogni giorno all'OMS dal suo ufficio in Nigeria sono state riempite con zeri per 42 giorni. L'OMS dichiara ufficialmente che la Nigeria è ora libera dall'Ebola. Questo è un successo spettacolare, che mostra come l'ebola possa essere contenuta. Vale la pena raccontare nei dettagli la storia di come la Nigeria ha messo fine a quella che molti credevano potesse essere la più grande epidemia immaginabile. Una storia del genere può essere d'aiuto ai molti paesi in via di sviluppo che sono profondamente preoccupati dal prospetto di un caso di Ebola importato e migliorare la loro prontezza. Anche molti paesi sviluppati, che hanno sistemi sanitari eccellenti, potrebbero avere qualcosa da imparare. La storia completa mostra anche che la Nigeria è arrivata molto vicina all'interruzione della trasmissione del virus poliomielitico dal suo territorio, vasto e densamente popolato. Come talvolta capita nella salute pubblica, da un successo di origina un altro successo quando le lezioni e le pratiche migliori vengono selezionate e applicate".Al contrario degli altri paesi colpiti dall'epidemia di Ebola, la Nigeria, spiega l'OMS sul suo sito, "tutte le persone esposte al contagio identificate sono state monitorate per 21 giorni su base giornaliera e le poche che hanno tentato di sfuggire al sistema di monitoraggio sono state diligentemente rintracciate"Sotto: il tweet dell'OMS

Guarita la dottoressa ricoverata a Oslo


Il portavoce norvegese di Medici Senza Frontiere Jonas Haagensen ha fatto sapere che la dottoressa sua connazionale che aveva contratto l'ebola durante una missione in Sierra Leone è guarita dalla malattia.Seguici su Facebook se ti interessano le nostre notizie
Fonte: OMS; TgCom



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





NOTIZIE + RECENTI

Scoperto perché una mela al giorno leva il medico di torno

Il segreto è contenuto nei polifenoli che hanno un ruolo decisivo nel microbiota dell'intestino

La ricetta dell’Acquasale pugliese, piatto povero ma ricco

Acquasale, una tipica ricetta Salentina povera negli ingredienti ma ricca in principi nutritivi

I valori nutrizionali della farina di grano duro

La classificazione degli sfarinati e la superiorità nutrizionale della farina integrale e dei suoi derivati

Alla scoperta della Meloncella, frutto-verdura dalle mille virtù

La meloncella del Salento è ricchissima di proprietà nutritive e benefici per il nostro organismo

Conoscete la cottura passiva?

La cottura passiva fa risparmiare e conserva tutti i nutrienti

Corsi - Prevenzione a tavola

Il tè verde mantiene il cuore in salute e contrasta l’infarto

Il merito potrebbe essere di una sostanza antiossidante contenuta nel tè verde

Il mango contrasta stitichezza e intestino pigro

Studio rivela che basta un mango uno al giorno

Tutti i nutrienti di cui abbiamo bisogno in un’unica ciotola

Impariamo a preparare la ciotola di Buddha per un pasto sano e completo

Corsi - Prevenzione a tavola

Perché è bene consumare mandorle italiane

Le mandorle rappresentano un'ottima merenda, sana, nutriente e saziante

Cosa significano i numeri e le lettere sulle uova?

Importante informarsi per sapere che tipo di uova stiamo acquistando

Le uova non aumentano il colesterolo né rovinano il fegato

Sfiatiamo un falso mito e facciamo chiarezza sul ruolo delle uova nella nostra alimentazione

La pasta madre: proprietà, benefici e vantaggi in cucina

Anche chiamato lievito madre, migliora la regolazione della glicemia e la digeribilità dei prodotti

La salsa di pomodoro cotta fa bene all’intestino

Nuovo studio: Aumenta l'effetto dei batteri buoni

Ecco cosa succede a mangiare un uovo al giorno

Nuovo studio riabilita l'alimento: riduce il rischio cardiovascolare

Ecco i cibi che causano 500mila morti l’anno per malattie di cuore

Da Oms guerra a grassi trans, eliminarli dalla dieta