I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Ebola in Nigeria, OMS: ‘L’epidemia è finita’

E la dottoressa di Medici Senza Frontiere ricoverata a Oslo è guarita

Pubblicato il 20/10/2014 da Prevenzione a tavola
Copia ed incolla il codice nel tuo sito

Ebola in Nigeria, OMS: 'L'epidemia è finita'


L'Ebola in Nigeria potrebbe essere diventata soltanto un ricordo lontano. L'Organizzazione Mondiale della Sanità ha fatto sapere questa mattina che il paese è libero dall'epidemia: "L'OMS dichiara ufficialmente che l'epidemia di Ebola in Nigeria è finita ed encomia il paese per il suo impegno nell'arrestare la propagazione del virus", si legge sul profilo Twitter dell'organizzazione. Il 17 ottobre scorso l'OMS aveva dichiarato il Senegal libero dall'ebola e si congratulava allo stesso modo per il successo nel combattere l'epidemia: il primo caso era stato segnalato il 29 agosto scorso e si trattava di un uomo proveniente dalla Nuova Guinea che era stato a contatto con un uomo infetto.

La Nigeria libera dall'Ebola, l'OMS: un successo spettacolare


Leggiamo sul sito dell'OMS: "Le righe della tabella del report sulla situazione inviato ogni giorno all'OMS dal suo ufficio in Nigeria sono state riempite con zeri per 42 giorni. L'OMS dichiara ufficialmente che la Nigeria è ora libera dall'Ebola. Questo è un successo spettacolare, che mostra come l'ebola possa essere contenuta. Vale la pena raccontare nei dettagli la storia di come la Nigeria ha messo fine a quella che molti credevano potesse essere la più grande epidemia immaginabile. Una storia del genere può essere d'aiuto ai molti paesi in via di sviluppo che sono profondamente preoccupati dal prospetto di un caso di Ebola importato e migliorare la loro prontezza. Anche molti paesi sviluppati, che hanno sistemi sanitari eccellenti, potrebbero avere qualcosa da imparare. La storia completa mostra anche che la Nigeria è arrivata molto vicina all'interruzione della trasmissione del virus poliomielitico dal suo territorio, vasto e densamente popolato. Come talvolta capita nella salute pubblica, da un successo di origina un altro successo quando le lezioni e le pratiche migliori vengono selezionate e applicate". Al contrario degli altri paesi colpiti dall'epidemia di Ebola, la Nigeria, spiega l'OMS sul suo sito, "tutte le persone esposte al contagio identificate sono state monitorate per 21 giorni su base giornaliera e le poche che hanno tentato di sfuggire al sistema di monitoraggio sono state diligentemente rintracciate" Sotto: il tweet dell'OMS

Guarita la dottoressa ricoverata a Oslo


Il portavoce norvegese di Medici Senza Frontiere Jonas Haagensen ha fatto sapere che la dottoressa sua connazionale che aveva contratto l'ebola durante una missione in Sierra Leone è guarita dalla malattia. Seguici su Facebook se ti interessano le nostre notizie
Fonte: OMS; TgCom



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Pasta fresca, online il nostro nuovo corso di cucina

Imparare a preparare la pasta fatta in casa partendo da farine non raffinate e ingredienti genuini

Tutti i cibi che fanno bene alla pelle

La mantengono sana, idratata e la fanno invecchiare meno

Mangiare frutta e verdura rende felici

Uno studio dimostra che il benessere individuale cresce all'aumentare delle porzioni di frutta e verdura

Se mangi cavolo viola la tua salute ti ringrazierà

Ricco di vitamine, ottimo per la salute degli occhi e per abbassare il colesterolo

Zuppa di borlotti con maltagliati fatti in casa

Corsi - Prevenzione a tavola

Berrino: come invecchiare in salute con la corretta alimentazione

Il cibo è la nostra arma più forte contro le malattie croniche

Come usare gli agrumi per combattere tosse, mal di gola, raffreddore

I trucchi del contadino a base di agrumi contro i malanni di stagione

Muffin con olive e capperi agli aromi

Oggi prepariamo di gustosi muffin salati buonissimi ma ottimi per il nostro organismo

Corsi - Prevenzione a tavola

Cosa mangiare per combattere il freddo

Arriva la “dieta universale” per prevenire le malattie e salvare il pianeta

Quanti grammi di fibre e cereali integrali servono contro cancro, diabete e infarto?

Il sale rosa dell’Himalaya fa bene?

Sento spesso farmi questa domanda: ”Il sale rosa fa bene? E’ meglio di quello bianco?”

Come stufare carciofi e cicoria

uUn accostamento semplice che unisce due sapori particolari che insieme si armonizzano

Il dolcificante fa davvero perdere peso?

Veronesi: le sostanze anti-cancro di frutta e verdura

Come proteggerci dalle numerose sostanze potenzialmente cancerogene intorno a noi