I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Virus Ebola Italia, atterraggio d’emergenza a Fiumicino

Due persone hanno accusato un malore a bordo di un aereo della Turkish Airlines

Pubblicato il 14/10/2014 da Prevenzione a tavola

Virus Ebola Italia, atterraggio d'emergenza a Fiumicino


Un aereo di linea della compagnia Turkish Airlines diretto a Pisa e proveniente da Instanbul ha dovuto effettuare un atterraggio di emergenza a Fiumicino dopo che due passeggeri hanno accusato un malore. Probabilmente si tratta soltanto di un altro falso allarme, dato che dalle prime analisi sembra che non si tratti di Ebola. Dopo l'atterraggio le due persone sono state trasportate all'Istituto Spallanzani di Roma, rispettando le procedure d'emergenza, secondo le quali gli aeromobili devono essere parcheggiati lontano dalle aerostazioni per evitare il pericolo di contagio. Sono intervenuti immediatamente i medici dell'USMAF (Uffici di sanità aerea e di frontiera) di Fiumicino e i due pazienti sono stati caricati a bordo di un'ambulanza della Croce Rossa.

Virus Ebola Italia, dobbiamo davvero allarmarci?


Per ora tutti gli allarmi di Ebola in Italia sono rientrati, e pare che sia il destino anche dell'ultimo di questo pomeriggio. La scorsa settimana, vi spiegavamo in un altro articolo, un medico italiano è risultato negativo ai test, mentre nella giornata di ieri un somalo che si trovava all'ufficio immigrazione della capitale ha accusato un malore, ma dopo gli accertamenti è risultato che non aveva contratto il virus, ma aveva sofferto una crisi epilettica. Ieri è anche stata diffusa la notizia di un uomo ghanese che durante un processo al tribunale di Milano ha iniziato a perdere sangue dal naso e il magistrato lo ha fatto ricoverare. L’uomo è stato portato all’ospedale Sacco, ma è non ha contratto la malattia. Tutti segnali che fanno allarmare, ma ministri ed esperti da giorni ci rassicurano. Ad ogni modo, che una persone che ha contratto il virus Ebola passi i controlli di sicurezza in aeroporto non è impossibile. Uno studio finanziato dall'OMS e pubblicato sul New England Journal of Medicine ha dimostrato che soltanto nell’87.1% dei casi analizzati, sia sospetti che reali, i pazienti manifestano sintomi di febbre. Vale a dire, non sempre chi ha l'Ebola ha la febbre alta e l'unico modo per effettuare i controlli negli scali è il monitoraggio della temperatura sui passeggeri.

Sei su Facebook? Condividi questa immagine dell'Unicef in modo da informare i cittadini


Puoi seguirci anche su Twitter e Google+.



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Mangiare frutta e verdura rende felici

Uno studio dimostra che il benessere individuale cresce all'aumentare delle porzioni di frutta e verdura

Se mangi cavolo viola la tua salute ti ringrazierà

Ricco di vitamine, ottimo per la salute degli occhi e per abbassare il colesterolo

Zuppa di borlotti con maltagliati fatti in casa

Berrino: come invecchiare in salute con la corretta alimentazione

Il cibo è la nostra arma più forte contro le malattie croniche

Come usare gli agrumi per combattere tosse, mal di gola, raffreddore

I trucchi del contadino a base di agrumi contro i malanni di stagione

Corsi - Prevenzione a tavola

Muffin con olive e capperi agli aromi

Oggi prepariamo di gustosi muffin salati buonissimi ma ottimi per il nostro organismo

Cosa mangiare per combattere il freddo

Arriva la “dieta universale” per prevenire le malattie e salvare il pianeta

Corsi - Prevenzione a tavola

Quanti grammi di fibre e cereali integrali servono contro cancro, diabete e infarto?

Il sale rosa dell’Himalaya fa bene?

Sento spesso farmi questa domanda: ”Il sale rosa fa bene? E’ meglio di quello bianco?”

Come stufare carciofi e cicoria

uUn accostamento semplice che unisce due sapori particolari che insieme si armonizzano

Il dolcificante fa davvero perdere peso?

Veronesi: le sostanze anti-cancro di frutta e verdura

Come proteggerci dalle numerose sostanze potenzialmente cancerogene intorno a noi

10 ottime ragioni per portare in tavola il radicchio rosso

Moltissimi benefici per la nostra salute

La carne rossa collegata al rischio infarti e ictus

Troppa carne rossa mette in circolo una sostanza legata al rischio cuore