I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Il polpo robot che salvaguarda i fondali

L'invenzione di un team di ricercatori greci

Pubblicato il 30/09/2014 da Prevenzione a tavola
Copia ed incolla il codice nel tuo sito

Il polpo robot che salvaguarda i fondali


Quando ha bisogno di fuggire, un polpo è in grado di darsi la spinta in acqua ed arrivare ad una velocità di 40 km/h. Alcuni ricercatori greci, ispirati dai loro movimenti rapidissimi, hanno sviluppato una versione robotica di queste creature marine. Nei primi esperimenti sono state utilizzate dei tentacoli di silicio, a cui sono state poi aggiunte delle "reti", posizionate tra un tentacolo e l'altro in modo da aumentare la velocità. Infatti è in grado di percorrere 18cm al secondo con le ragnatele montate, quasi il doppio di quanto riuscirebbe a fare senza: 10 cm al secondo. Il "Rob-Octopus", come lo ha definito il Daily Mail, è stato prpesentato alla conferenza alla IEEE, la conferenza internazionale sui robot e sistemi intelligenti. Nei video si può vedere il polpo nuotare in mare, trasportare una pallina ed essere inseguito da un piccolo pesce. Ma il polpo robot a cosa serve? I ricercatori credono che questo robot possa essere utilizzato per monitorare il numero di pesci in mare e salvaguardare i fondali marini. Seguici su Facebook se ti interessano le nostre notizie

Il polpo robot che salvaguarda i fondali




banner basso postfucina







  • Segui TV:


NOTIZIE + RECENTI

La ricetta dello strudel di zucca

Oggi prepariamo un dolce buono e sano che non ci farà sentire in colpa, lo strudel di zucca

Ecco la frutta che ti salva da infarto e ictus

Le antocianine presenti in alcuni tipi di frutta rappresentano uno scudo per la salute del cuore

Crostata senza glutine con marmellata di pesche

Una ricetta buona e sana, adatta anche ai celiaci

Pane di zucca: dalla Pianura Padana con delizia

È un tipico pane della bassa Pianura Padana dove si prepara con le meravigliose zucche mantovane

Il tempo dei carciofi: proprietà benefiche e trucchi per cucinarli

Da gustare da novembre ad aprile, ottimi per gli effetti farmacologici e terapeutici su fegato e cistifellea

Corsi - Prevenzione a tavola

Pisciammare: la nutriente colazione del passato

Un tempo si preparava per andare a lavorare nei campi, oggi può costituire un pasto sano e nutriente

4 ottimi motivi per mangiare i cavoli

Ortaggio antinfiammatorio e anti-raffreddore per eccellenza, da preferire crudo o al vapore

Come pulire e cucinare il cardo

Le sue coste sono molto ricche di acqua e fibre, vitamine B e C, sali minerali

Corsi - Prevenzione a tavola

Ricetta del Pan dei morti senza zucchero

Una versione senza zucchero e con farina integrale del Pan dei morti

La ricetta del castagnaccio

Ecco la ricetta sana e genuina del castagnaccio, senza zucchero o latte

Alla scoperta della Batata, la patata a basso indice glicemico

La batata è il tubero della salute: proprietà nutrizionali e qualche ricetta

La pasta non fa ingrassare ma rende felici

Gli endocrinologi svelano come godersi un piatto di pasta senza ingrassare

Maltagliati di farro con borlotti e castagne

Una ricetta autunnale, sana e golosa

Zuppa di lenticchie con castagne

Ricetta sana e gustosa, perfetta per l'autunno

Come scegliere una buona zucca? Ecco le differenze tra le diverse qualità

Mantovana, Delica, Napoletana, Violina: perché fanno bene e come cucinarle