I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Meno sale per salvare milioni di vite

Milioni di vite possono essere salvate riducendo il consumo di sale. Lo ricorda l'Organizzazione mondiale della sanità (Oms)

Pubblicato il 26/09/2014 da Prevenzione a tavola

Milioni di vite possono essere salvate riducendo il consumo di sale. Lo ricorda l'Organizzazione mondiale della sanità (Oms) esortando i paesi ad intervenire per contrastare l'uso eccessivo di sale e ridurre così il numero di persone colpite da ipertensione, malattie cardiache e ictus. In occasione della Giornata mondiale del Cuore, il prossimo 29 settembre, l'Oms esorta i governi ad attuare il piano d'azione globale per ridurre le malattie non trasmissibili che comprende nove obiettivi globali, tra cui quello di ridurre l'assunzione di sale globale del 30% entro il 2025. Se tale obiettivo sarà raggiunto, "milioni di vite potranno essere salvate da malattie cardiache, ictus e patologie correlate", ha detto Oleg Chestnov, Vice Direttore Generale del'Oms per le malattie non trasmissibili.La principale fonte di sodio nella nostra dieta è il sale, usato come condimento. In molti paesi, l'80% del consumo di sale proviene da alimenti trasformati come pane, formaggio, salse in bottiglia, salumi e piatti pronti e in media - afferma un comunicato - le persone consumano circa 10 grammi di sale al giorno pari a circa il doppio del livello raccomandato dall'Oms.Tra le raccomandazioni dell'Oms figura in primo luogo l'elaborazione di regolamenti per garantire che i produttori di alimenti riducano i livelli di sale nei prodotti alimentari e le bevande. Ma anche alcune "strategie" per individui e famiglie, come la rimozione di saliere e salsine dal tavolo. (ANSA)



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





NOTIZIE + RECENTI

Scoperto perché una mela al giorno leva il medico di torno

Il segreto è contenuto nei polifenoli che hanno un ruolo decisivo nel microbiota dell'intestino

La ricetta dell’Acquasale pugliese, piatto povero ma ricco

Acquasale, una tipica ricetta Salentina povera negli ingredienti ma ricca in principi nutritivi

I valori nutrizionali della farina di grano duro

La classificazione degli sfarinati e la superiorità nutrizionale della farina integrale e dei suoi derivati

Alla scoperta della Meloncella, frutto-verdura dalle mille virtù

La meloncella del Salento è ricchissima di proprietà nutritive e benefici per il nostro organismo

Conoscete la cottura passiva?

La cottura passiva fa risparmiare e conserva tutti i nutrienti

Corsi - Prevenzione a tavola

Il tè verde mantiene il cuore in salute e contrasta l’infarto

Il merito potrebbe essere di una sostanza antiossidante contenuta nel tè verde

Il mango contrasta stitichezza e intestino pigro

Studio rivela che basta un mango uno al giorno

Tutti i nutrienti di cui abbiamo bisogno in un’unica ciotola

Impariamo a preparare la ciotola di Buddha per un pasto sano e completo

Corsi - Prevenzione a tavola

Perché è bene consumare mandorle italiane

Le mandorle rappresentano un'ottima merenda, sana, nutriente e saziante

Cosa significano i numeri e le lettere sulle uova?

Importante informarsi per sapere che tipo di uova stiamo acquistando

Le uova non aumentano il colesterolo né rovinano il fegato

Sfiatiamo un falso mito e facciamo chiarezza sul ruolo delle uova nella nostra alimentazione

La pasta madre: proprietà, benefici e vantaggi in cucina

Anche chiamato lievito madre, migliora la regolazione della glicemia e la digeribilità dei prodotti

La salsa di pomodoro cotta fa bene all’intestino

Nuovo studio: Aumenta l'effetto dei batteri buoni

Ecco cosa succede a mangiare un uovo al giorno

Nuovo studio riabilita l'alimento: riduce il rischio cardiovascolare

Ecco i cibi che causano 500mila morti l’anno per malattie di cuore

Da Oms guerra a grassi trans, eliminarli dalla dieta