I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Inquinamento: tracce di plastica nella birra

Lo studio che getta ombre sulla produzione della bevanda

Pubblicato il 21/09/2014 da Prevenzione a tavola

Plastica nella birra sotto forma di particelle sintetiche. Sotto la lente di ingrandimento finiscono le birre tedesche analizzate in un nuovo studio  pubblicato sulla rivista scientifica Food Additives & Contaminants. Dopo le tracce di arsenico individuate nelle birre tedesche, ecco un nuovo problema. Lo studio in questione lascia intendere come eventuali particelle di plastica rappresentino una vera e propria contaminazione alimentare. Come riporta GreenMe: I test sono stati condotti su birre tedesche in bottiglia appartenenti a 24 marchi noti tra cui figurano anche i 10 brands più venduti in Germania. In ognuna di esse sono state ritrovateparticelle di plastica e di vetro, oltre che di pelle umana. La buona notizia è che secondo gli esperti nessuna delle bottiglie analizzate conteneva tracce di plastica tali da rendere la bevanda pericolosa. Resta il fatto che le bottiglie di birra contenevano sostanze estranee come la plastica e il vetro, che nessun consumatore assennato vorrebbe mai ingerire. La conclusione dello studio lascia in effetti piuttosto perplessi: la plastica è ovunque ed è impossibile evitarla. In parte è davvero così, ma perché dovrebbero essere presenti tracce di sostanze estranee in cibi o bevande all'insaputa del consumatore? Secondo i ricercatori che si sono occupati di studiare le birre, non vi sono al momento certezze riguardo ai meccanismi che causano la permanenza di tracce di plastica. Una delle teorie riguarda la possibilità che la plastica sia già presente nelle fonti d'acqua prima ancora che la birra venga prodotta. (Leggi il resto...)  



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Ecco perché mangiare i fichi d’India

Un toccasana per il nostro organismo. Un trucco per sbucciarli e una ricetta gustosa

La zucca è ottima per la nostra salute: due ricette da leccarsi i baffi

La zucca, la regina dell'autunno, è ricca di proprietà benefiche per il nostro organismo

Tutti i cibi che fanno bene alla pelle

La mantengono sana, idratata e la fanno invecchiare meno

L’olio extravergine d’oliva protegge da infarti e ictus

Il merito è di una proteina salva-cuore

Nel tuorlo d’uovo in segreto per non perdere i capelli

Secondo uno studio giapponese si nasconde un possibile composto contro l'alopecia

Corsi - Prevenzione a tavola

La dieta mediterranea allunga la vita degli anziani

Perché riduce del 25% il rischio di morte per qualsiasi causa negli over-65

Le fragole contrastano le malattie infiammatorie croniche intestinali

Secondo studio possono essere utili contro morbo di Chron e colite ulcerosa

Ecco perché le cicerchie fanno bene

Proprietà e benefici delle cicerchie

Corsi - Prevenzione a tavola

Cicerchie: tra falsi miti e realtà

In passato ingiustamente demonizzate, oggi le cicerchie sono oggetto di riscoperta

La curcuma è in grado di uccidere le cellule tumorali

I ricercatori hanno scoperto che unendola al platino riesce a uccidere le cellule malate

Psoriasi? Ci pensa la dieta mediterranea

Studio condotto su oltre 3500 persone colpite da malattia dà ottimi risultati

Come conservare l’olio extravergine di oliva

Esistono diverse accortezze, come tenere l'olio al riparo da luce, calore e ossigeno

Cosa pensa davvero l’ONU di parmigiano, olio d’oliva e prosciutto

Siamo tornati sull'argomento per fare chiarezza su quello che è avvenuto realmente

Gli alimenti che fanno male alla prostata

Ecco cosa mangiare d'estate per tenere la prostata in salute

La panzanella: la vera ricetta e le inaspettate proprietà del pane toscano DOP

Mangiare la panzanella può essere estremamente prezioso per il nostro organismo