I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

La casetta nel bosco da 4 mila euro

L'ha costruita una falegname e ora ci vive insieme alla moglie

Pubblicato il 19/09/2014 da Prevenzione a tavola

Quante volte da bambini avete sognato una casetta nel bosco, magari in cima a un albero? E' un po' il sogno diventato realtà di Dave Herrle, un falegname che per sposarsi aveva necessità di una casa. E allora ha deciso di realizzare una casa nel bosco, realizzando il suo sogno di vivere nel bel mezzo della natura, con tanto di dimora in legno, insieme alla moglie e al cane. Secondo quanto riporta il sito GreenMe, la storia di Dave inizia nel 2007: «Folgorato nel 2007 sul sentiero degli Appalachi (più noto come Appalachian Trail), un percorso escursionistico che percorre i monti Appalachi sulla costa orientale degli Stati Uniti, Dave ha deciso allora di dire addio al suo noioso lavoro in ufficio e si è rimboccato le maniche. Così a Westbrook, nel Connecticut, il falegname americano ha creato questa deliziosa casetta, "The Wee House", che comprende tutto. Il costo? Solo 4mila dollari, e la cosa strabiliante à che ci sono volute solo sei settimane per costruirla». casabosco La struttura ha un ingombro di 11 x 14 metri quadrati. E da quanto si apprende è costruita in modo tale che non faccia mancare nulla a chi la abita. E' presente una piccola cucina, lo spazio per un grazioso divano letto. E poi è stato sfruttato ogni spazio per riporre dei libri, con librerie che compaiono in più angoli della casa. Per accedere al piano superiore è presente una scaletta. E la toilett? E' di compostaggio (compost toilet), per cui la tutto diventa praticamente green. Gli arredi presenti sono stati realizzati a mano dallo stesso falegname che vive in questa graziosissima casa in compagnia della moglie. Una vita felice in una casa costata appena 4mila dollari. casaboscotre



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Cos’è il Miso e perché dovresti inserirlo nella tua alimentazione

Il miso protegge lo stomaco e l'intestino, migliora la digestione e sconfigge il gonfiore addominale

Bietola, da gustare tutto l’anno

Trucchetti e consigli di cottura e conservazione, più due ricette

Ceci alle erbe aromatiche

Oggi vi prepongo una ricetta facile e veloce

Zuppa di Orzo alle erbe, le ricette dell’antica Roma

Oggi vi propongo una ricetta invernale che pare piacesse molto anche agli antichi romani: l'Orzo “speciale” alle erbe!

Le virtù del cardo, parente stretto del carciofo

Tra le tante proprietà del cardo emerge quella protettiva per il fegato e quella anti-tumorale

Corsi - Prevenzione a tavola

Sicuri di conoscere tutte le proprietà dello scalogno?

Ricostituente, digestivo, disintossicante. Ecco come usarlo in cucina

La ricetta dello strudel di zucca

Oggi prepariamo un dolce buono e sano che non ci farà sentire in colpa, lo strudel di zucca

Ecco la frutta che ti salva da infarto e ictus

Le antocianine presenti in alcuni tipi di frutta rappresentano uno scudo per la salute del cuore

Corsi - Prevenzione a tavola

Crostata senza glutine con marmellata di pesche

Una ricetta buona e sana, adatta anche ai celiaci

Pane di zucca: dalla Pianura Padana con delizia

È un tipico pane della bassa Pianura Padana dove si prepara con le meravigliose zucche mantovane

Il tempo dei carciofi: proprietà benefiche e trucchi per cucinarli

Da gustare da novembre ad aprile, ottimi per gli effetti farmacologici e terapeutici su fegato e cistifellea

Pisciammare: la nutriente colazione del passato

Un tempo si preparava per andare a lavorare nei campi, oggi può costituire un pasto sano e nutriente

4 ottimi motivi per mangiare i cavoli

Ortaggio antinfiammatorio e anti-raffreddore per eccellenza, da preferire crudo o al vapore

Come pulire e cucinare il cardo

Le sue coste sono molto ricche di acqua e fibre, vitamine B e C, sali minerali

Ricetta del Pan dei morti senza zucchero

Una versione senza zucchero e con farina integrale del Pan dei morti