I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Acqua e candeggina: una lampada senza elettricità

Una invenzione davvero fantastica

Pubblicato il 18/09/2014 da Prevenzione a tavola

Semplicemente acqua e candeggina. Attualmente, milioni di filippini vivono senza alcun tipo di sorgente luminosa. Un gruppo di studenti del MIT si è ingegnato per tentare di risolvere ed alleviare questo problema. Gli studenti hanno scoperto che una bottiglia di plastica da un litro, riempita con acqua e candeggina, ed installata su tetto di metallo, è un modo sorprendentemente e semplice per illuminare. Il tutto senza bisogno di elettricità. Gli studenti hanno installato 10 mila lampade. Ma come funzionano nel dettaglio? La bottiglia sfrutta infatti la rifrazione della luce solare attraverso l'acqua. La candeggina (dosaggio: un tappo ogni litro d'acqua) serve solo a mantenere pulita e trasparente la bottiglia, in modo che non si formino "impurità" che potrebbero oscurare la luce. Bucato il tetto con un trapano, bisogna spingere la bottiglia nel foro e fissare con resina poliestere "così non entra una goccia d'acqua, neanche quando piove forte", assicura Moser. L'energia prodotta dipende dall'intensità dei raggi solari e varia "da 40 a 60 watt" per lampada. La rifrazione è la deviazione della luce, che è causata da una variazione della sua velocità. La velocità della luce è determinata dalla densità della sostanza attraverso cui passa. Quindi la rifrazione avviene quando la luce passa da una sostanza a un'altra con una densità diversa - ad esempio dall'aria all'acqua. Nel caso della lampade in questione la luce solare è "rifratta" dalla bottiglia di acqua e diffuse per la stanza. L'invenzione, ricordiamo, è opera di Alfredo Moser, meccanico brasiliano, che per primo la perfezionò. (I dettagli...)



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Tutti i cibi che fanno bene alla pelle

La mantengono sana, idratata e la fanno invecchiare meno

Mangiare frutta e verdura rende felici

Uno studio dimostra che il benessere individuale cresce all'aumentare delle porzioni di frutta e verdura

Se mangi cavolo viola la tua salute ti ringrazierà

Ricco di vitamine, ottimo per la salute degli occhi e per abbassare il colesterolo

Zuppa di borlotti con maltagliati fatti in casa

Berrino: come invecchiare in salute con la corretta alimentazione

Il cibo è la nostra arma più forte contro le malattie croniche

Corsi - Prevenzione a tavola

Come usare gli agrumi per combattere tosse, mal di gola, raffreddore

I trucchi del contadino a base di agrumi contro i malanni di stagione

Muffin con olive e capperi agli aromi

Oggi prepariamo di gustosi muffin salati buonissimi ma ottimi per il nostro organismo

Cosa mangiare per combattere il freddo

Corsi - Prevenzione a tavola

Arriva la “dieta universale” per prevenire le malattie e salvare il pianeta

Quanti grammi di fibre e cereali integrali servono contro cancro, diabete e infarto?

Il sale rosa dell’Himalaya fa bene?

Sento spesso farmi questa domanda: ”Il sale rosa fa bene? E’ meglio di quello bianco?”

Come stufare carciofi e cicoria

uUn accostamento semplice che unisce due sapori particolari che insieme si armonizzano

Il dolcificante fa davvero perdere peso?

Veronesi: le sostanze anti-cancro di frutta e verdura

Come proteggerci dalle numerose sostanze potenzialmente cancerogene intorno a noi

10 ottime ragioni per portare in tavola il radicchio rosso

Moltissimi benefici per la nostra salute