I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Emergenza Gas Serra

Concentrazioni record di gas serra nell’atmosfera

Pubblicato il 09/09/2014 da Prevenzione a tavola

Emergenza Gas Serra


L'Organizzazione meteorologica mondiale (OMM) ha pubblicato il Greenhouse Gas Bulletin che dimostra come la situazione attuale del clima sia decisamente grave e preoccupante. La World Meteorological Organization è di fatto un'organizzazione intergovernativa che comprende 189 Stati membri e Territori. E' un'agenzia delle Nazioni Unite nel settore della meteorologia, con base a Ginevra. La situazione è molto grave e gli scenziati stessi non si aspettavano un tracollo così repentino e rapido. "E' stato confermato il record di concentrazione di gas serra, negli oceani e nell’atmosfera, in particolare di biossido di carbonio, la CO2, il più impattante dei gas climateranti" (Fonte). Il Greenhouse Gas Bulletin dimostra, nero su bianco, che la concentrazione di CO2 nell’atmosfera è del 142% superiore a quella dell’epoca preindustriale (cioè dal 1750), quella del metano 253 volte e 121 quella del ossido di diazoto. Certi livelli sono già stati raggiunti nella lunga storia del pianeta. Ma mai a una velocità cosi straordinaria (Fonte). I bollettini "di gas serra" sono pubblicati annualmente e stando agli ultimi dati tra il 1990 e il 2013 c’è stato un incremento del 34% nella forzante radiativa, il complesso di effetti di che alterano il bilancio dell’energia solare che viene trattenuta nel sistema atmosfera-terra. Energia in forma di calore che comporta un aumento di temperature medie che va a squilibrare fortemente il nostro pianeta. E' una priorità ridurre rapidamente le emissioni dei gas serra che, cordiamo, quelli definiti "a lunga vita" sono: biossido di carbonio (CO2), il metano (CH4) e protossido di azoto (N2O), nonché una sintesi dei contributi dei gas minori. Solo questi 3 gas contribuiscono per circa l'88% all'aumento del forzante radiattivo dell'atmosfera (fin dal 1975 con l'inizio dell'era industriali e le prime emissioni). LaStampa pubblica tutti i dati in anteprima e riporta le dichiarazioni di Michel Jarraud, segretario Generale della World Meteorological Organization: "La cura è quella di «ridurre con urgenza le emissioni di gas serra" con il fine di affrontare la problematica clima impazzito, evitando che questo pericoloso mutamento influenzi il nostro stile di vita. Un elemento che merita attenzione è la variabile oceano. Gli oceani hanno sempre svolto la funzione di riduzione della concentrazione di CO2 grazie a alghe ed altri organismi marini. Oggi questo non è più possibile perchè le nostre acque sono sature. L'appuntamento è per dicembre, quando si terranno nuovi negoziati in vista della conferenza di Parigi del 2015. Parigi rappresenta il nuovo tavolo di dibattito dove saranno definite le strategie per raggiungere un accordo mondiale sul clima per ridurre le emissioni di gas serra.  Leggi l'articolo integrale de LaStampa.

Emergenza Gas Serra




banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Gli alimenti che fanno male alla prostata

Ecco cosa mangiare d'estate per tenere la prostata in salute

La panzanella: la vera ricetta e le inaspettate proprietà del pane toscano DOP

Mangiare la panzanella può essere estremamente prezioso per il nostro organismo

Bere un tè al giorno protegge il cuore, specie negli anziani

Rallenta la naturale diminuzione del colesterolo Hdl, quello cosiddetto 'buono'

Scoperto perché una mela al giorno leva il medico di torno

Il segreto è contenuto nei polifenoli che hanno un ruolo decisivo nel microbiota dell'intestino

La ricetta dell’Acquasale pugliese, piatto povero ma ricco

Acquasale, una tipica ricetta Salentina povera negli ingredienti ma ricca in principi nutritivi

Corsi - Prevenzione a tavola

I valori nutrizionali della farina di grano duro

La classificazione degli sfarinati e la superiorità nutrizionale della farina integrale e dei suoi derivati

Alla scoperta della Meloncella, frutto-verdura dalle mille virtù

La meloncella del Salento è ricchissima di proprietà nutritive e benefici per il nostro organismo

Conoscete la cottura passiva?

La cottura passiva fa risparmiare e conserva tutti i nutrienti

Corsi - Prevenzione a tavola

Il tè verde mantiene il cuore in salute e contrasta l’infarto

Il merito potrebbe essere di una sostanza antiossidante contenuta nel tè verde

Il mango contrasta stitichezza e intestino pigro

Studio rivela che basta un mango uno al giorno

Tutti i nutrienti di cui abbiamo bisogno in un’unica ciotola

Impariamo a preparare la ciotola di Buddha per un pasto sano e completo

Perché è bene consumare mandorle italiane

Le mandorle rappresentano un'ottima merenda, sana, nutriente e saziante

Cosa significano i numeri e le lettere sulle uova?

Importante informarsi per sapere che tipo di uova stiamo acquistando

Le uova non aumentano il colesterolo né rovinano il fegato

Sfiatiamo un falso mito e facciamo chiarezza sul ruolo delle uova nella nostra alimentazione

La pasta madre: proprietà, benefici e vantaggi in cucina

Anche chiamato lievito madre, migliora la regolazione della glicemia e la digeribilità dei prodotti