I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Verme Bobbitt : la creatura che terrorizza i mari

Può arrivare ad una lunghezza di 3 metri

Pubblicato il 04/09/2014 da Prevenzione a tavola
Copia ed incolla il codice nel tuo sito

Verme Bobbitt: la creatura che terrorizza i mari


"Emergendo dal fondo del mare spunta uno dei più atroci e orrendi predatori: un gigante verme segmentato. Il bobbitt arriva a 3 metri di lunghezza. Il verme si nasconde sotto la superficie finché passa il primo pesce e poi colpisce. Non ha né occhi né cervello. Un altro pesce è ignaro della presenza del Bobbitt proprio dietro. Primo colpo e le potenti mascelle del bobbitt hanno inciso un profondo taglio sul lato del pesce. Il pesce pare scioccato e torna di nuovo dal bobbitt, che non sbaglia il secondo colpo e trascina il pesce nella sua tana", spiega la voce narrante nel documentario. Il verme Bobbitt, Eunice aphroditoidis, deve il suo nome alla falsa credenza che la femmina taglia il pene del maschio. La storia risale al 1981, quando un fotografo lo immortalò e disse che la pratica rimembrava il "Caso Bobbitt": Lorena Bobbitt nel 1981 asportò parte del pene di suo marito con un coltello da cucina. Questo verme segmentato, dotato di chele in grado di talmente affilate da poter tagliare in due la preda, è uno dei predatori più feroci e vive in acque profonde tra i 10 e i 40 metri. I bobbitt possiedono 5 antenne grazie a cui percepiscono la presenza delle prede Restano nascosti sotto la sabbia in attesa che passi la prima vittima, e al momento giusto la attaccano. Poi si ritirano nella loro tana per consumare il pasto. In caso non riesca a catturare nessuna preda, il bobbitt si nutre di alghe e altre piante marine, di cui si possono notare frammenti intorno alla tana.

Verme Bobbitt: la creatura che terrorizza i mari




banner basso postfucina







  • Segui TV:


NOTIZIE + RECENTI

Cosa mangiare per combattere il freddo

Arriva la “dieta universale” per prevenire le malattie e salvare il pianeta

Quanti grammi di fibre e cereali integrali servono contro cancro, diabete e infarto?

Il sale rosa dell’Himalaya fa bene?

Sento spesso farmi questa domanda: ”Il sale rosa fa bene? E’ meglio di quello bianco?”

Come stufare carciofi e cicoria

uUn accostamento semplice che unisce due sapori particolari che insieme si armonizzano

Corsi - Prevenzione a tavola

Il dolcificante fa davvero perdere peso?

10 ottime ragioni per portare in tavola il radicchio rosso

Moltissimi benefici per la nostra salute

La carne rossa collegata al rischio infarti e ictus

Troppa carne rossa mette in circolo una sostanza legata al rischio cuore

Corsi - Prevenzione a tavola

Non causa solo ipertensione: nuova ricerca svela i rischi del sale

Ecco cosa si rischia con una dieta ad alto contenuto di sale

Il caffè può rallentare il Parkinson

I ricercatori hanno scoperto le potenzialità di due composti del caffè

Cos’è il Miso e perché dovresti inserirlo nella tua alimentazione

Il miso protegge lo stomaco e l'intestino, migliora la digestione e sconfigge il gonfiore addominale

Bietola, da gustare tutto l’anno

Trucchetti e consigli di cottura e conservazione, più due ricette

Ceci alle erbe aromatiche

Oggi vi prepongo una ricetta facile e veloce

Zuppa di Orzo alle erbe, le ricette dell’antica Roma

Oggi vi propongo una ricetta invernale che pare piacesse molto anche agli antichi romani: l'Orzo “speciale” alle erbe!

Le virtù del cardo, parente stretto del carciofo

Tra le tante proprietà del cardo emerge quella protettiva per il fegato e quella anti-tumorale