I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Limulo, sangue blu: l’animale brutalizzato dall’uomo

Le aziende farmaceutiche utilizzano il suo sangue per confezionare i test

Pubblicato il 04/09/2014 da Prevenzione a tavola
Copia ed incolla il codice nel tuo sito

Limulo, sangue blu: l'animale brutalizzato dall'uomo

  Un animale che ha vissuto con i dinosauri, potrebbe avere 550 milioni di anni, ma oggi viene brutalmente sfruttato dall'uomo per una sostanza presente nel suo sangue. Parliamo del limulo o granchio reale, come è anche noto, e le cellule del suo sangue blu contengono delle proteine che agiscono come un sistema immunitario. Il sangue del limulo, infatti, quando viene a contatto con patogeni coagula all'istante, spiega National Geographic. E' per questo motivo che le aziende farmaceutiche utilizzano il sangue di questo granchio, in realtà più simile ad un aracnide, nel confezionare i test di collaudo per vaccini e fluidi intravenosi: viene impiegato, fondamentalmente, per rivelare la presenza o meno di batteri nei farmaci ed è in grado di individuare una parte su mille miliardi. Il sangue del limulo è trasparente e diventa blu quando viene a contatto con l'aria per via dell'ossidazione del rame.

Limulo, sangue blu: l'animale brutalizzato dall'uomo

  I limuli vivono nella costa orientale dell'America del Nord: dalla Florida meridionale fino al Maine e ogni anno circa 500.000 vengono raccolti nel periodo in cui si riproducono e giungono in prossimità della costa. Poi vengono disinfettati e viene infilato un ago sul loro dorso in modo estrarre il 30% del loro sangue. Poi i limuri vengono riportati in mare, ma almeno il 15% muore perché troppo debole. Gli scienziati, tuttavia, non sono d'accordo con queste stime, anche perché il prelievo rende questi animali meno reattivi e hanno quindi più difficoltà a riprodursi. Alcuni scienziati della Princeton University sta provando ad ottenere delle molecole sintetiche che abbiano delle proprietà analoghe a quelle delle proteine del sangue dei limuri.

Limulo, sangue blu: l'animale brutalizzato dall'uomo

  Sei su Facebook? Aiutaci a diffondere questa notizia
  Puoi seguirci anche su Twitter e Google+.



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Non causa solo ipertensione: nuova ricerca svela i rischi del sale

Ecco cosa si rischia con una dieta ad alto contenuto di sale

Il caffè può rallentare il Parkinson

I ricercatori hanno scoperto le potenzialità di due composti del caffè

Cos’è il Miso e perché dovresti inserirlo nella tua alimentazione

Il miso protegge lo stomaco e l'intestino, migliora la digestione e sconfigge il gonfiore addominale

Bietola, da gustare tutto l’anno

Trucchetti e consigli di cottura e conservazione, più due ricette

Ceci alle erbe aromatiche

Oggi vi prepongo una ricetta facile e veloce

Corsi - Prevenzione a tavola

Zuppa di Orzo alle erbe, le ricette dell’antica Roma

Oggi vi propongo una ricetta invernale che pare piacesse molto anche agli antichi romani: l'Orzo “speciale” alle erbe!

Le virtù del cardo, parente stretto del carciofo

Tra le tante proprietà del cardo emerge quella protettiva per il fegato e quella anti-tumorale

Sicuri di conoscere tutte le proprietà dello scalogno?

Ricostituente, digestivo, disintossicante. Ecco come usarlo in cucina

Corsi - Prevenzione a tavola

La ricetta dello strudel di zucca

Oggi prepariamo un dolce buono e sano che non ci farà sentire in colpa, lo strudel di zucca

Ecco la frutta che ti salva da infarto e ictus

Le antocianine presenti in alcuni tipi di frutta rappresentano uno scudo per la salute del cuore

Crostata senza glutine con marmellata di pesche

Una ricetta buona e sana, adatta anche ai celiaci

Pane di zucca: dalla Pianura Padana con delizia

È un tipico pane della bassa Pianura Padana dove si prepara con le meravigliose zucche mantovane

Il tempo dei carciofi: proprietà benefiche e trucchi per cucinarli

Da gustare da novembre ad aprile, ottimi per gli effetti farmacologici e terapeutici su fegato e cistifellea

Pisciammare: la nutriente colazione del passato

Un tempo si preparava per andare a lavorare nei campi, oggi può costituire un pasto sano e nutriente

4 ottimi motivi per mangiare i cavoli

Ortaggio antinfiammatorio e anti-raffreddore per eccellenza, da preferire crudo o al vapore