I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Acido fosforico nella Coca Cola: parte la class action

La verità sulle etichette

Pubblicato il 29/08/2014 da Prevenzione a tavola
Copia ed incolla il codice nel tuo sito

Acido fosforico nella Coca Cola: parte la class action


(Video di repertorio: Rimuove la ruggine dalla sua auto con la Coca Cola) Nel primo trimestre del 2014, per la prima volta in 15 anni, le vendite di Coca Cola nel mondo sono diminuite. I consumatori, riporta Natural News, sono sempre più preoccupati per il loro giro vita, per la possibilità di contrarre il diabete e per la propria salute in generale e stanno pian piano abbandonando zuccheri, coloranti, aromi artificiali e conservanti. Questo sarebbe il motivo per cui Coca Cola sta lanciando una nuova campagna marketing rivolta ai clienti più attenti agli aspetti salutistici. L'azienda ha già iniziato ad ornare bottiglie e lattine di Coca Cola con etichette in cui si legge "senza aggiunta di aromi artificiali e conservanti". Questa potrebbe sembrare una notizia positiva, se non fosse che nella Coca Cola è presente l'acido fosforico, che è, essenzialmente, un aroma artificiale ed un conservante. Oltretutto, l'acido fosforico causa problemi ai reni e altera la densità ossea. Quindi, si chiede Natural News, "la nuova etichetta della Coca Cola è una vera e propria bugia?". L'acido fosforico conferisce acidità alle bibite e dà a queste un gusto forte, nonostante sia inodore e incolore. Ed è questo l'acido che permette di rimuovere la ruggine dalla Coca Cola. Composti simili si trovano anche nella carne e nei latticini, cosa che spiega il motivo per cui questi prodotti causano infiammazioni nel nostro organismo. LE CLASS ACTION - Nell'ottobre del 2013 Paul Merrit fece partire una class action contro Coca Cola per le scritte sulle etichette, alla quale seguì un'altra nel marzo del 2014 da parte di Ronald Sowizrol. Ora George Engurasoff e Joshua Ogden hanno presentato una nuova class action, e chiedono che l'azienda informi i consumatori della presenza di acido fosforico invece di "far finta che non esista". Coca Cola, però, sostiene che l'acido fosforico non è un aroma artificiale in quanto non compare nella lista del Food and Drug Administration. Ma Jeffrey White, giudice distrettuale americano, ha risposto a Coca Cola, affermando che la lista dell'FDA non è esaustiva e che l'assenza dell'acido fosforico in quella lista non significa che l'FDA abbia scoperto che quest'acido non è un aroma artificiale. Seguici su Facebook se ti interessano le nostre notizie

Puoi seguirci anche su Twitter e Google+.

Acido fosforico nella Coca Cola: parte la class action




banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

La curcuma è in grado di uccidere le cellule tumorali

I ricercatori hanno scoperto che unendola al platino riesce a uccidere le cellule malate

Psoriasi? Ci pensa la dieta mediterranea

Studio condotto su oltre 3500 persone colpite da malattia dà ottimi risultati

Come conservare l’olio extravergine di oliva

Esistono diverse accortezze, come tenere l'olio al riparo da luce, calore e ossigeno

Cosa pensa davvero l’ONU di parmigiano, olio d’oliva e prosciutto

Siamo tornati sull'argomento per fare chiarezza su quello che è avvenuto realmente

Gli alimenti che fanno male alla prostata

Ecco cosa mangiare d'estate per tenere la prostata in salute

Corsi - Prevenzione a tavola

La panzanella: la vera ricetta e le inaspettate proprietà del pane toscano DOP

Mangiare la panzanella può essere estremamente prezioso per il nostro organismo

Bere un tè al giorno protegge il cuore, specie negli anziani

Rallenta la naturale diminuzione del colesterolo Hdl, quello cosiddetto 'buono'

Scoperto perché una mela al giorno leva il medico di torno

Il segreto è contenuto nei polifenoli che hanno un ruolo decisivo nel microbiota dell'intestino

Corsi - Prevenzione a tavola

La ricetta dell’Acquasale pugliese, piatto povero ma ricco

Acquasale, una tipica ricetta Salentina povera negli ingredienti ma ricca in principi nutritivi

I valori nutrizionali della farina di grano duro

La classificazione degli sfarinati e la superiorità nutrizionale della farina integrale e dei suoi derivati

Alla scoperta della Meloncella, frutto-verdura dalle mille virtù

La meloncella del Salento è ricchissima di proprietà nutritive e benefici per il nostro organismo

Conoscete la cottura passiva?

La cottura passiva fa risparmiare e conserva tutti i nutrienti

Il tè verde mantiene il cuore in salute e contrasta l’infarto

Il merito potrebbe essere di una sostanza antiossidante contenuta nel tè verde

Il mango contrasta stitichezza e intestino pigro

Studio rivela che basta un mango uno al giorno

Tutti i nutrienti di cui abbiamo bisogno in un’unica ciotola

Impariamo a preparare la ciotola di Buddha per un pasto sano e completo