I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Allevamento intensivo polli video: da nascita al macello

Uno spezzone del documetario La terra vista dal cielo

Pubblicato il 27/08/2014 da Prevenzione a tavola
Copia ed incolla il codice nel tuo sito

Allevamento intensivo polli video: da nascita al macello


"Nel nostro pianeta si mangiano circa 45 miliardi di polli l'anno, e non è possibile lasciarli liberi per l'aia come una volta. Perciò è nato l'allevamento intensivo", spiega Yann Arthus-Bertrand, fotografo e ambientalista francese che ha prodotto e diretto il documentario La terra vista dal cielo, da cui è tratto il video che potete vedere. Il documentario mostra il modo in cui quasi tutti i polli che vengono messi in vendita nel mondo vengono allevati e macellati. I pulcini nascono negli stabilimenti, che dispongono di incubatrici per uova, ognuna delle quali può contenere fino a 57.600 gusci. "Con l'incubazione artificiale imitiamo la natura", spiega un impiegato dello stabilimento, che aggiunge: "questi pulcini sono già nati". Dopo che l'uovo si schiude i pulcini hanno "il primo contatto col mondo esterno: macchine rumorose e gelido acciaio", ma "non tutti ne usciranno vivi". I pulcini dovranno essere pronti per i nostri piatti in 50 giorni, un periodo di tempo che non è però sufficiente allo sviluppo completo del loro organismo: "le ossa, i polmoni e il cuore non si svilupperanno normalmente", viene spiegato nel video. Ma questo non importa, fa notare la voce narrante, "è la carne che conta" e i polli "sono a metà del loro ciclo vitale" quando vengono messi in commercio. Dopo 8 settimane (6 in alcune strutture) i polli vengono trasportati in una "zona dello stordimento" e immersi in una vasca di acqua elettrificata in modo che perdano conoscenza. Dopo essere stati storditi vengono uccisi da una lama rotante. Seguici su Facebook se ti interessano le nostre notizie

Puoi seguirci anche su Twitter e Google+.

Allevamento intensivo polli video: da nascita al macello




banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

La zucca è ottima per la nostra salute: due ricette da leccarsi i baffi

La zucca, la regina dell'autunno, è ricca di proprietà benefiche per il nostro organismo

Tutti i cibi che fanno bene alla pelle

La mantengono sana, idratata e la fanno invecchiare meno

L’olio extravergine d’oliva protegge da infarti e ictus

Il merito è di una proteina salva-cuore

Nel tuorlo d’uovo in segreto per non perdere i capelli

Secondo uno studio giapponese si nasconde un possibile composto contro l'alopecia

La dieta mediterranea allunga la vita degli anziani

Perché riduce del 25% il rischio di morte per qualsiasi causa negli over-65

Corsi - Prevenzione a tavola

Le fragole contrastano le malattie infiammatorie croniche intestinali

Secondo studio possono essere utili contro morbo di Chron e colite ulcerosa

Ecco perché le cicerchie fanno bene

Proprietà e benefici delle cicerchie

Cicerchie: tra falsi miti e realtà

In passato ingiustamente demonizzate, oggi le cicerchie sono oggetto di riscoperta

Corsi - Prevenzione a tavola

La curcuma è in grado di uccidere le cellule tumorali

I ricercatori hanno scoperto che unendola al platino riesce a uccidere le cellule malate

Psoriasi? Ci pensa la dieta mediterranea

Studio condotto su oltre 3500 persone colpite da malattia dà ottimi risultati

Come conservare l’olio extravergine di oliva

Esistono diverse accortezze, come tenere l'olio al riparo da luce, calore e ossigeno

Cosa pensa davvero l’ONU di parmigiano, olio d’oliva e prosciutto

Siamo tornati sull'argomento per fare chiarezza su quello che è avvenuto realmente

Gli alimenti che fanno male alla prostata

Ecco cosa mangiare d'estate per tenere la prostata in salute

La panzanella: la vera ricetta e le inaspettate proprietà del pane toscano DOP

Mangiare la panzanella può essere estremamente prezioso per il nostro organismo

Bere un tè al giorno protegge il cuore, specie negli anziani

Rallenta la naturale diminuzione del colesterolo Hdl, quello cosiddetto 'buono'