I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Stare seduti a lungo nuoce alla salute

E andare in palestra non basta per rimediare al danno

Pubblicato il 08/08/2014 da Prevenzione a tavola

Stare seduti a lungo nuoce alla salute


Quello che probabilmente state facendo in questo istante è una pericolosa abitudine. Un altro studio lo conferma: stare seduti a lungo "ci sta uccidendo", ha detto l'esperto James Levine della Mayo Clinic, uno dei centri di ricerca principali degli Stati Uniti.C'è chi crede che fare esercizio possa limitare o annullare i danni derivanti da questa cattiva abitudine, ma in realtà lo sport serve a ben poco faccio sport". Purtroppo questo rimedio non sembra essere efficace nel riparare i danni provocati dallo stare seduti, sempre secondo James: "Un paio di anni fa vi avrei detto che chi fa la sua sessione di esercizi in palestra fa tutto ciò di cui ha bisogno. Ma i dati che stanno emergendo ora mostrano che non è così", ha detto il medico all'emittente americana NBC, e ha aggiunto: "Stare seduti per 9 ore fa male alla salute, sia che dopo si vada in palestra o si guardi la TV. Fa male sia che tu sia obeso o sia uno snello maratoneta". Sembra che sia "necessario", e "anche più importante di stare in palestra", che facciamo delle pause durante la giornata.Quando noi stiamo seduti i sistemi energetici del nostro organismo "vanno a dormire", i muscoli smettono di muoversi del tutto e il cuore rallenta, così come il ritmo con cui bruciamo calorie, che diventa un terzo di quello che è quando camminiamo. Inoltre, aumenta il rischio di contrarre il diabete di tipo 2 e i livelli del colesterolo crescono."E' come avere un auto sportiva e lasciarla ferma tutto il giorno. Così il motore si inceppa, e la stessa cosa succede al nostro corpo. Il corpo umano, per come lo conosciamo, non è fatto per stare seduti tutto il giorno", ha concluso James.Seguici su Facebook se ti interessano le nostre notizie

Puoi seguirci anche su Twitter e Google+.



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





NOTIZIE + RECENTI

Ecco cosa succede a mangiare un uovo al giorno

Nuovo studio riabilita l'alimento: riduce il rischio cardiovascolare

Ecco i cibi che causano 500mila morti l’anno per malattie di cuore

Da Oms guerra a grassi trans, eliminarli dalla dieta

Frutta verdure e pesce tengono le rughe lontane

A evidenziarlo è uno studio dell'Erasmus Medical Centre di Rotterdam

Olio extravergine d’oliva: meglio DOP o IGP?

Il legame col territorio è dunque più forte nel DOP piuttosto che nell’IGP

Perché scegliere una birra artigianale?

Tra le altre cose ha un maggiore contenuto in vitamine e minerali rispetto ad una birra filtrata

Corsi - Prevenzione a tavola

Ecco cosa succede al cervello se mangiamo cioccolato fondente

Il cioccolato fondente è anti-infiammatorio e antistress

Il miglio previene diabete e cancro

È un cereale ricco di ferro, fosforo, magnesio, vitamine del gruppo B e soprattutto di acido folico

La carne dei fast food è da demonizzare?

Basta evitare patatine fritte, salse e bevande zuccherate e tenere a mente le raccomandazioni anti-cancro

Corsi - Prevenzione a tavola

Gli effetti di verdure, yogurt, tè e cioccolato sul fegato

Studio su cirrosi epatica, più diversità batteri intestino

La frutta secca fa battere il cuore a un ritmo regolare

Il consumo riduce il rischio di fibrillazione atriale

Perché scegliere i grani antichi?

Coltivare i grani antichi significa salvaguardare queste specie vegetali ed impedire che si estinguano

I ravanelli fanno benissimo al nostro organismo

Ha importanti facoltà antiossidanti e depurative, un ottimo aiuto per il fegato e la cistifellea

Cosa succede se si beve una birra in gravidanza?

Anche le bevande con gradazione alcolica medio-bassa sono pericolose in gravidanza

Ecco come scegliere il miglior olio extravergine d’oliva

Il miglior olio evo? Fruttato, amaro e piccante

Latte di mandorla: ottimo alleato per le ossa

Tra le bevande vegetali, è quello che contiene un maggior quantitativo di calcio, magnesio e fosforo