I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Mcdonalds cheeseburger video: immerso nell’acido cloridrico

L'esperimento di un professore dell'Università di Nottingham

Pubblicato il 05/08/2014 da Prevenzione a tavola
Copia ed incolla il codice nel tuo sito

Mcdonalds cheeseburger video: immerso nell'acido cloridrico


Chi è che non ha mai mangiato un hamburger? Pochi diranno di no e fra le nuove generazioni è molto raro trovare qualcuno che non sia mai andato da Mc Donalds o in altri fast food. Che quello dei fast food non sia un cibo salutare è cosa nota, ma quello che succede all'interno dello stomaco dopo aver consumato il tipo di cibi che viene venduto in questo tipo di ristoranti no. Un professore di chimica dell'Università di Nottingham ha deciso di fare un esperimento e mostrare al mondo cosa accade ogni volta che mandiamo giù un hamburger. Il professore ha immerso metà di un cheeseburger comprato da Mc Donalds nell'acido cloridrico, che viene utilizzato dal nostro organismo nel primo stadio del processo di digestione e riduce il cibo che ingeriamo in composti più piccoli che danno energia o ci fanno ingrassare. Questo acido, che è uno dei corrosivi più potenti, è il principale costituente del succo gastrico che viene prodotto dal nostro stomaco. Stupisce, pertanto, che se si immerge un hamburger nell'acido cloridrico, dopo tre ore il liquido diventa nero, ma il panino non viene non viene completamente decomposto. Di solito impieghiamo dalle 24 alle 72 ore per digerire il cibo, e, mentre la frutta viene digerita in 30 minuti, un hamburger può richiedere fino a 3 giorni, secondo gli studi effettuati da Dian Dooley, professore associato dell'Università delle Hawaii. Dimostrare che gli hamburger di Mc Donalds non si decompongono neanche dopo sei mesi è diventata una moda su internet e questo succederebbe a causa dei grassi e del formaggio presenti nel panino, che lo mantengono intatto. L'esperimento è stato ripreso e poi caricato sul canale Youtube dell'Università di Nottingham, "Periodic Table of Videos", in cui si possono vedere oltre 500 video su ogni elemento della tavola periodica. Seguici su Facebook se ti interessano le nostre notizie

Puoi anche seguirci su Twitter e Google+.



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Zuppa di lenticchie con castagne

Ricetta sana e gustosa, perfetta per l'autunno

Come scegliere una buona zucca? Ecco le differenze tra le diverse qualità

Mantovana, Delica, Napoletana, Violina: perché fanno bene e come cucinarle

6 ottimi motivi per mangiare finocchi

I finocchi rappresentano un ottimo alimento per il nostro organismo

Anemia da carenza di ferro? Ecco cosa mangiare

Quali sono i cibi che ne contengono di più?

Alla scoperta del topinambur, l’ortaggio che vi cambierà la vita

Il topinambur combina proprietà diuretiche con doti benefiche per abbassare la glicemia

Corsi - Prevenzione a tavola

Ecco gli alimenti per sorridere all’autunno

Cambio di stagione, gli alimenti alleati del buonumore

Ecco perché vale la pena mangiare i cachi

Racchiudono straordinarie proprietà per il nostro organismo

Dal cacao un aiuto per ossa fragili e malattie respiratorie

Il cacao e gli alimenti che lo contengono hanno quantità significative di vitamina D2

Corsi - Prevenzione a tavola

Raffreddore e influenza in arrivo: anticipiamo il TG col cibo giusto

Ecco i cibi che possono aiutarci a prevenire i mali di stagione

Perché la cicoria è così buona per la salute

La cicoria si può trovarla da settembre fino a febbraio: ecco una ricetta sana e gustosa

Ecco perché mangiare i fichi d’India

Un toccasana per il nostro organismo. Un trucco per sbucciarli e una ricetta gustosa

La zucca è ottima per la nostra salute: due ricette da leccarsi i baffi

La zucca, la regina dell'autunno, è ricca di proprietà benefiche per il nostro organismo

Tutti i cibi che fanno bene alla pelle

La mantengono sana, idratata e la fanno invecchiare meno

L’olio extravergine d’oliva protegge da infarti e ictus

Il merito è di una proteina salva-cuore

Nel tuorlo d’uovo in segreto per non perdere i capelli

Secondo uno studio giapponese si nasconde un possibile composto contro l'alopecia