I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Gara di moto Isola di Man: la più pericolosa al mondo

242 vittime in 107 anni

Pubblicato il 04/08/2014 da Prevenzione a tavola
Copia ed incolla il codice nel tuo sito

Gara di moto Isola di Man: la più pericolosa al mondo


L'Isola di Man è una piccola isola situata nel Mar d'Irlanda e solitamente durante la prima settimana di giugno ospita il Tourist Trophy, una gara motociclistica che dura sei giorni. Questa gara è tristemente famosa per essere la più pericolosa al mondo, infatti dal 1907, anno in cui si tenne la prima edizione, a oggi sono morti 242 vittime. Nel circuito si arriva a 130 miglia orarie. La gara, che si svolge sul circuito stradale dello Snaefell Mountain Course, lungo 60,720 km, è la più vecchia della storia e fino dal 1949 al 1976 fu valido come Gran Premio della Gran Bretagna, ma in seguito venne escluso perché troppo pericoloso. Nei giorni in cui si svolge l'evento l'Isola di Man viene praticamente paralizzata, infatti tutte le strade vengono chiuse per le sei diverse gare. Ma gli abitanti del posto non si lamentano, anzi: in una sola settimana si portano a casa una buona fetta delle entrate annuali. Quest'anno sono morti due partecipanti, un turista che girava nelle strade in bici e un uomo che era stato assunto per ripulire la pista prima che la competizione iniziasse. Conor Cummins, un esperto motociclista, ha definito il TT, altro modo in cui viene chiamato l'evento, "la migliore gara del pianeta", nonostante nel 2010 abbia avuto un incidente in pista e si sia rotto un braccio e la schiena, gli sia uscito il ginocchio, si sia fratturato il bacino e abbia anche riportato danni ai polmoni Il pilota che ha vinto di più in questo circuito è il britannico Joey Dunlop, morto nel 2000: nel corso della sua carriera ha conquistato 26 vittorie. Dopo di lui viene John McGuinness con 21 successi, seguito da Mike Hailwood con 14. Il record di vittorie in una singola edizione (5 su 5) l'ha registrato l'inglese Ian Hutchinson durante l'edizione del 2010. Sei su Facebook? Segui la nostra pagina se ti interessano le nostre notizie
Puoi anche seguirci su Twitter e Google+.



banner basso postfucina







  • Segui TV:


NOTIZIE + RECENTI

Il caffè può rallentare il Parkinson

I ricercatori hanno scoperto le potenzialità di due composti del caffè

Cos’è il Miso e perché dovresti inserirlo nella tua alimentazione

Il miso protegge lo stomaco e l'intestino, migliora la digestione e sconfigge il gonfiore addominale

Bietola, da gustare tutto l’anno

Trucchetti e consigli di cottura e conservazione, più due ricette

Ceci alle erbe aromatiche

Oggi vi prepongo una ricetta facile e veloce

Zuppa di Orzo alle erbe, le ricette dell’antica Roma

Oggi vi propongo una ricetta invernale che pare piacesse molto anche agli antichi romani: l'Orzo “speciale” alle erbe!

Corsi - Prevenzione a tavola

Le virtù del cardo, parente stretto del carciofo

Tra le tante proprietà del cardo emerge quella protettiva per il fegato e quella anti-tumorale

Sicuri di conoscere tutte le proprietà dello scalogno?

Ricostituente, digestivo, disintossicante. Ecco come usarlo in cucina

La ricetta dello strudel di zucca

Oggi prepariamo un dolce buono e sano che non ci farà sentire in colpa, lo strudel di zucca

Corsi - Prevenzione a tavola

Ecco la frutta che ti salva da infarto e ictus

Le antocianine presenti in alcuni tipi di frutta rappresentano uno scudo per la salute del cuore

Crostata senza glutine con marmellata di pesche

Una ricetta buona e sana, adatta anche ai celiaci

Pane di zucca: dalla Pianura Padana con delizia

È un tipico pane della bassa Pianura Padana dove si prepara con le meravigliose zucche mantovane

Il tempo dei carciofi: proprietà benefiche e trucchi per cucinarli

Da gustare da novembre ad aprile, ottimi per gli effetti farmacologici e terapeutici su fegato e cistifellea

Pisciammare: la nutriente colazione del passato

Un tempo si preparava per andare a lavorare nei campi, oggi può costituire un pasto sano e nutriente

4 ottimi motivi per mangiare i cavoli

Ortaggio antinfiammatorio e anti-raffreddore per eccellenza, da preferire crudo o al vapore

Come pulire e cucinare il cardo

Le sue coste sono molto ricche di acqua e fibre, vitamine B e C, sali minerali