I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Ebola Europa: ciclista messo in quarantena

Si tratta di un atleta della Sierra Leone

Pubblicato il 01/08/2014 da Prevenzione a tavola

Ebola Europa: ciclista messo in quarantena


L'ebola, o meglio il terrore di contrarla, arriva anche in Nord Europa. A Glasgow un ciclista della Sierra Leone è stato messo in quarantena per quattro giorni per paura che potesse portare il virus in Regno Unito. Il ciclista in questione è Moses Sesay ed è stato ricoverato all'ospedale di Glasgow dopo essersi ammalato. L'Express riporta che sono stati effettuati diversi test su di lui e alla fine, lunedì scorso, è stato rilasciato e ha anche fatto in tempo a gareggiare. Sesay ha dichiarato in merito: "Sono stato ricoverato per quattro giorni e hanno svolto dei test per capire se avessi l'ebola. Sono risultati negativi, li hanno fatti nuovamente e inviati a Londra, e anche lì sono risultati negativi". Ora il 32enne ciclista e i suoi compagni sono terrorizzati dall'idea di ritornare nel loro Paese, dove il letale virus ha già mietuto centinaia di vittime. Intervistato dal Daily Mirror, Sesay ha detto: "Tutti noi siamo abbiamo paura di tornare indietro. Abbiamo un permesso di tre mesi per stare qui e se c'è la possibilità staremo qui finché non scade. Il pensiero della mia famiglia che sta lì mi preoccupa. Ho una moglie e una figlia di 5 mesi. Vorrei parlare con loro, ma non ne ho ancora avuto l'opportunità". Il ciclista è preoccupato perché sia la madre che la moglie lavorano nel settore sanitario e quindi il contagio potrebbe essere estremamente facile.

Ebola Europa: ciclista messo in quarantena


Come vi abbiamo spiegato in un altro articolo, il governo sierraleonese due giorni fa ha dichiarato lo stato d'emergenza per l'ebola, che ha provocato fino ad ora 224 vittime nel Paese. In Occidente è stato il governo britannico il primo a mostrare preoccupazione per l'epidemia convocando una riunione per discutere su come affrontare l'emergenza se la malattia dovesse entrare nel paese. Se ti interessano le nostre notizie puoi seguirci su Facebook
Seguici su Facebook, Twitter e Google+ se sei interessato alle nostre notizie.



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Mangiare frutta e verdura rende felici

Uno studio dimostra che il benessere individuale cresce all'aumentare delle porzioni di frutta e verdura

Se mangi cavolo viola la tua salute ti ringrazierà

Ricco di vitamine, ottimo per la salute degli occhi e per abbassare il colesterolo

Zuppa di borlotti con maltagliati fatti in casa

Berrino: come invecchiare in salute con la corretta alimentazione

Il cibo è la nostra arma più forte contro le malattie croniche

Come usare gli agrumi per combattere tosse, mal di gola, raffreddore

I trucchi del contadino a base di agrumi contro i malanni di stagione

Corsi - Prevenzione a tavola

Muffin con olive e capperi agli aromi

Oggi prepariamo di gustosi muffin salati buonissimi ma ottimi per il nostro organismo

Cosa mangiare per combattere il freddo

Arriva la “dieta universale” per prevenire le malattie e salvare il pianeta

Corsi - Prevenzione a tavola

Quanti grammi di fibre e cereali integrali servono contro cancro, diabete e infarto?

Il sale rosa dell’Himalaya fa bene?

Sento spesso farmi questa domanda: ”Il sale rosa fa bene? E’ meglio di quello bianco?”

Come stufare carciofi e cicoria

uUn accostamento semplice che unisce due sapori particolari che insieme si armonizzano

Il dolcificante fa davvero perdere peso?

Veronesi: le sostanze anti-cancro di frutta e verdura

Come proteggerci dalle numerose sostanze potenzialmente cancerogene intorno a noi

10 ottime ragioni per portare in tavola il radicchio rosso

Moltissimi benefici per la nostra salute

La carne rossa collegata al rischio infarti e ictus

Troppa carne rossa mette in circolo una sostanza legata al rischio cuore