I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Mangiare vegetali: i 10 che proteggono dalle malattie

La classifica per densità nutritiva

Pubblicato il 22/07/2014 da Prevenzione a tavola

Mangiare vegetali: i 10 che proteggono dalle malattie


Tutta la frutta e verdura, si sa, fa bene alla salute. Ci sono alcuni tipi di vegetali, però, che grazie alle loro proprietà ci aiutano a proteggerci dalle malattie. Alcuni ricercatori della William Paterson University hanno realizzato una classifica di questi cibi magici, a seconda della loro densità nutritiva, che sarebbe il rapporto fra la percentuale dei nutrienti protettivi per la salute contenuti e il contenuto calorico su 100 grammi. Vediamo questi vegetali nei dettagli: 1) Crescione "è un vero e proprio antibiotico naturale, che agisce come espettorante in caso di bronchiti, laringiti ed altre affezioni polmonari. Può essere considerato anche un ricostituente e contiene sostanze utili contro l’anemia. Riesce ad attivare la circolazione periferica e quindi esercita un’azione molto stimolante sui bulbi dei capelli e sul cuoio capelluto. Aumenta la diuresi ed esercita un’azione depurativa sul fegato e sull’intero organismo". 2) Cavolo cinese "è utilizzato in cucina per preparare svariati piatti, dagli antipasti alla pasta. La sua azione benefica è dovuta al fatto che ha un contenuto calorico molto basso e contemporaneamente è ricco di vitamina C, di vitamina A, di sali minerali, di acido folico, di potassio e di acqua". 3) Bietole "contengono molti sali minerali, in particolare magnesio, ferro e potassio. Fra le vitamine, soprattutto la A e la C. Sono ricche di acido ossalico, un elemento fondamentale per badare alla salute delle ossa. Hanno pochissime calorie e sono prive di grassi, per questo possono essere introdotte in una dieta ipocalorica. Le loro proprietà sono rinfrescanti, emollienti e lassative". 4) Barbabietola verde "Tra le vitamine, di cui è ricca la barbabietola, spiccano quelle del gruppo B, in particolare l’acido folico (vitamina B9). Questa sostanza è utile durante la gravidanza, per evitare problemi nello sviluppo del nascituro. La barbabietola, inoltre, è ricca di antiossidanti e di flavonoidi, utilissimi nel proteggere l’organismo dall’azione di invecchiamento cellulare, di cui sono responsabili i radicali liberi. La barbabietola è anche amica della pressione". 5) Spinaci "contengono molti sali minerali, hanno proprietà lassative e apportano benefici al cuore. Grazie al contenuto abbondante di acido folico, sono in grado di rafforzare il sistema immunitario. Aiutano l’organismo nella produzione dei globuli rossi. Gli spinaci sono utili anche contro il diabete". 6) Cicoria "contiene soprattutto potassio, calcio e ferro, oltre a vitamina C, vitamina B, le vitamine P e K. Ha ottime proprietà depurative e disintossicanti e le radici sarebbero soprattutto in grado di stimolare l’attività del fegato e dei reni. E’ un diuretico naturale, favorisce la digestione, riduce alcuni tipi di infiammazioni e mantiene sotto controllo la glicemia". 7) Lattuga "E’ ricca di fibre e quindi costituisce un’alleata nei problemi di transito intestinale e di stitichezza. Ha anche proprietà analgesiche e riesce a calmare i dolori muscolari". 8) Prezzemolo "è ricco di flavonoidi, che hanno proprietà antiossidanti e gli oli essenziali hanno dimostrato di essere in possesso di un’azione antitumorale, contrastando alcune sostanze cancerogene. Inoltre è un ottimo diuretico e aiuta negli stati di stanchezza cronica". 9) Lattuga romana "Le foglie fresche della lattuga romana costituiscono un’ottima fonte di vitamina A e di caroteni. La prima è utile per mantenere sane la pelle e le mucose. Inoltre è una ricca fonte di vitamina K, che ha un ruolo essenziale nel metabolismo osseo. Può essere considerata anche fra i cibi più ricchi di vitamina C". 10) Collard green "è considerato un cibo ricco di vitamina C e di fibre solubili. Contiene molte sostanze nutritive dalle proprietà antitumorali. E’ ricco anche di vitamina K, fondamentale per favorire la coagulazione del sangue. I ricercatori dell’Università della California hanno dimostrato che riesce a favorire anche la risposta immunitaria nei confronti dei virus e dei batteri".



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Cosa mangiare per combattere il freddo

Arriva la “dieta universale” per prevenire le malattie e salvare il pianeta

Quanti grammi di fibre e cereali integrali servono contro cancro, diabete e infarto?

Il sale rosa dell’Himalaya fa bene?

Sento spesso farmi questa domanda: ”Il sale rosa fa bene? E’ meglio di quello bianco?”

Come stufare carciofi e cicoria

uUn accostamento semplice che unisce due sapori particolari che insieme si armonizzano

Corsi - Prevenzione a tavola

Il dolcificante fa davvero perdere peso?

10 ottime ragioni per portare in tavola il radicchio rosso

Moltissimi benefici per la nostra salute

La carne rossa collegata al rischio infarti e ictus

Troppa carne rossa mette in circolo una sostanza legata al rischio cuore

Corsi - Prevenzione a tavola

Non causa solo ipertensione: nuova ricerca svela i rischi del sale

Ecco cosa si rischia con una dieta ad alto contenuto di sale

Il caffè può rallentare il Parkinson

I ricercatori hanno scoperto le potenzialità di due composti del caffè

Cos’è il Miso e perché dovresti inserirlo nella tua alimentazione

Il miso protegge lo stomaco e l'intestino, migliora la digestione e sconfigge il gonfiore addominale

Bietola, da gustare tutto l’anno

Trucchetti e consigli di cottura e conservazione, più due ricette

Ceci alle erbe aromatiche

Oggi vi prepongo una ricetta facile e veloce

Zuppa di Orzo alle erbe, le ricette dell’antica Roma

Oggi vi propongo una ricetta invernale che pare piacesse molto anche agli antichi romani: l'Orzo “speciale” alle erbe!

Le virtù del cardo, parente stretto del carciofo

Tra le tante proprietà del cardo emerge quella protettiva per il fegato e quella anti-tumorale