I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Dove sono finiti gli storici anti-berlusconiani?

Possibile che si siano venduti tutti per 80 euro?

Pubblicato il 15/07/2014 da Alessandro Di Battista

Per qualcuno si parla troppo di Berlusconi (questo qualcuno dimentica che è stato scelto da Renzi come padre costituente) allora oggi parliamo di Verdini. Verdini lavora tête-à-tête con il Ministro Boschi ed è lui il vero deus-ex machina delle riforme costituzionali. E’ lui che si batte contro le preferenze (B. pensa alle sue aziende e a non finire in galera, cosa volete che gli importi delle preferenze) nella legge elettorale. Bene, notizia fresca fresca, Verdini è stato appena rinviato a giudizio per il crak del Credito cooperativo fiorentino, una banca da lui gestita. I PM sospettano la bancarotta fraudolenta. Ovviamente il Senatore Verdini è innocente fino a prova contraria ma vi sembra accettabile che ad un rinviato a giudizio per reati gravissimi siano affidati i fili della riforma dell’intera architettura costituzionale? Oltretutto, lo ricordo, la Corte Costituzionale aveva detto con chiarezza che questo Parlamento “delegittimato” politicamente per essere stato eletto grazie al porcellum, una legge elettorale incostituzionale, dovrebbe fare una sola cosa: una buona legge elettorale condivisa con tutti (noi ci siamo) e via al voto! Oggi Travaglio sul Fatto prende (finalmente) il “Progetto di Rinascita democratica” di Licio Gelli, ovvero il piano di governo della P2, e ne individua le innumerevoli similitudini con il progetto costituzionale Renzi-Berlusconi-Verdini. Dove sono finiti gli storici anti-berlusconiani? Possibile che si siano venduti tutti per 80 euro? Possibile che 80 euro (per chi li ha presi) valgano la nascita di una dittatura governativa di fatto? A questo punto qual è il prezzo della Monarchia Assoluta? 90 euro? 95? 100 euro? Io non ho nessuna intenzione di ricandidarmi (un’intera legislatura è sufficiente se dai davvero l’anima come stiamo facendo) quindi qui non si tratta di difendere poltrone. Come ha detto ieri Paola Taverna al Senato “non pensiamo alle prossime elezioni ma al futuro dei nostri figli!" Proprio perché votate PD avete il diritto di ribellarvi al PD se diventa P2!

Dove sono finiti gli storici anti-berlusconiani?




banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Mangiare frutta e verdura rende felici

Uno studio dimostra che il benessere individuale cresce all'aumentare delle porzioni di frutta e verdura

Se mangi cavolo viola la tua salute ti ringrazierà

Ricco di vitamine, ottimo per la salute degli occhi e per abbassare il colesterolo

Zuppa di borlotti con maltagliati fatti in casa

Berrino: come invecchiare in salute con la corretta alimentazione

Il cibo è la nostra arma più forte contro le malattie croniche

Come usare gli agrumi per combattere tosse, mal di gola, raffreddore

I trucchi del contadino a base di agrumi contro i malanni di stagione

Corsi - Prevenzione a tavola

Muffin con olive e capperi agli aromi

Oggi prepariamo di gustosi muffin salati buonissimi ma ottimi per il nostro organismo

Cosa mangiare per combattere il freddo

Arriva la “dieta universale” per prevenire le malattie e salvare il pianeta

Corsi - Prevenzione a tavola

Quanti grammi di fibre e cereali integrali servono contro cancro, diabete e infarto?

Il sale rosa dell’Himalaya fa bene?

Sento spesso farmi questa domanda: ”Il sale rosa fa bene? E’ meglio di quello bianco?”

Come stufare carciofi e cicoria

uUn accostamento semplice che unisce due sapori particolari che insieme si armonizzano

Il dolcificante fa davvero perdere peso?

Veronesi: le sostanze anti-cancro di frutta e verdura

Come proteggerci dalle numerose sostanze potenzialmente cancerogene intorno a noi

10 ottime ragioni per portare in tavola il radicchio rosso

Moltissimi benefici per la nostra salute

La carne rossa collegata al rischio infarti e ictus

Troppa carne rossa mette in circolo una sostanza legata al rischio cuore