I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

I 10 cibi per bruciare calorie

Gli alimenti che aiutano a stare in forma

Pubblicato il 14/07/2014 da Prevenzione a tavola

I 10 cibi per bruciare calorie


Bruciare calorie è un problema con cui molti devono fare i conti, soprattutto d'estate, quando, più che durante la stagione invernale si vuole essere in forma. L'attività fisica è il modo migliore per farlo, ma oltre a questo ci sono dei cibi che ci aiutano nell'impresa. Il portale Tantasalute.it ne ha indicato 10, che riportiamo di seguito:1) Avocado"contiene grassi monoinsaturi, che sono capaci di accelerare il metabolismo, proprio come succede con la dieta e con i rimedi naturali per dimagrire".L'aspetto vantaggioso è che "possiamo cibarci di questo frutto in ogni occasione, sia a colazione, sia a pranzo o a cena, anche aggiunto all’insalata. Lo possiamo consumare come frullato, aggiungendo della cannella e del latte di cocco. Certamente i benefici che consente di ottenere sono molti: aiuta gli occhi e i capelli, contribuisce a guarire le ferite, riduce il colesterolo e fa diminuire il rischio di incorrere nell’ictus e nelle malattie che interessano l’apparato cardiovascolare".2) Pesce"Il pesce non dovrebbe mai mancare nella nostra alimentazione, soprattutto se ci rifacciamo a quelle varietà che abbondano di omega 3, come il salmone, il tonno e le aringhe. Gli acidi grassi contenuti da questi cibi possono condizionare il rilascio della leptina, un ormone fondamentale per controllare il livello di grassi bruciati".3) Tè verde"Il tè verde è in grado di aiutare il metabolismo ed è un vero e proprio della nostra salute in generale. In particolare è ricco di antiossidanti, che contrastano l’attività svolta dai radicali liberi in direzione dell’invecchiamento cellulare".4) Cereali integrali"non possono proprio essere fra gli alimenti che fanno ingrassare di più. Infatti sono poveri di grassi e allo stesso tempo abbondano di vitamine e sali minerali. Visto che occorre molto tempo per digerirli, consentono di rimanere sazi più a lungo".5) Sedano"è formato soprattutto di acqua, contiene molte sostanze nutritive ed è un vero e proprio bruciatore di grassi. Soprattutto ci aiuta a restare sazi a lungo e quindi ci spinge meno a mangiare cibi che potrebbero mettere a rischio la nostra dieta ipocalorica".6) Pompelmo"Con il pompelmo acceleriamo il nostro metabolismo e quindi bruciamo più calorie. Contribuisce a placare il senso di fame e ci fa sentire sazi più a lungo. Ha molte fibre e può riuscire a regolare i livelli degli zuccheri nel sangue".7) Semi di Chia"sono importanti per dimagrire, in quanto stimolano la produzione di glucagone, un ormone che porta avanti il processo di combustione dei grassi. Possiamo tranquillamente aggiungere i semi di Chia alle insalate, allo yogurt o ai frullati, perché sono ricchi di proteine, di fibre e di acidi grassi omega 3".8) Cibi piccanti"sono utili per bruciare le calorie in fretta. Inoltre, mangiandoli, non corriamo alcun pericolo per quanto riguarda l’aumento del peso corporeo, in quanto contengono poche calorie".9) Noci brasiliane"contrastano la cellulite e rafforzano il sistema immunitario. Possono essere anche frullate e bevute insieme al latte. Inoltre possono essere aggiunte all’insalata di agrumi".10) Caffè"Quando beviamo il caffè e la caffeina entra nel nostro organismo otteniamo una serie di effetti incredibili: aumenta il battito del cuore, il sangue riesce a trasportare più ossigeno e possiamo bruciare più calorie. Evitiamo di aggiungere creme o zucchero, se non vogliamo rendere nullo il suo effetto 'dimagrante'".



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





NOTIZIE + RECENTI

Ecco i cibi che causano 500mila morti l’anno per malattie di cuore

Da Oms guerra a grassi trans, eliminarli dalla dieta

Frutta verdure e pesce tengono le rughe lontane

A evidenziarlo è uno studio dell'Erasmus Medical Centre di Rotterdam

Olio extravergine d’oliva: meglio DOP o IGP?

Il legame col territorio è dunque più forte nel DOP piuttosto che nell’IGP

Perché scegliere una birra artigianale?

Tra le altre cose ha un maggiore contenuto in vitamine e minerali rispetto ad una birra filtrata

Ecco cosa succede al cervello se mangiamo cioccolato fondente

Il cioccolato fondente è anti-infiammatorio e antistress

Corsi - Prevenzione a tavola

Il miglio previene diabete e cancro

È un cereale ricco di ferro, fosforo, magnesio, vitamine del gruppo B e soprattutto di acido folico

La carne dei fast food è da demonizzare?

Basta evitare patatine fritte, salse e bevande zuccherate e tenere a mente le raccomandazioni anti-cancro

Gli effetti di verdure, yogurt, tè e cioccolato sul fegato

Studio su cirrosi epatica, più diversità batteri intestino

Corsi - Prevenzione a tavola

La frutta secca fa battere il cuore a un ritmo regolare

Il consumo riduce il rischio di fibrillazione atriale

Perché scegliere i grani antichi?

Coltivare i grani antichi significa salvaguardare queste specie vegetali ed impedire che si estinguano

I ravanelli fanno benissimo al nostro organismo

Ha importanti facoltà antiossidanti e depurative, un ottimo aiuto per il fegato e la cistifellea

Cosa succede se si beve una birra in gravidanza?

Anche le bevande con gradazione alcolica medio-bassa sono pericolose in gravidanza

Ecco come scegliere il miglior olio extravergine d’oliva

Il miglior olio evo? Fruttato, amaro e piccante

Latte di mandorla: ottimo alleato per le ossa

Tra le bevande vegetali, è quello che contiene un maggior quantitativo di calcio, magnesio e fosforo

Come orientarsi tra i diversi tipi di farina

La nutrizionista spiega la differenza tra farine integrali, tipo 00, tipo 0, tipo 1, tipo 2, di manitoba, di grano duro, di grano tenero