I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Barriera corallina caraibica in pericolo

Si sta riducendo ad un ritmo allarmante

Pubblicato il 02/07/2014 da Prevenzione a tavola

Barriera corallina caraibica in pericolo


La barriera corallina dei Caraibi è destinata a sparire, e il drammatico evento si dovrebbe verificare entro vent'anni: "La barriera corallina Caraibica, patrimonio unico di vita marina, rischia di scomparire entro i prossimi vent’anni. Il tutto a causa della progressiva diminuzione degli erbivori come i ricci di mare e i pesci pappagallo, che forniscono non solo la giusta ossigenazione affinché il corallo possa sopravvivere, ma mantengono elevata la biodiversità. È quanto emerge da uno studio congiunto condotto dal Global Coral Reef Monitoring Network, dall’International Union for Conservation of Nature e dal Programma Ambientale delle Nazioni Uniti." Dagli anni '70 ad oggi la barriera corallina è stata dimezzata: "La ricerca analizza i dati di oltre 100 località caraibiche, raccolti a partire dal 1970 grazie a 35.000 survey storiche e quindi analizzati da 90 esperti di fama internazionale. Il dato è preoccupante: negli ultimi 40 anni la barriera corallina si è ridotta del 50%, a causa della diminuzione delle varietà vegetali e animali che normalmente la abitano." Sono molte le motivazioni, spiega Greenstyle, "che hanno portato al declino della vita in questi paradisi naturali, dai cambiamenti climatici alle attività dell’uomo, che hanno fortemente modificato la catena alimentare subacquea portando molte specie al declino. In particolare, la ricerca svela come il global warming e la conseguente acidificazione dell’acqua porti a una varietà di corallo fragile e sbiadita, mentre il turismo locale, l’eccesso di pesca e la mancanza di controlli sugli scarichi inquinanti in mare fanno il resto." Gli animali mangiatori di alghe sono essenziali per la sopravvivenza della barriera: "Gli erbivori marini sono molto importanti per l’ecosistema marino, perché eliminano le alghe che progressivamente soffocano il corallo. Dal 1983, tuttavia, si assiste a una progressiva e costante morte di questi animali, in particolari i ricci, a causa di inquinamento e altri fattori non ancora ben compresi. Lo stesso per i pesci pappagallo, il cui numero è drammaticamente diminuito in Giamaica, in tutta la Florida, nelle Isole Vergini e in molti altri santuari marini tropicali." E' importante salvaguardare questo tesoro marino sia perché rischia l'estinzione, sia perché è in grado di generare fino a 3 miliardi di dollari di rendite dal turismo ad esso connesso: "Con il 9% di tutta la barriera corallina oggi disponibile sul globo, la protezione dei Caraibi diventa un dovere morale per tutte le nazioni del mondo: ai ritmi odierni questo tesoro marino rischia di scomparire entro 20 anni. Un problema non solo per il Pianeta, ma anche per l’economia delle nazioni coinvolte, poiché il corallo protegge le coste di 38 Stati e alimenta il turismo ecologico generando ben 3 miliardi di dollari l’anno."



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Gli alimenti che fanno male alla prostata

Ecco cosa mangiare d'estate per tenere la prostata in salute

La panzanella: la vera ricetta e le inaspettate proprietà del pane toscano DOP

Mangiare la panzanella può essere estremamente prezioso per il nostro organismo

Bere un tè al giorno protegge il cuore, specie negli anziani

Rallenta la naturale diminuzione del colesterolo Hdl, quello cosiddetto 'buono'

Scoperto perché una mela al giorno leva il medico di torno

Il segreto è contenuto nei polifenoli che hanno un ruolo decisivo nel microbiota dell'intestino

La ricetta dell’Acquasale pugliese, piatto povero ma ricco

Acquasale, una tipica ricetta Salentina povera negli ingredienti ma ricca in principi nutritivi

Corsi - Prevenzione a tavola

I valori nutrizionali della farina di grano duro

La classificazione degli sfarinati e la superiorità nutrizionale della farina integrale e dei suoi derivati

Alla scoperta della Meloncella, frutto-verdura dalle mille virtù

La meloncella del Salento è ricchissima di proprietà nutritive e benefici per il nostro organismo

Conoscete la cottura passiva?

La cottura passiva fa risparmiare e conserva tutti i nutrienti

Corsi - Prevenzione a tavola

Il tè verde mantiene il cuore in salute e contrasta l’infarto

Il merito potrebbe essere di una sostanza antiossidante contenuta nel tè verde

Il mango contrasta stitichezza e intestino pigro

Studio rivela che basta un mango uno al giorno

Tutti i nutrienti di cui abbiamo bisogno in un’unica ciotola

Impariamo a preparare la ciotola di Buddha per un pasto sano e completo

Perché è bene consumare mandorle italiane

Le mandorle rappresentano un'ottima merenda, sana, nutriente e saziante

Cosa significano i numeri e le lettere sulle uova?

Importante informarsi per sapere che tipo di uova stiamo acquistando

Le uova non aumentano il colesterolo né rovinano il fegato

Sfiatiamo un falso mito e facciamo chiarezza sul ruolo delle uova nella nostra alimentazione

La pasta madre: proprietà, benefici e vantaggi in cucina

Anche chiamato lievito madre, migliora la regolazione della glicemia e la digeribilità dei prodotti