I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Consumo zucchero: le nuove raccomandazioni dell’OMS

Il consumo di zucchero dovrebbe essere inferiore al 5% dell'apporto calorico giornaliero

Pubblicato il 23/06/2014 da Prevenzione a tavola

Consumo zucchero: le nuove raccomandazioni dell'OMS


L'Organizzazione mondiale della sanità ha iniziato ad affrontare i problemi causati dal consumo di zucchero. In una richiesta di udienza pubblica del 31 marzo l'OMS ha domandato "linee guida che forniscano ai Paesi consigli per limitare consumo di zuccheri in modo da ridurre problemi di salute pubblica come l'obesità e la carie dentaria."Si sa da decenni che lo zucchero nuoce alla salute. Alcuni esperti hanno affermato che lo zucchero dà più dipendenza della cocaina. Lo zucchero è contenuto in quasi tutti i cibi confezionati e a volte si nasconde in posti meno scontati, come il sugo e lo yogurt, o in cibi etichettati come contenenti 'pochi grassi' o 'tutto naturale'. Infatti nei cibi che contengono pochi grassi si trovano in media il 20% in più di zuccheri rispetto agli altri.Le industrie alimentari spesso "nascondono" lo zucchero nelle etichette chiamandolo glucosio, fruttosio, maltosio, etc: una maniera subdola per non farci pensare che il cibo che mangiamo è pieno zeppo di zuccheri che rovinano il cervello e causano l'obesità.Inoltre, buona parte dello sciroppo di mais ad alto contenuto di fruttosio e delle barbabietole da zucchero usate per addolcire il nostro cibo sono OGM. Pertanto, mentre diventi dipendente dallo zucchero diventi anche dipendente al veleno che può alterare il tuo DNA.

Cosa succede al cervello quando mangiamo troppi zuccheri?


Dopo che un segnale viene inviato alla corteccia cerebrale e filtra nelle altre parti del cervello per "ricompensare" la nostra scelta di aver mangiato zucchero, lo facciamo di nuovo. Dopo pochissimo tempo e una serie di azioni ripetitive come questa, il nostro cervello perde il controllo e aumenta il nostro bisogno di assumere quantità sempre più abbondanti di ciò che ci ha dato lo stesso piacere di un gelato o di un pezzo di torta. E presto succede che il nostro corpo non è in grado di dire basta, come fossimo dipendenti dalla droga, e finiamo a voler consumare zucchero in ogni momento.E' per questo motivo che l'OMS ha dato nuove raccomandazioni in merito al consumo di zucchero, che dovrebbe essere inferiore al 5% dell'apporto calorico giornaliero.(Da Natural Society)



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





NOTIZIE + RECENTI

Ecco i cibi che causano 500mila morti l’anno per malattie di cuore

Da Oms guerra a grassi trans, eliminarli dalla dieta

Frutta verdure e pesce tengono le rughe lontane

A evidenziarlo è uno studio dell'Erasmus Medical Centre di Rotterdam

Olio extravergine d’oliva: meglio DOP o IGP?

Il legame col territorio è dunque più forte nel DOP piuttosto che nell’IGP

Perché scegliere una birra artigianale?

Tra le altre cose ha un maggiore contenuto in vitamine e minerali rispetto ad una birra filtrata

Ecco cosa succede al cervello se mangiamo cioccolato fondente

Il cioccolato fondente è anti-infiammatorio e antistress

Corsi - Prevenzione a tavola

Il miglio previene diabete e cancro

È un cereale ricco di ferro, fosforo, magnesio, vitamine del gruppo B e soprattutto di acido folico

La carne dei fast food è da demonizzare?

Basta evitare patatine fritte, salse e bevande zuccherate e tenere a mente le raccomandazioni anti-cancro

Gli effetti di verdure, yogurt, tè e cioccolato sul fegato

Studio su cirrosi epatica, più diversità batteri intestino

Corsi - Prevenzione a tavola

La frutta secca fa battere il cuore a un ritmo regolare

Il consumo riduce il rischio di fibrillazione atriale

Perché scegliere i grani antichi?

Coltivare i grani antichi significa salvaguardare queste specie vegetali ed impedire che si estinguano

I ravanelli fanno benissimo al nostro organismo

Ha importanti facoltà antiossidanti e depurative, un ottimo aiuto per il fegato e la cistifellea

Cosa succede se si beve una birra in gravidanza?

Anche le bevande con gradazione alcolica medio-bassa sono pericolose in gravidanza

Ecco come scegliere il miglior olio extravergine d’oliva

Il miglior olio evo? Fruttato, amaro e piccante

Latte di mandorla: ottimo alleato per le ossa

Tra le bevande vegetali, è quello che contiene un maggior quantitativo di calcio, magnesio e fosforo

Come orientarsi tra i diversi tipi di farina

La nutrizionista spiega la differenza tra farine integrali, tipo 00, tipo 0, tipo 1, tipo 2, di manitoba, di grano duro, di grano tenero