I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

6 spezie per ridurre il rischio di cancro

Inserendo nelle proprie diete 6 spezie è possibile ridurre il rischio di svilupparlo

Pubblicato il 20/06/2014 da Prevenzione a tavola

6 spezie per ridurre il rischio di cancro


Cancro è una parola che mette paura a chi la sente, a prescindere da età, sesso e condizioni economiche. C'è un buon motivo per avere paura: nonostante i diversi tipi di cancro abbiano altrettanti tassi di sopravvivenza, combattere il cancro stesso può essere tanto terribile quanto morire per la malattia. Inserendo nelle proprie diete 6 spezie è possibile ridurre il rischio di svilupparlo:1) Cumino (anche noto come Cumino romano)E noto perché aiuta nel processo di digestione, ma molte persone non sanno che è anche un potente antiossidante. I semi, che vengono spesso mangiati a manciate dagli intenditori indiani dopo i pasti per assicurarsi una buona digestione, contengono anche il timochinone. Questo composto aiuta a ridurre la diffusione delle cellule che provocano il cancro al colon.2) OriganoOltre ad essere utilizzata in vari piatti italiani e per insaporire la pizza, questa spezia ha delle proprietà anticancro. Grazie alla capacità di combattere i microbi, un cucchiaino di origano ha la potenzialità di fermare la crescita delle cellule tumorali maligne che causano il cancro alla prostata.3) ZenzeroLo zenzero è sempre stato prezioso per le sue proprietà curative. Oltre ad aiutare a ridurre il colesterolo, lo zenzero è conosciuto per la capacità di migliorare il metabolismo. Le persone che lo inseriscono nella propria dieta lo fanno sapendo che stanno uccidendo quelle cellule che causano il cancro.4) ZafferanoLa crocetina, un carotenoide presente nei fiori del genere crocus come lo zafferano, aiuta a ritardare lo sviluppo del cancro. In aggiunta, è stato dimostrato che questo composto è in grado di ridurre le masse tumorali del 50%. E' caro, ma si può trarre vantaggio dei benefici di questa spezia semplicemente ingerendo alcuni dei suoi fili.5) CannellaE' un condimento prezioso per diversi piatti come pane, dessert, contorni, antipasti. Basta mezzo cucchiaio al giorno per godere dei suoi benefici, che consistono nella riduzione del rischio di sviluppare il cancro.6) FinocchioL'anetolo è un composto aromatico che si trova nel finocchio ed aiuta a resistere alle qualità adesive e invasive delle cellule cancerogene. Il finocchio fa questo reprimendo quelle attività che sono regolate dagli enzimi e incoraggiano le cellule cancerogene a moltiplicarsi. Questa spezia contiene anche molti antiossidanti e e fitonutrienti.(Da Naturalnews.com)



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





NOTIZIE + RECENTI

Ecco cosa succede a mangiare un uovo al giorno

Nuovo studio riabilita l'alimento: riduce il rischio cardiovascolare

Ecco i cibi che causano 500mila morti l’anno per malattie di cuore

Da Oms guerra a grassi trans, eliminarli dalla dieta

Frutta verdure e pesce tengono le rughe lontane

A evidenziarlo è uno studio dell'Erasmus Medical Centre di Rotterdam

Olio extravergine d’oliva: meglio DOP o IGP?

Il legame col territorio è dunque più forte nel DOP piuttosto che nell’IGP

Perché scegliere una birra artigianale?

Tra le altre cose ha un maggiore contenuto in vitamine e minerali rispetto ad una birra filtrata

Corsi - Prevenzione a tavola

Ecco cosa succede al cervello se mangiamo cioccolato fondente

Il cioccolato fondente è anti-infiammatorio e antistress

Il miglio previene diabete e cancro

È un cereale ricco di ferro, fosforo, magnesio, vitamine del gruppo B e soprattutto di acido folico

La carne dei fast food è da demonizzare?

Basta evitare patatine fritte, salse e bevande zuccherate e tenere a mente le raccomandazioni anti-cancro

Corsi - Prevenzione a tavola

Gli effetti di verdure, yogurt, tè e cioccolato sul fegato

Studio su cirrosi epatica, più diversità batteri intestino

La frutta secca fa battere il cuore a un ritmo regolare

Il consumo riduce il rischio di fibrillazione atriale

Perché scegliere i grani antichi?

Coltivare i grani antichi significa salvaguardare queste specie vegetali ed impedire che si estinguano

I ravanelli fanno benissimo al nostro organismo

Ha importanti facoltà antiossidanti e depurative, un ottimo aiuto per il fegato e la cistifellea

Cosa succede se si beve una birra in gravidanza?

Anche le bevande con gradazione alcolica medio-bassa sono pericolose in gravidanza

Ecco come scegliere il miglior olio extravergine d’oliva

Il miglior olio evo? Fruttato, amaro e piccante

Latte di mandorla: ottimo alleato per le ossa

Tra le bevande vegetali, è quello che contiene un maggior quantitativo di calcio, magnesio e fosforo