I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Lucciole lampeggiano in sincronia, il fantastico show

Uno spettacolo che non ha uguali sul pianeta

Pubblicato il 17/06/2014 da Prevenzione a tavola

Lucciole lampeggiano in sincronia, il fantastico show


(Foto da National Geographic: "Immagine composita tratta da un time-lapse di lucciole fotografate a Grand Ledge, nel Michigan, nel 2013.)National Geographic ha pubblicato sul suo sito una sequenza di foto che mostra lo "show delle lucciole sincronizzate":"Per molti di noi, nulla segna maggiormente l'arrivo dell'estate di un bosco illuminato da uno sciame di insetti luminosi. Al mondo ci sono circa 2.000 specie di lucciole - sono dei coleotteri - che si accendono al calare della sera nelle regioni temperate del pianeta."171901484-725cf5d8-05cf-4321-a835-055662e5b4eaIl magazine spiega che "ogni specie di lucciola, insetti che appartengono alla grande famiglia Lampyridae, si "accende" a modo proprio. Ma nel Great Smoky Mountains National Park degli Stati Uniti orientali c'è una specie, Photinus carolinis, che ha reso lo show offerto da questi insetti ancora più spettacolare. Cercando di attirare una femmina, migliaia di maschi di P. carolinis accendono e spengono allo stesso tempo la propria "lanterna", dando vita a uno sfoggio di bioluminescenza sincronizzata che non ha uguali sul pianeta. Ogni giugno, la gente si riversa in massa nel parco per ammirarle."Lynn Faust, entomologa e autrice di un libro sulle lucciole nordamericane, ha detto che lo spettacolo sincronizzato è un evento al tempo stesso silenzioso, ritmico eppure frenetico, e ha aggiunto: "Per noi è un idillio, per loro è questione di vita o di morte".Faust ha spiegato che queste lucciole "dopo aver raggiunto l'età adulta sopravvivono solo 2-4 settimane; trascorrono quindi ogni notte nel disperato tentativo di trovare un compagno grazie al quale trasmettere i propri geni. E se si è un piccolo insetto nero in cerca di un altro piccolo insetto nero, nel buio, dotarsi di un "faretto" chimico sul didietro può essere d'aiuto."National Geographic leggiamo come funziona l'accensione sincronizzata delle lucciole:"Attorno alle 21.30, uno sciame di maschi incomincia a lampeggiare. Ogni maschio lampeggia velocemente sei volte, poi si interrompe per circa sei secondi. Con il passare del tempo gli insetti riescono a coordinare i loro impulsi luminosi fino al punto in cui il bosco si illumina al neon, per poi riprecipitare nell'oscurità più assoluta. Lo spettacolo di luci, come lo chiama Faust, dipende in larga misura dalla temperatura, dall'umidità e dall'altitudine, ma nelle condizioni adatte può protrarsi oltre mezzanotte. Ovviamente, tutte queste luci rendono l'insetto estremamente visibile, finendo spesso per attirare attenzioni indesiderate."C'è infatti il rischio che queste lucciole siano attaccate da un altra specie:"Tra le attenzioni non desiderate ci sono quelle delle lucciole di un altro genere, Photuris. Gli entomologi le hanno battezzate “femme fatales” perché mangiano i maschi di Photinus carolinis. Le lucciole Photuris li attaccano in aria, come falchi, ma non è a questo che devono il loro nomignolo. “Queste lucciole lanciano il segnale 'sbagliato' fingendo di essere femmine di P. carolinis”, spiega l'enomologa Rebecca Nichols del Great Smoky Mountains National Park. “Il maschio si abbassa pensando di essere finalmente pronto ad accoppiarsi, ma è lì che le Photuris lo afferrano e lo divorano”.""National Geographic conclude spiegando che "molte lucciole producono una sostanza simile al veleno dei rospi, che risulta disgustosa per i predatori, i quali hanno imparato che è meglio non mangiare gli insetti luminosi. Le lucciole del genere Photuris non producono questa sostanza, ma sono in grado di assorbirla mangiando altre lucciole; dopodiché possono perfino passarla alle uova per difendere la nuova generazione. Da qui, la necessità di cannibalizzare altre lucciole."



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





NOTIZIE + RECENTI

Ecco cosa succede a mangiare un uovo al giorno

Nuovo studio riabilita l'alimento: riduce il rischio cardiovascolare

Ecco i cibi che causano 500mila morti l’anno per malattie di cuore

Da Oms guerra a grassi trans, eliminarli dalla dieta

Frutta verdure e pesce tengono le rughe lontane

A evidenziarlo è uno studio dell'Erasmus Medical Centre di Rotterdam

Olio extravergine d’oliva: meglio DOP o IGP?

Il legame col territorio è dunque più forte nel DOP piuttosto che nell’IGP

Perché scegliere una birra artigianale?

Tra le altre cose ha un maggiore contenuto in vitamine e minerali rispetto ad una birra filtrata

Corsi - Prevenzione a tavola

Ecco cosa succede al cervello se mangiamo cioccolato fondente

Il cioccolato fondente è anti-infiammatorio e antistress

Il miglio previene diabete e cancro

È un cereale ricco di ferro, fosforo, magnesio, vitamine del gruppo B e soprattutto di acido folico

La carne dei fast food è da demonizzare?

Basta evitare patatine fritte, salse e bevande zuccherate e tenere a mente le raccomandazioni anti-cancro

Corsi - Prevenzione a tavola

Gli effetti di verdure, yogurt, tè e cioccolato sul fegato

Studio su cirrosi epatica, più diversità batteri intestino

La frutta secca fa battere il cuore a un ritmo regolare

Il consumo riduce il rischio di fibrillazione atriale

Perché scegliere i grani antichi?

Coltivare i grani antichi significa salvaguardare queste specie vegetali ed impedire che si estinguano

I ravanelli fanno benissimo al nostro organismo

Ha importanti facoltà antiossidanti e depurative, un ottimo aiuto per il fegato e la cistifellea

Cosa succede se si beve una birra in gravidanza?

Anche le bevande con gradazione alcolica medio-bassa sono pericolose in gravidanza

Ecco come scegliere il miglior olio extravergine d’oliva

Il miglior olio evo? Fruttato, amaro e piccante

Latte di mandorla: ottimo alleato per le ossa

Tra le bevande vegetali, è quello che contiene un maggior quantitativo di calcio, magnesio e fosforo