I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Fukushima, pesce radioattivo: triplicano radiazioni nel tonno

Gli isotopi radioattivi nei pesci sono triplicati

Pubblicato il 17/06/2014 da Prevenzione a tavola

Fukushima, pesce radioattivo: triplicano radiazioni nel tonno


Avete ragione ad essere preoccupati degli effetti delle radiazioni dovuti al disastro nucleare di Fukushima del 2011 (e oltre). La centrale elettrica si è guastata dopo il terremoto e ha inviato onde radioattive all'oceano in quantità di cui non si è ancora del tutto compresa l'entità. Lo riporta Tzetze, riprendendo un articolo di Naturalsociety.com: "Il disastro di Fukushima ha trasportato rifiuti radioattivi in ​​mare. Recentemente, uno studio condotto dai ricercatori della Oregon State University sostiene che la perdita di rifiuti radioattivi nell'oceano ha profondamente intaccato la vita delle specie marine, in particolar modo del tonno alalunga o bianco (albacore)." Inoltre la ricerca, guidata da Delvan Neville del Dipartimento di Ingegneria Nucleare e Radioterapia Fisica Sanitaria dell'Università, ha rivelato "che ci sono notevoli conseguenze causate dall'incidente di Fukushima sul tonno pescato al largo della costa dell'Oregon." Neville ha dichiarato in merito: "Non si può dire che non ci siano rischi, perché le radiazioni portano sempre qualche piccolo rischio" Tuttavia, è importante sottolineare che "la quantità di radioattività nel tonno non rappresenta un rischio per i consumatori". Come è stata svolta la ricerca: "Neville e il suo team di ricercatori hanno esaminato il tonno pescato al largo della costa dell'Oregon tra il 2008 e il 2012. In altre parole, hanno confrontato il tonno pescato prima che si verificasse l'incidente a Fukushima con quello pescato nell'anno successivo. Gli isotopi radioattivi nei pesci sono triplicati, anche se questo non rappresenta un rischio imminente per la salute dei consumatori." Non tutti comunque sono d'accordo, scrive Naturalsociety: "i ricercatori del National Oceanic and Atmospheric Administration (NOAA) e del GEOMAR Research Center for Marine Geosciences dicono che il peggio deve ancora venire e l'acqua che contiene le più alte percentuali di radioattività non ha ancora raggiunto le nostre coste." E ancora: "Alcuni stimano che l'acqua potrebbe essere 10 volte più forte quando raggiunge le coste americane rispetto a quando ha lasciato il Giappone. Altri dicono che si sta diffondendo. Una cosa certa è che la contaminazione radioattiva si sta ancora spostando attraverso le correnti oceaniche, il cui effetto a lungo termine deve ancora essere valutato."



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Zuppa di lenticchie con castagne

Ricetta sana e gustosa, perfetta per l'autunno

Come scegliere una buona zucca? Ecco le differenze tra le diverse qualità

Mantovana, Delica, Napoletana, Violina: perché fanno bene e come cucinarle

6 ottimi motivi per mangiare finocchi

I finocchi rappresentano un ottimo alimento per il nostro organismo

Anemia da carenza di ferro? Ecco cosa mangiare

Quali sono i cibi che ne contengono di più?

Alla scoperta del topinambur, l’ortaggio che vi cambierà la vita

Il topinambur combina proprietà diuretiche con doti benefiche per abbassare la glicemia

Corsi - Prevenzione a tavola

Ecco gli alimenti per sorridere all’autunno

Cambio di stagione, gli alimenti alleati del buonumore

Ecco perché vale la pena mangiare i cachi

Racchiudono straordinarie proprietà per il nostro organismo

Dal cacao un aiuto per ossa fragili e malattie respiratorie

Il cacao e gli alimenti che lo contengono hanno quantità significative di vitamina D2

Corsi - Prevenzione a tavola

Raffreddore e influenza in arrivo: anticipiamo il TG col cibo giusto

Ecco i cibi che possono aiutarci a prevenire i mali di stagione

Perché la cicoria è così buona per la salute

La cicoria si può trovarla da settembre fino a febbraio: ecco una ricetta sana e gustosa

Ecco perché mangiare i fichi d’India

Un toccasana per il nostro organismo. Un trucco per sbucciarli e una ricetta gustosa

La zucca è ottima per la nostra salute: due ricette da leccarsi i baffi

La zucca, la regina dell'autunno, è ricca di proprietà benefiche per il nostro organismo

Tutti i cibi che fanno bene alla pelle

La mantengono sana, idratata e la fanno invecchiare meno

L’olio extravergine d’oliva protegge da infarti e ictus

Il merito è di una proteina salva-cuore

Nel tuorlo d’uovo in segreto per non perdere i capelli

Secondo uno studio giapponese si nasconde un possibile composto contro l'alopecia