I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Effetto veleno serpente sul sangue: il video

Un video che mostra la potenza distruttiva del veleno di un serpente

Pubblicato il 17/06/2014 da Prevenzione a tavola
Copia ed incolla il codice nel tuo sito

Effetto veleno serpente sul sangue: il video


Un video che mostra la potenza distruttiva del veleno di un serpente. Guardandolo si può vedere un uomo che preleva un campione di veleno dalla bocca dell'enorme rettile. Quando il veleno, che è chiamato emotossina, viene mescolato con un campione di sangue umano succede che in pochi istanti il sangue si raggruma, e sembra quasi gelatina. Si possono pertanto dedurre gli effetti che il morso di un serpente avrebbe sull'uomo.La vipera di Russell, il serpente più velenoso al mondo: leggiamo su Focus che questo serpente detiene il primato di provocare migliaia di morti ogni anno:"Più pericolosa del grande squalo bianco, più velenosa del mamba nero e con un record di omicidi degno del più spietato serial killer: è la vipera di Russell (Daboia russelii), un serpente diffuso in India e in tutto il sudest asiatico che ogni anno con il suo morso miete migliaia di vittime (alcune fonti dicono 10.000 vittime)."E se per caso si dovesse riuscire nell'impresa di non morire dopo essere stati morsi dalla temibile vipera, si rischierebbero "danni seri e permanenti", infatti spiega il magazine:"Secondo uno studio pubblicato su Lancet, il 29% di coloro che non soccombono al morso della vipera di Russell sviluppa l'ipopituitarismo, una disfunzione causata dall'improvvisa riduzione nella secrezione di ormoni prodotti dall'ipofisi. Le conseguenze sono perdita di barba e peli pubici per gli uomini, delle curve su seno e fianchi per le donne e, per entrambi, la sterilità. Nei casi più gravi il morso di questo rettile può portare fino alla perdita di alcune funzioni cerebrali e alla pazzia."Gli effetti del morso della vipera di Russell: "Gli effetti, immediati, sono dolore, riduzione improvvisa della frequenza cardiaca e crollo della pressione. Il veleno, in pochi istanti, arriva al cervello, dove agisce sull'ipofisi provocando copiose emorragie. Eppure questo serpente ha un carattere sostanzialmente mite. Ciò che lo rende pericoloso è proprio la sua pigrizia. A differenza di altri rettili non avvisa della propria presenza e si limita ad attaccare quando si sente minacciata."Che cos'è l'Emotossina: da Wikipedia: "L'emotossina è una tossina che distrugge i globuli rossi. Le emotossine sono il componente principale del veleno di molti serpenti, tra i quali la vipera, e di alcuni insetti, p.es. il bruco assassino (Lomonia). Rispetto alle neurotossine, che agiscono sul sistema nervoso, e che costituiscono il componente principale del veleno di altri serpenti (come il cobra) e degli scorpioni, le emotossine hanno un'azione generalmente più lenta. Esistono emotossine totalmente inorganiche, p.es. il monossido di carbonio."



banner basso postfucina







  • Segui TV:


NOTIZIE + RECENTI

Ecco cosa succede a mangiare un uovo al giorno

Nuovo studio riabilita l'alimento: riduce il rischio cardiovascolare

Ecco i cibi che causano 500mila morti l’anno per malattie di cuore

Da Oms guerra a grassi trans, eliminarli dalla dieta

Frutta verdure e pesce tengono le rughe lontane

A evidenziarlo è uno studio dell'Erasmus Medical Centre di Rotterdam

Olio extravergine d’oliva: meglio DOP o IGP?

Il legame col territorio è dunque più forte nel DOP piuttosto che nell’IGP

Perché scegliere una birra artigianale?

Tra le altre cose ha un maggiore contenuto in vitamine e minerali rispetto ad una birra filtrata

Corsi - Prevenzione a tavola

Ecco cosa succede al cervello se mangiamo cioccolato fondente

Il cioccolato fondente è anti-infiammatorio e antistress

Il miglio previene diabete e cancro

È un cereale ricco di ferro, fosforo, magnesio, vitamine del gruppo B e soprattutto di acido folico

La carne dei fast food è da demonizzare?

Basta evitare patatine fritte, salse e bevande zuccherate e tenere a mente le raccomandazioni anti-cancro

Corsi - Prevenzione a tavola

Gli effetti di verdure, yogurt, tè e cioccolato sul fegato

Studio su cirrosi epatica, più diversità batteri intestino

La frutta secca fa battere il cuore a un ritmo regolare

Il consumo riduce il rischio di fibrillazione atriale

Perché scegliere i grani antichi?

Coltivare i grani antichi significa salvaguardare queste specie vegetali ed impedire che si estinguano

I ravanelli fanno benissimo al nostro organismo

Ha importanti facoltà antiossidanti e depurative, un ottimo aiuto per il fegato e la cistifellea

Cosa succede se si beve una birra in gravidanza?

Anche le bevande con gradazione alcolica medio-bassa sono pericolose in gravidanza

Ecco come scegliere il miglior olio extravergine d’oliva

Il miglior olio evo? Fruttato, amaro e piccante

Latte di mandorla: ottimo alleato per le ossa

Tra le bevande vegetali, è quello che contiene un maggior quantitativo di calcio, magnesio e fosforo