I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Crema da sole: rischio tumore anche con protezione mare

Lo dice uno studio pubblicato su Nature

Pubblicato il 17/06/2014 da Prevenzione a tavola

Crema da sole: rischio tumore anche con protezione mare


Pur spalmandoci la crema potremmo rischiare grosso e contrarre un melanoma. E' quanto riporta Il Sole 24 Ore: "Creme e lozioni contenenti fattori di protezione solare aiutano a difendere la pelle dall'azione dannosa degli UV, ma non sono sufficienti ad eliminare completamente il rischio di sviluppare un melanoma. Per questo quando ci si espone al sole è importante adottare anche altre precauzioni, come indossare cappelli e magliette. A ribadire quanto i raggi solari possano essere contemporaneamente amici e nemici della salute è uno studio pubblicato su Nature da un gruppo di ricercatori dell'Università di Manchester e dell'Institute of Cancer Research di Londra (Regno Unito)." I test hanno confermato questo rischio, infatti le cavie su cui era stata spalmata la protezione solare hanno contratto il cancro: "Gli autori dello studio hanno studiato gli effetti dell'esposizione agli Uv in topi in cui è stato espressa una copia difettosa del gene BRAF, nota per essere associata a un aumento del rischio di sviluppare un melanoma. Dopo aver rasato parte del pelo degli animali i ricercatori hanno protetto la pelle esposta applicando 30 minuti prima dell'esposizione ai raggi Uv un fattore di protezione SPF50 o coprendola con tessuto anti-Uv. Nel breve termine l'uso dei due sistemi ha avuto gli stessi effetti. Entrambi, ad esempio, hanno evitato alla pelle di abbronzarsi. Tuttavia, nell'arco di 15 mesi tutti gli animali che erano stati protetti con il filtro anti-Uv hanno sviluppato dei tumori." Tuttavia questo, continua Il Sole 24 Ore, "non significa che l'applicazione della protezione sia stata inutile: la comparsa dei tumori è stata infatti almeno in parte contrastata rispetto a quanto osservato nei topi non protetti, ma è aumentata rispetto agli animali non esposti agli Uv. In particolare i topi protetti con il filtro anti-Uv hanno sviluppato meno tumori rispetto a quelli non protetti, ma più di quelli non esposti agli Uv. Per questo i ricercatori hanno concluso che gli schermi solari non conferiscono una protezione completa; piuttosto, questi nei topi suscettibili alla formazione di tumori questi sistemi di protezione ritardano la comparsa del melanoma." E conclude: "“Questo studio – ha commentato Richard Marais, responsabile della ricerca – evidenzia l'importanza di combinare la protezione solare con altre strategie per proteggere la nostra pelle, ad esempio indossando cappelli e indumenti comodi, e cercando riparo all'ombra quando il sole è al suo picco massimo”."



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Gli alimenti che fanno male alla prostata

Ecco cosa mangiare d'estate per tenere la prostata in salute

La panzanella: la vera ricetta e le inaspettate proprietà del pane toscano DOP

Mangiare la panzanella può essere estremamente prezioso per il nostro organismo

Bere un tè al giorno protegge il cuore, specie negli anziani

Rallenta la naturale diminuzione del colesterolo Hdl, quello cosiddetto 'buono'

Scoperto perché una mela al giorno leva il medico di torno

Il segreto è contenuto nei polifenoli che hanno un ruolo decisivo nel microbiota dell'intestino

La ricetta dell’Acquasale pugliese, piatto povero ma ricco

Acquasale, una tipica ricetta Salentina povera negli ingredienti ma ricca in principi nutritivi

Corsi - Prevenzione a tavola

I valori nutrizionali della farina di grano duro

La classificazione degli sfarinati e la superiorità nutrizionale della farina integrale e dei suoi derivati

Alla scoperta della Meloncella, frutto-verdura dalle mille virtù

La meloncella del Salento è ricchissima di proprietà nutritive e benefici per il nostro organismo

Conoscete la cottura passiva?

La cottura passiva fa risparmiare e conserva tutti i nutrienti

Corsi - Prevenzione a tavola

Il tè verde mantiene il cuore in salute e contrasta l’infarto

Il merito potrebbe essere di una sostanza antiossidante contenuta nel tè verde

Il mango contrasta stitichezza e intestino pigro

Studio rivela che basta un mango uno al giorno

Tutti i nutrienti di cui abbiamo bisogno in un’unica ciotola

Impariamo a preparare la ciotola di Buddha per un pasto sano e completo

Perché è bene consumare mandorle italiane

Le mandorle rappresentano un'ottima merenda, sana, nutriente e saziante

Cosa significano i numeri e le lettere sulle uova?

Importante informarsi per sapere che tipo di uova stiamo acquistando

Le uova non aumentano il colesterolo né rovinano il fegato

Sfiatiamo un falso mito e facciamo chiarezza sul ruolo delle uova nella nostra alimentazione

La pasta madre: proprietà, benefici e vantaggi in cucina

Anche chiamato lievito madre, migliora la regolazione della glicemia e la digeribilità dei prodotti