I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Dieta: come ridurre il rischio di cancro

Mangiando in maniera sana si può ridurre di molto il rischio di contrarre tumori

Pubblicato il 16/06/2014 da Prevenzione a tavola

Dieta: come ridurre il rischio di cancro


Davanti all'apparente aumento dei casi di cancro molta gente si chiede se ci sia un modo per scongiurare davvero questo rischio. Si possono fare dei passi avanti per ridurre la probabilità di contrarre diversi tipi di cancro. Una delle cose su cui le persone hanno più controllo è la dieta che fanno e facendo alcuni cambiamenti è possibili ridurre il rischio del cancro. 1) Aumentare il consumo di fibre C'è un motivo per cui molti esperti sposano una dieta che fa alto uso di fibre: gli studi hanno mostrato che c'è uno stretto rapporto tra una dieta ad alto consumo di fibre e la riduzione del rischio di carcinoma del colon-retto. Le fibre aiutano a spostare quei composti potenzialmente tossici attraverso le pareti intestinali più velocemente e legarli in modo che stiano lontani dalle pareti. Questo è anche vero per coloro che sono ad alto rischio di cancro del colon-retto. Grazie ad uno studio si è constatato che le cellule potenzialmente cancerogene crescevano meno nel corpo delle persone che portavano avanti una dieta che comprendeva non meno di 13 grammi di fibre di crusca di frumento. 2) Aumentare il consumo di frutta e verdura crude Mangiare frutta e verdura non è solo un buon modo per ridurre al minimo il desiderio di zucchero e per mantenere il peso forma, ma ci aiuta anche a ridurre il desiderio di cibi grassi, che sono noti elementi della dieta che aumenta il rischio di cancro. Inoltre nella frutta e nella verdura c'è un'alta concentrazione di fitochimici, che sono un composto naturale che aiuta a combattere il cancro e ridurre il rischio di contrarlo. Verdure come il cavolfiore, i cavoletti di Bruxelles, cavoli e broccoli sono considerate potenti armi nella lotta contro il tumore. 3) Non fare più una dieta basata sul consumo di carne Gli studi sulla dieta dei vegetariani, come Seventh Day Adventists, hanno dimostrato che questi gruppi tendono ad avere un rischio minore di contrarre il cancro. Alcuni ricercatori credono che le altissime percentuali di cancro dei tempi moderni sono dovute al mutamento della dieta umana, che è passata dall'essere basata sui vegetali al consumo di carne. Infatti i vegetali hanno un triplice vantaggio rispetto alla carne: contengono i fitochimici, così come contengono più fibre rispetto alla carne. Per di più i vegetali contengono molto meno grasso della carne. Perciò facendo alcuni cambiamenti che consentono di mangiare in maniera salutare si può ridurre di molto il rischio di contrarre tumori. (Da Naturalnews.com)



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Il caffè può rallentare il Parkinson

I ricercatori hanno scoperto le potenzialità di due composti del caffè

Cos’è il Miso e perché dovresti inserirlo nella tua alimentazione

Il miso protegge lo stomaco e l'intestino, migliora la digestione e sconfigge il gonfiore addominale

Bietola, da gustare tutto l’anno

Trucchetti e consigli di cottura e conservazione, più due ricette

Ceci alle erbe aromatiche

Oggi vi prepongo una ricetta facile e veloce

Zuppa di Orzo alle erbe, le ricette dell’antica Roma

Oggi vi propongo una ricetta invernale che pare piacesse molto anche agli antichi romani: l'Orzo “speciale” alle erbe!

Corsi - Prevenzione a tavola

Le virtù del cardo, parente stretto del carciofo

Tra le tante proprietà del cardo emerge quella protettiva per il fegato e quella anti-tumorale

Sicuri di conoscere tutte le proprietà dello scalogno?

Ricostituente, digestivo, disintossicante. Ecco come usarlo in cucina

La ricetta dello strudel di zucca

Oggi prepariamo un dolce buono e sano che non ci farà sentire in colpa, lo strudel di zucca

Corsi - Prevenzione a tavola

Ecco la frutta che ti salva da infarto e ictus

Le antocianine presenti in alcuni tipi di frutta rappresentano uno scudo per la salute del cuore

Crostata senza glutine con marmellata di pesche

Una ricetta buona e sana, adatta anche ai celiaci

Pane di zucca: dalla Pianura Padana con delizia

È un tipico pane della bassa Pianura Padana dove si prepara con le meravigliose zucche mantovane

Il tempo dei carciofi: proprietà benefiche e trucchi per cucinarli

Da gustare da novembre ad aprile, ottimi per gli effetti farmacologici e terapeutici su fegato e cistifellea

Pisciammare: la nutriente colazione del passato

Un tempo si preparava per andare a lavorare nei campi, oggi può costituire un pasto sano e nutriente

4 ottimi motivi per mangiare i cavoli

Ortaggio antinfiammatorio e anti-raffreddore per eccellenza, da preferire crudo o al vapore

Come pulire e cucinare il cardo

Le sue coste sono molto ricche di acqua e fibre, vitamine B e C, sali minerali