I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Patatine fritte Mc Donald’s: Tutti gli ingredienti

Si va da quelli geneticamente modificati, agli antischiuma, ai coloranti

Pubblicato il 14/06/2014 da Prevenzione a tavola

Patatine fritte Mc Donald's: Tutti gli ingredienti


Sapere meglio non sapere quali sono gli ingredienti con cui vengono fatte le patatine fritte di Mc Donald's. Tzetze spiega che "di solito le patatine fritte vengono cucinate con soli due ingredienti: olio e patate, in aggiunta il sale. McDonald's utilizza ben diciassette ingredienti. Le patate verrebbero prima lavate e sbucciate in Canada, per l'esattezza a New Brunswick. Successivamente "scottate" per rimuoverne gli zuccheri naturali che potrebbero variarne l'aspetto. Poi imbevute di destrosio per dar loro un colore omogeneo e infine andrebbe aggiunto un altro ingrediente serve a prevenirne l'ingrigimento." Gli ingredienti sono: "patate, olio di colza, olio di soia idrogenato, olio di cartamo, aroma naturale, destrosio, sodio pirofosfato acido (serve a mantenere il colore), acido citrico, dimetilpolisilossano (antischiuma), olio di mais, Thbq, dimetilpolisiloxano, sale silicoalluminato, destrosio, ioduro di potassio. mcdonaldsf9new2 A occhio, molti degli ingredienti menzionati sono pericolosi per la salute, come quelli geneticamente modificati, gli anti-schiuma e i coloranti. Leggiamo su Trueactivist.com che Mc Donald's ha rivelato il segreto che sta dietro alla produzione delle patatine. L'azienda americana ha infatti realizzato un video in cui risponde ad una serie di domande sulle french fries: da dove vengono le patate, come vengono trattate, che tipo di olio viene utilizzato per friggerle e perché viene cosparso troppo sale. Quanti di voi sapevano che le patatine di Mc Donald's contengono questi ingredienti? Su Youtube girano video che fanno perdere l'appetito, come quello di Sally Davies che avrebbe comprato un Happy Meal il 10 aprile del 2010 e l'avrebbe lasciato per sei mesi sul tavolo senza coprirlo. Passati i sei mesi, secondo il video, l'hamburger e le patatine "non avevano odore, non c'erano vermi, insetti e muffa." Non si può accertare però la veridicità di quanto riportato, almeno finché non si prova.

Patatine fritte Mc Donald's: Tutti gli ingredienti. IL DOCUMENTO DELL'AZIENDA

Seguici su Facebook se ti interessano le nostre notizie



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Mangiare frutta e verdura rende felici

Uno studio dimostra che il benessere individuale cresce all'aumentare delle porzioni di frutta e verdura

Se mangi cavolo viola la tua salute ti ringrazierà

Ricco di vitamine, ottimo per la salute degli occhi e per abbassare il colesterolo

Zuppa di borlotti con maltagliati fatti in casa

Berrino: come invecchiare in salute con la corretta alimentazione

Il cibo è la nostra arma più forte contro le malattie croniche

Come usare gli agrumi per combattere tosse, mal di gola, raffreddore

I trucchi del contadino a base di agrumi contro i malanni di stagione

Corsi - Prevenzione a tavola

Muffin con olive e capperi agli aromi

Oggi prepariamo di gustosi muffin salati buonissimi ma ottimi per il nostro organismo

Cosa mangiare per combattere il freddo

Arriva la “dieta universale” per prevenire le malattie e salvare il pianeta

Corsi - Prevenzione a tavola

Quanti grammi di fibre e cereali integrali servono contro cancro, diabete e infarto?

Il sale rosa dell’Himalaya fa bene?

Sento spesso farmi questa domanda: ”Il sale rosa fa bene? E’ meglio di quello bianco?”

Come stufare carciofi e cicoria

uUn accostamento semplice che unisce due sapori particolari che insieme si armonizzano

Il dolcificante fa davvero perdere peso?

Veronesi: le sostanze anti-cancro di frutta e verdura

Come proteggerci dalle numerose sostanze potenzialmente cancerogene intorno a noi

10 ottime ragioni per portare in tavola il radicchio rosso

Moltissimi benefici per la nostra salute

La carne rossa collegata al rischio infarti e ictus

Troppa carne rossa mette in circolo una sostanza legata al rischio cuore