I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

E la deputata Sel si lascia andare: “Basta, cazzarola!”

Non si era accorta di avere il microfono aperto

Pubblicato il 11/06/2014 da Prevenzione a tavola
Copia ed incolla il codice nel tuo sito

Chiasso in aula e la deputata di Sel non si trattiene e dice "Cazzarola". Dazebaonews.it ha riportato in merito: "Di fronte al forte brusio dell''aula che le impediva di svolgere compiutamente il suo intervento alla Camera, la deputata Sel, Serena Pellegrino, si e'' rivolta con veemenza ai colleghi deputati chiedendo "silenzio" e ''sbottando'' in un liberatorio "...e cazzarola". Accortasi poi che il microfono era aperto non le e'' restato che sorridere. "I richiami vivi...chiedo presidente un po'' di silenzio, io credo che sia indispensabile...e cazzarola...", ha detto Pellegrino. Subito il presidente di turno Luigi Di Maio si e'' rivolto all''assemblea: "Ha ragione. Colleghi per favore... e'' da stamattina... e'' ormai un''ora che faccio lo stesso... Vi prego di abbassare il tono della voce e di rispettare la collega che sta intervenendo". In aula era in corso un''accesa discussione intorno a un emendamento alla Legge europea 2013-bis sui richiami vivi usati nella caccia." La deputata di SEL ha anche commentato la vicenda del no del Pd all'abolizione della pratica dei Richiami Vivi. Leggiamo su Primapaginanews.it: "Il Governo e il Parlamento italiano hanno perso l’ennesima occasione per impedire l’odiosa pratica di utilizzare i richiami vivi, una delle attività più violente ancora in atto contro gli uccelli selvatici: piccoli uccelli migratori vengono catturati e costretti ad una vita in gabbia, in condizioni indegne, per fungere da richiamo per la caccia. " La Pellegrino è "compontente della commissione Ambiente di Montecitorio e firmatario dell’emendamento bocciato per soli 40 voti." La pratica in questione è vietata dall'Unione Europea e l'Italia sta in questo modo infrangendo le regole comunitarie: "Un'attività vietata dalla normativa comunitaria (la cattura degli uccelli selvatici con le reti è categoricamente proibita), ma che l'Italia ha continuato a svolgere per anni e su cui l'Europa ha aperto una pesante procedura d’infrazione, chiedendo lo stop all'utilizzo dei richiami vivi, considerato - scrive la Commissione - che la quasi totalità dei cacciatori, italiani ed europei, caccia senza il loro ausilio." Infatti la deputata ha spiegato che "l’articolo 15, predisposto dal governo, non risolve assolutamente la situazione di contenzioso determinatasi, anche perché la Commissione europea dopo essere stata informata di questo articolo, lo ha analizzato e per tutta risposta ha trasformato la procedura Pilot in procedura di infrazione."



banner basso postfucina







  • Segui TV:


NOTIZIE + RECENTI

Il caffè può rallentare il Parkinson

I ricercatori hanno scoperto le potenzialità di due composti del caffè

Cos’è il Miso e perché dovresti inserirlo nella tua alimentazione

Il miso protegge lo stomaco e l'intestino, migliora la digestione e sconfigge il gonfiore addominale

Bietola, da gustare tutto l’anno

Trucchetti e consigli di cottura e conservazione, più due ricette

Ceci alle erbe aromatiche

Oggi vi prepongo una ricetta facile e veloce

Zuppa di Orzo alle erbe, le ricette dell’antica Roma

Oggi vi propongo una ricetta invernale che pare piacesse molto anche agli antichi romani: l'Orzo “speciale” alle erbe!

Corsi - Prevenzione a tavola

Le virtù del cardo, parente stretto del carciofo

Tra le tante proprietà del cardo emerge quella protettiva per il fegato e quella anti-tumorale

Sicuri di conoscere tutte le proprietà dello scalogno?

Ricostituente, digestivo, disintossicante. Ecco come usarlo in cucina

La ricetta dello strudel di zucca

Oggi prepariamo un dolce buono e sano che non ci farà sentire in colpa, lo strudel di zucca

Corsi - Prevenzione a tavola

Ecco la frutta che ti salva da infarto e ictus

Le antocianine presenti in alcuni tipi di frutta rappresentano uno scudo per la salute del cuore

Crostata senza glutine con marmellata di pesche

Una ricetta buona e sana, adatta anche ai celiaci

Pane di zucca: dalla Pianura Padana con delizia

È un tipico pane della bassa Pianura Padana dove si prepara con le meravigliose zucche mantovane

Il tempo dei carciofi: proprietà benefiche e trucchi per cucinarli

Da gustare da novembre ad aprile, ottimi per gli effetti farmacologici e terapeutici su fegato e cistifellea

Pisciammare: la nutriente colazione del passato

Un tempo si preparava per andare a lavorare nei campi, oggi può costituire un pasto sano e nutriente

4 ottimi motivi per mangiare i cavoli

Ortaggio antinfiammatorio e anti-raffreddore per eccellenza, da preferire crudo o al vapore

Come pulire e cucinare il cardo

Le sue coste sono molto ricche di acqua e fibre, vitamine B e C, sali minerali