I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Zucchero, 77 motivi per non mangiarlo

Tra i danni causati dallo zucchero c’è anche il rischio di malattie cardiache

Pubblicato il 19/05/2014 da Prevenzione a tavola

Zucchero, 77 motivi per non mangiarlo

77 danni che sono causati dallo zucchero. E' questa la lista redatta dalla Dottoressa Nancy Appleton, autrice del libro Lick the Sugar Habit, secondo quanto riporta il quotidiano La Stampa: "Zucchero killer. In molti ormai sono convinti che un’assunzione eccessiva possa intaccare in modo grave la salute. Eccesso di zuccheri è, per esempio, causa di eccitabilità e iperattività. Eccesso di zuccheri è legato al rischio di obesità – e dunque di diabete. …Eccesso di zuccheri è molto molto dannoso in tanti modi. Se volete farvene un’idea maggiore potete leggere la lista dei ben 77 danni che lo zucchero può causare alla salute". I ricercatori del Research Fellow in collaborazione con l’Otago Department of Human Nutrition hanno condotto una ricerca prendendo in esame gli studi internazionali pubblicati tra il 1965 e il 2013 che confrontavano "gli effetti di un maggiore o minore consumo di zuccheri aggiunti sulla pressione arteriosa e i lipidi nel sangue, che sono entrambi importanti fattori di rischio cardiovascolare." Lo studio è giunto alla conclusione che lo zucchero, in particolare se raffinato, può essere nocivo alla salute. Ecco la lista dei 77 danni che lo zucchero può causare: 1) Può sopprimere il sistema immunitario e mettere in pericolo le difese contro le malattie infettive. 2) Sconvolge i rapporti dei minerali nel corpo: causa carenze di cromo e di rame e interferisce con l’assorbimento di calcio e magnesio. 3) Può causare un rapido aumento di adrenalina, iperattività, ansia, difficoltà di concentrazione e irritabilità nei bambini. 4) Può produrre un aumento significativo del colesterolo totale, trigliceridi e colesterolo LDL (cattivo) e diminuzione del colesterolo HDL 5) Causa perdita di elasticità e di funzione dei tessuti. 6) Alimenta le cellule tumorali ed è stato collegato con lo sviluppo dei cancri al seno, ovaie, prostata, retto, pancreas, vie biliari, polmone, stomaco e colecisti. 7) Può aumentare i livelli di glucosio a digiuno, può indurre a mangiare di più a causa dell’ipoglicemia reattiva (senso di fame). 8) Può indebolire la vista. 9) Può causare molti problemi nel tratto gastrointestinale, tra cui: acidità di stomaco, cattiva digestione, malassorbimento, un aumento del rischio di morbo di Crohn e colite ulcerosa. 10) Può causare invecchiamento precoce. [30] Questo fattore di accelerazione dell’invecchiamento è dovuto all’insulina che viene prodotta in maggiori quantità dal consumo di zucchero. 11) Può portare all’alcolismo. 12) Produrre acidità salivare, carie e malattie parodontali. 13) Contribuisce in maniera determinante all’obesità. 14) Può causare malattie autoimmuni come artrite, asma e sclerosi multipla. 15) Favorisce di molto lo sviluppo e diffusione incontrollati del lievito Candida albicans. 16) Può causare la formazione di calcoli biliari. 17) Può essere causa di appendicite. 18) Può favorire la formazione di emorroidi. 19) Può favorire la formazione di vene varicose. 20) Può elevare la glicemia e l’insulinemia nelle donne che assumono contraccettivi orali. (CONTINUA A LEGGERE LA LISTA)



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Crostata senza glutine con marmellata di pesche

Una ricetta buona e sana, adatta anche ai celiaci

Pane di zucca: dalla Pianura Padana con delizia

È un tipico pane della bassa Pianura Padana dove si prepara con le meravigliose zucche mantovane

Il tempo dei carciofi: proprietà benefiche e trucchi per cucinarli

Da gustare da novembre ad aprile, ottimi per gli effetti farmacologici e terapeutici su fegato e cistifellea

Pisciammare: la nutriente colazione del passato

Un tempo si preparava per andare a lavorare nei campi, oggi può costituire un pasto sano e nutriente

4 ottimi motivi per mangiare i cavoli

Ortaggio antinfiammatorio e anti-raffreddore per eccellenza, da preferire crudo o al vapore

Corsi - Prevenzione a tavola

Come pulire e cucinare il cardo

Le sue coste sono molto ricche di acqua e fibre, vitamine B e C, sali minerali

Ricetta del Pan dei morti senza zucchero

Una versione senza zucchero e con farina integrale del Pan dei morti

La ricetta del castagnaccio

Ecco la ricetta sana e genuina del castagnaccio, senza zucchero o latte

Corsi - Prevenzione a tavola

Alla scoperta della Batata, la patata a basso indice glicemico

La batata è il tubero della salute: proprietà nutrizionali e qualche ricetta

La pasta non fa ingrassare ma rende felici

Gli endocrinologi svelano come godersi un piatto di pasta senza ingrassare

Maltagliati di farro con borlotti e castagne

Una ricetta autunnale, sana e golosa

Zuppa di lenticchie con castagne

Ricetta sana e gustosa, perfetta per l'autunno

Come scegliere una buona zucca? Ecco le differenze tra le diverse qualità

Mantovana, Delica, Napoletana, Violina: perché fanno bene e come cucinarle

6 ottimi motivi per mangiare finocchi

I finocchi rappresentano un ottimo alimento per il nostro organismo

Anemia da carenza di ferro? Ecco cosa mangiare

Quali sono i cibi che ne contengono di più?